infortuni

Il corpo dimentica

Correre una gara, fare un triathlon, allenarvi. Esercitate il vostro corpo, fatelo riposare un po' più del dovuto e provate a chiedergli cosa si ricorda.

Chissà se Beethoven piangeva

Non so se Beethoven piangeva quando non riusciva più ad ascoltarsi. Io so che non riesco più a correre e qualche lacrimuccia mi scappa. Ma forse deve scappare.

MOLLO TUTTO. POI TORNO

Come tutte le storie d'amore, anche quella con la corsa può avere i suoi momenti di crisi. Soprattutto quando sono forzati da un'infortunio, obbligano a porsi delle domande. Ma alla fine, l'amore vince sempre.

Bentornato, dolore!

Succede che ti infortuni. Succede che per tenerti informa vai in palestra. Succede che ritrovi il coraggio di uscire per strada. Succede che ti perdi. Succede - soprattutto - che ti ritrovi. Ed è bellissimo.

Running. What?

Leggevo giusto ieri che una delle paure (ataviche) che più angoscia i runner fermi a causa di lunghi stop, è quella di non riuscire...

i post più recenti

Oggi ho corso, ancora

Oggi ho corso. No aspetta, ricomincio, non va bene questo inizio. Anche oggi ho corso. Ecco, va un po' meglio. Forse la differenza è davvero una...

Allenarsi senza pensieri

Ciao, sono Sandro e ho un problema. Adesso dovresti dire «Ciao Sandro», come durante le riunioni dei PA, i Problematici Anonimi. Un problema che,...

Goditi la vita con il bikepacking

Di sicuro te li ricordi: avevano i calzini bianchi, i sandali, delle bici cariche come elefanti indiani e soprattutto erano brutti.  Parlo dei cicloturisti tedeschi...