On Cloudsurfer: ammortizzazione e leggerezza progettati al computer

On ha da poco presentato le sue nuove Cloudsurfer (qui in versione da donna) e descriverle in poche parole non è affatto facile, perché le novità sono tante e tutte importanti.

Ma partiamo dall’inizio – dai dati tecnici, in particolare.

Le nuove On Cloudsurfer sono delle scarpe neutre per gli allenamenti quotidiani, molto ammortizzate, con un drop di 10 mm e un peso di 245 grammi nella versione maschile e 205 grammi in quella femminile. Sì, hai letto bene: sono estremamente leggere.

Questo è possibile grazie all’analisi degli elementi finiti (FEA): una particolare simulazione al computer di come interagiscono tutti gli elementi che costituiscono la scarpa. On ha creato così una scarpa che è sia divertente che ammortizzata.

In questo contesto è nata CloudTec Phase, la nuova tecnologia all’intersuola che vede i diversi elementi che la compongono comprimersi uno dopo l’altro portando due benefici: un’ammortizzazione molto morbida e una transizione del piede molto fluida e veloce.

La nuova Cloudsurfer è una scarpa che quindi mette le premesse per accompagnarti nei lunghi allenamenti, nelle corse giornaliere e anche in quei momenti in cui l’allenamento si fa più intenso. Perché leggerezza e transizioni fluide sono i requisiti necessari anche quando si affrontano le ripetute o, comunque, gli allenamenti di qualità.

Bisogna evidenziare un aspetto importante: leggerezza non significa assenza di protezione. Infatti, la riduzione di peso arriva dalla particolare conformazione dell’intersuola e dalla scelta dei materiali per la tomaia: pensata per essere traspirante anche nelle calde giornate estive.
Il supporto c’è, dove serve. Un particolare sistema di supporti laterale fornisce protezione al mesopiede, mentre la conchiglia è dedicata al mantenimento del tallone sempre nella linea corretta.

Noi ci stiamo già correndo e tutti questi presupposti sembrano tutti confermati. Ma, tra un paio di settimane, usciremo con una recensione approfondita e dettagliata.

Un’attenzione particolare all’ambiente

Dal punto di vista dell’impatto ambientale, le nuove Cloudsurfer hanno due plus molto importanti.

Innanzitutto la tecnica della tinta in pasta, che permette di risparmiare il 90% d’acqua nel processo di colorazione. In aggiunta, il 30% dei materiali arriva da fonti di riciclo e sono state eliminate le rifiniture in plastica.

Non è un aspetto da trascurare perché – come ripetiamo spesso – la responsabilità del fare azioni concrete per la salvaguardia del pianeta è di noi consumatori. Ed è giusto essere informati per scegliere i prodotti che maggiormente riducano il nostro impatto ambientale.

In conclusione

On, negli ultimi anni, sta facendo passi da gigante nella realizzazione di prodotti innovativi e le Cloudsurfer ne sono la perfetta rappresentazione.

Nate per dare ammortizzazione, divertimento e leggerezza alla corsa, sono una “voce fuori dal coro” a cui prestare sicuramente attenzione.

Prezzo: 169,95 euro
Maggiori info su: on-running.com

PUBBLICATO IL:

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.