AUTORE

Martina Faccin

12 POSTS
0 COMMENTS
Gli annali sportivi dicono che sia stata nella nazionale di ciclismo però, se andate a bere uno spritz con lei, non riuscirete a capacitarvene. In realtà è una metallara molto “FUCK YEAH!”, Veneta DOC, ora si è data al running, alla corsa in montagna, al triathlon, insomma… dove si va forte e si fa fatica lei c’è. Si dice sia così ossessionata dal cronometro che calcola anche quanto tempo ci mette per arrivare al lavoro ed è sempre troppo… poco. Per GIRLS parla di Corsa e Triathlon

una giornata dolo-MITICA!

Il racconto tutto d'un fiato di una ragazza che - in 10 ore, 47 km e 2.680 metri di dislivello positivo - da runner diventa ultra-trailer alla Cortina Trail.

Un passo verso l’ultramaratona

Inizi pensando che pochi minuti di corsa sono anche troppi. Finisci pianificando la tua prima ultramaratona.

Un Ultra-momento che dura per sempre

Cosa rimane alla fine dell'Ultrabericus? Gli ultimi metri, ovvio.

SilverSkin: la tua seconda pelle made in Italy

Quando corri al freddo devi coprirti bene, anche usando un primo strato intimo con caratteristiche particolari: come quello SilverSkin.

Questa notte è stata nostra. E sarà la prima di una lunga serie

Finalmente è giunto il momento, l’abbiamo atteso con ansia per più di un mese, immaginando come sarebbe stato finalmente guardarsi tutte negli occhi e sorridere.

Questo è il nostro tempo

"Tempo": una parola sola per definire tanto cose diverse. Vediamone alcune.

Variabili “alternative” verso la We Own The Night

Le variabili matematiche hanno il pregio - una volta risolte - di rendere chiaro un panorama che fino a pochi istanti prima sembrava irrisolvibile. Le stesse variabili esistono anche nella corsa e portano prospettive diverse, anche nei momenti oscuri.

Ascoltatevi

Una runner sa bene cosa sia il tempo. L'unità di misura che, insieme allo spazio, definisce fisicamente la corsa. Ma dentro al "tempo impiegato" per correre, per allenarsi ci sono molte cose. Cose che cambiano.

A-abbronzatissima (ditelo alla mia schiena)

La voglia di estate è tanta ma una giornata primaverile di sole può nascondere delle insidie...

Pioggia fuori. Sole dentro.

La primavera latita, ce ne siamo accorti tutti. Ma il sole lo possiamo trovare in molte cose: delle stupende compagne di viaggio, una corsa di beneficenza, degli amici.

Oggi fa male, domani farà bene

Il mantra: ciascuno ha il suo. Possono essere delle parole, dei riti, dei pensieri, degli oggetti. Sicuramente aiuta nei momenti di crisi, permette di essere focalizzati e - spesso - a godere di più della corsa.

Rock n’ Run Girls

Tutte le cose meravigliose, accadono in modo inaspettato, e questa ne è la conferma. Eccomi qui, ho a disposizione questo spazio, che da qui a breve si riempirà di parole, di foto, e soprattutto di musica. Perché la musica è ritmo, il ritmo dei passi, il ritmo del cuore che batte e che ci fa sentire vivi mentre corriamo.

News più recenti

Corriamo per andare più lentamente

Sembra un paradosso ma lo è fino a un certo punto: quando corriamo andiamo più veloci ma in realtà vogliamo rallentare per riappropriarci del nostro tempo.

Io, Charlene e lo specchio di Biancaneve

Questo duemilaventi, podisticamente parlando, non è stato di sicuro ricco di cose da ricordare, almeno per quel che mi riguarda. La situazione mondiale e...

Correre in sicurezza

Sono poche regole e servono a correre sempre in sicurezza. Per evitare spiacevoli inconvenienti

La mezza di Monza si correrà, davvero

Dopo mesi di cancellazioni, la Ganten Monza21 Half Marathon si farà. Le iscrizioni sono aperte

Come correre nel caldo davvero caldo

C’è il caldo e c’è il caldissimo: ecco i consigli di un atleta per correre con il caldo caldissimo