Corri veloce ma cucina lento

CONDIVIDI

Che tu corra veloce o no, poco importa. In cucina se vai piano è meglio. :-P

È per questo che ti consiglio caldamente l’acquisto di una slow cooker (nei commenti sono a disposizione per eventuali consigli. Chiedi pure! Noi di RunLovers siamo dolci, disponibili e amiamo le buone maniere e le chiacchiere. Nel mio caso non è vero ma mi disegno così :-D !).

Cosa essere slow cooker, stupida?

Essere gran bella cosa.

Ne ho già parlato in diversi post ma in maniera superficiale. Per fartela breve ti dico che: è un elettrodomestico che ti permette di cuocere i cibi lentamente e a una temperatura controllata. È un’invenzione che risale agli anni settanta e che fortunatamente sta tornando di moda. È una pentola elettrica, per capirci, talmente intuitiva che pure mia mamma la sa usare. Ora mia mamma ha difficoltà anche con l’interruttore on off perché è quanto di più distante dalla tecnologia, ma con la slow cooker tutti sono al sicuro! Ha in pratica un bottone per cuocere più velocemente, uno per farlo più lentamente e uno per mantenere il calore. Finito. Di solito più “velocemente” si intende quattro ore circa, più lentamente dalle 4 alle otto ore e oltre. In realtà questi programmi di cottura hanno la stessa temperatura ma cambia la quantità di calore liberata nel tempo, in modo che si possa scegliere la durata della cottura in modo più opportuno.

Cosa ti garantisce la slow cooker? Salute mentale e fisica. Perché i cibi cuociono a una temperatura costante e perché puoi lasciarli lì e ciao. Finito. Troverai il pranzo o la cena pronta e ti stupirà perché il gusto della carne, dei legumi, delle verdure cotti all’interno della slow cooker cambia eccome. Hanno più tempo per fare amicizia, diciamo così. Per stringersi, legarsi e innamorarsi. È proprio una magia. Gli spezzatini vengono deliziosi e anche con le carni meno pregiate vengon fuori piatti da complimento. Le verdure mantengono le loro proprietà e i legumi perfetti e deliziosamente “croccanti” e morbidi. I ceci per esempio.

La crock pot è perfetta per chi lavora, tiene alla propria salute e non vuole rinunciare alla buona cucina. Questo che leggi non è uno spottone, sia chiaro. Perché siamo carini, gentili e blablabla noi di RunLovers e se abbiamo una cosa di cui andiamo particolarmente orgogliosi: ti consigliamo le cose in cui crediamo veramente e che usiamo veramente. Non c’è prezzo per la salute. E sai quanto abbiamo a cuore la tua salute. Meno fesserie, meno spot e più sostanza. Da parte mia posso dirti che la slow cooker da quando la uso è stata acquistata da parenti e amici. Calcola che sono sicula e ho tanti amici e tanti parenti. Tutti ne sono rimasti basiti e innamorati e, non in ultimo, tutte le ragazze e amici che mi seguono sui miei spazi mi ringraziano ancora per averla consigliata. Questo, francamente, mi rende felice (oltre che commossa) perché non c’è niente di più bello che avere detto una cosa utile (e nel mio caso è un momento raro proprio come le cose intelligenti :-P )

Ti aiuta perché metti poco olio (o niente addirittura). Ti aiuta perché trovi la cena calda e potresti pure pensare di lasciarla cuocere quando non sei in casa. Consuma pochissimo e non inciderà minimamente nella bolletta. È sicura. Costa pochissimo. E se non prendi il modello con l’autospegnimento puoi sempre prendere a buon prezzo uno di quei timer che vendono da mettere comodamente all’alimentazione.

Stracotti, brodo, cereali e ti stupirò dicendoti anche dolci (ci ho fatto le torte. È vero!!!). Tutto molto morbido, vellutato, sano e saporito.

Spezzatino con salsa di soia, lime e wasabi

Questo spezzatino è davvero semplicissimo e necessita degli ingredienti succitati: salsa di soia (non troppa), succo di lime (4-5 lime per un chilo di carne, all’incirca) e un po’ di wasabi quanto basta per il tuo palato. Ho provato a mixare tre degli ingredienti che in casa non mancano mai e il risultato è stato graditissimo. La salsa di soia deve essere davvero poca e non allungata con l’acqua perché la carne, nella slow cooker, ha un considerevole rilascio di liquidi e si rischia quindi di cuocere in troppo liquido, che può essere riutilizzato magari mettendolo in pentola con un po’ di farina per formare una crema (ma non è sempre una buona idea ai fini del sapore). Filo di olio, carne e soia, lime con wasabi. In otto ore è venuto uno spezzatino davvero interessante che ho servito accanto a qualche fetta di lime e del riso profumato al tè verde (matcha). Profumato e molto leggero.

Cavolfiori speziati

Metti i cavolfiori, il latte di cocco per coprire a metà il cavolfiore pulito e lavato, una manciata di anacardi, sale, curry, curcuma, zenzero (tutto in polvere) e cuoci per 4 ore. Ne esce un piatto idilliaco.

 

Sono tantissime le idee per la slow cooker e ne vedrai diverse. Chiedimi qualsiasi dubbio, incertezza o curiosità nei commenti. Sarò felice di scambiare delle chiacchiere con te.

 

CONDIVIDI
Si dice che, all'inizio, Lewis Carroll avesse scelto lei e che il romanzo si intitolasse Maghetta nel Paese delle Meraviglie ma lei, volendo rimanere nell'ombra per continuare i suoi progetti di conquista del mondo, rifiutò la parte di protagonista per lasciarla a quella sciacquetta di Alice. Dalle pendici dell'Etna, Maghetta cucina, fotografa, disegna e continua a progettare la conquista del mondo; infatti le sue giornate durano circa 144 ore (12 al quadrato). Per reggere questi ritmi infernali corre tutti i giorni almeno per un'ora, poteva essere altrimenti? Ha pubblicato per Mondadori "Le ricette di Maghetta Streghetta", best seller in cima alle classifiche nelle categorie: gnomi da giardino, unicorni e cani retriever. Ti consigliamo di comprarlo - seriamente: è in cima alla classifica "cucina per le feste" - e di leggerla; il ricavato andrà all'AIRC quindi avrai un bel libro e contribuirai alla ricerca!

4 COMMENTI

  1. Grazie per averne parlato! Ho scoperto l’esistenza delle slow cooker leggendo il tuo post sui legumi della scorsa settimana e praticamente ha passato queste sere leggendo le recensioni online di vari modelli. Ho un dubbio: qual è la dimensione adatta per chi cucina abitualmente per due persone? Ho visto bei modelli, anche con prezzi scontatissimi, da 6 litri (se si può fare il nome, InstantPot che farebbe anche yogurt, sterilizzatore per marmellate e molto altro), ma forse è troppo grande? O non è un problema se la faccio andare anche mezza vuota? Grazie :-)

  2. Ciao Iaia, l’ho presa! Ho scelto quella automescolante della Crock Pot. E’ un pò grossa e credo che la manderò indietro per una più piccola. A parte questo, da stamattina ancora ho in testa le strilla di mia moglie che quando l’ha vista ha cominciato a coprirmi di insulti!
    Dicendo che sono un maniaco e che costa troppo e a che serve e che sicuramente costa e consuma chissà quanto… io ho semplicemente contato fino a 5 e poi (ben consapevole di quello che sarebbe successo) le ho messo in mano il foglio con tutti i buoni motivi per comprarla (ovviamente presi dal tuo blog). Devo dire che si è calmata. Ora mi ha concesso un “vedremo cosa ci farai..” che ovviamente mi mette al’angolo. Voglio esordire con qualcosa di facile e veloce per stupirla. Pensavo ad un goulash o uno spezzatino in bianco con piselli. Hai qualche ricetta del genere? Grazie in anticipo per i tuoi spassionati e “no-product placement” consigli .
    Andrea

    • Ciao Andrea,
      grazie prima di tutto per il tuo racconto perché in questa mattinata grigia sei stato il mio primo sorriso.
      Sei stato stoico e bravissimo a contare fino a cinque. Noi donne (io per prima) a volte abbiamo spesso questo atteggiamento diffidente. Se si tratta poi di un aggeggio infernale per la casa o la cucina si tende sempre a pensare che “occupa troppo spazio-dove lo metto-mi farà perdere più tempo-blablabla”. Il più delle volte è così ma ho la certezza assoluta che della crock pot si innamorerà. E dopo averla amata apprezzerà tantissimo il tuo pensiero.
      Qualora non dovesse succedere sono pronta a prendermi tutti gli insulti che a questo punto merito io per averla consigliata :-D !
      Insomma: a disposizione!
      Allora partiamo dal punto uno altrimenti mi perdo: quella automescolante è bellissima ed è stato il primo modello che ho preso (e che ho rifilato a mamma proprio perché occupava troppo spazio) ma nel tempo mi sono resa effettivamente conto che la crock pot può essere aperta senza alcun problema durante la cottura (zero schizzi e pericolo proprio perché la temperatura non raggiunge mai alti livelli) e a meno di preparazioni che richiedono mescolamenti continui (risotti. Ma diciamolo: siamo italiani e il risotto nella crock pot sarà difficile farlo) si può fare a meno di questa funzione. Il secondo modello che ho preso (ahem se te lo stai chiedendo alla fine ne ho prese tre e ne ho regalate altre tre alle mie amiche per non contare davvero nonna e zie. Qui ormai siamo una setta) per quattro va benissimo e non è di forma ovale come quella automescolante e mi sono trovata benissimo. Ancora meno funzioni e via: facilissima! Il terzo è arrivato proprio ieri e ci farò un video perché è uscita la nuova linea delle crock pot: in ceramica. Invece del coccio adesso c’è questa linea in ceramica che naturalmente è più leggera e dal design, onestamente, più accattivante.
      Con il goulash la conquisterai e ho un video sul mio canale youtube. Mi permetto di lasciartelo così se hai tempo e voglia puoi guardarlo. Magari insieme a lei (ho una voce antipatica ma nella realtà lo sono di meno. O forse no).

      Mi permetto di mostrarti attraverso un link anche i modelli che ho così spero di poterti essere d’aiuto.
      E credo che basti. Ti ho già riempito di chiacchiere :-D
      Fammi sapere come è finita ti prego. Salutami tua moglie <3

      A prestissimo e grazie infinite a te per avermi scritto.

      Primo modello che ho preso:https://www.amazon.it/Crock-Pot-Elettrica-Digitale-Programmabile-Capienza/dp/B00G4A4WM2/ref=sr_1_3?ie=UTF8&qid=1510309992&sr=8-3&keywords=crock+pot (Troppo grande. Bella per carità ma ingombrante. Si è rotta anche la pentola di coccio e per riavere il pezzo di ricambio ho dovuto aspettare due mesi. Non la consiglierei onestamente)
      Secondo modello che uso ancora e mi trovo benissimo: https://www.amazon.it/Crock-Pot-CSC030-slow-cooker-bianco/dp/B01KO6JBZO/ref=pd_sbs_79_8?_encoding=UTF8&psc=1&refRID=GS1J0RTSKNNNNGTFQZPQ ( LA AMO!)
      Terzo modello in ceramica: https://www.amazon.it/gp/product/B01JP4403E/ref=oh_aui_detailpage_o05_s00?ie=UTF8&psc=1

      _______

      Playlist di tutti i miei video sulla crock pot: https://www.youtube.com/playlist?list=PLCAw7TRoiPH8CNeO632f7IwgC_ckAohC7
      Video sul perché comprarla: https://youtu.be/U5PyrLjV61A
      Ho fatto un goulash veg purtroppo e non con la carne https://youtu.be/nANuWBSNN-U ma se dovessi consigliarti uno spezzatino che fa innamorare tutti di sicuro è questo:https://youtu.be/7wIuZhA2Mog
      altrimenti (e poi Sto zitta) vai di: carne per spezzatino, latte di cocco a coprire, un cucchiaino di senape, piselli e tantissime spezie: curcuma, curry e zenzero non possono mancare.

      Un bacio!

  3. Mi avete convinta! Vado a scrivere la letterina per Babbo Natale :-) Grazie per questo e per gli altri consigli della rubrica!

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here