Matteo Torre

Matteo Torre (detto Tower): Matteo è una creatura poliedrica come neanche le lame miracle blade. Nuota, pedala e corre come Bud Spencer, Luigi Malabrocca e Linus di Radio DeeJay. In seguito ad un incidente con il tapis roulant ha battuto la testa e si è persuaso di essere un uomo di ferro. Per dimostrarlo a se stesso, prima che a tutti gli altri, anziché provare a volare con l'ausilio di razzi propulsori e a sconfiggere i cattivi ha deciso di iscriversi ad un IronMan. Che è impresa molto più difficile, oltre che per niente aggratis! Ma lui ce la farà e noi godremo dei ricavati del suo successo scroccandogli il pass per la festa di fine gara.

L’arrivo e la nuova partenza

La preparazione di un Ironman non è solamente un fatto fisico o mentale. È un percorso complicato che per il nostro Matteo arriva a compimento oggi e non conta il risultato finale perché il percorso di preparazione è stato un'esperienza straordinaria. Eccola.

i post più recenti

Donazione di sangue e corsa: quando e come?

Nella pianificazione degli allenamenti per preparare una gara, ma è un discorso valido più in generale per chi corre o fa un qualsiasi sport...

Cos’è lo scialpinismo?

Molti runner e trail runner, in inverno, praticano discipline alternative. Una di queste è lo scialpinismo. Ce lo racconta Nadir Maguet, atleta della nazionale e del team La Sportiva.