Tre consigli per correre all’alba

Correre al mattino presto attiva il corpo dà un vantaggio per le attività che farai durante la giornata. Ma come ci si organizza per farlo?

Mantenere l’attenzione e la motivazione costanti durante l’estate non è una cosa semplice. Non lo è durante i periodi dell’anno in cui il clima è più facilmente gestibile, figurarsi quando l’estate sembra cercare di ricordarci ogni giorno che abbiamo dei limiti fisici. È un po’ una specie di grillo parlante, da questo punto di vista, la stagione calda, una sorta di coscienza che ci fa pesare al meglio le energie e ci fa ragionare con più attenzione sul da farsi. È anche un buon periodo per prendersi delle piccole pause e saltare una o due corse ogni tanto, che mica casca il mondo. Se però vogliamo continuare a correre anche quando sembra che Apollo abbia fatto avvicinare troppo il sole alla terra (ve la ricordate Pollon, sì?) oppure vogliamo farlo quando siamo in vacanza ma senza togliere tempo al girovagare, potrebbe essere una soluzione organizzarsi per correre al mattino presto, cercando di pianificare in anticipo le nostre corse in modo da non trovarle noiose e farci mantenere la voglia di svegliarsi un po’ prima del solito.

Eccoti qualche suggerimento per organizzarti al meglio:

Metti la sveglia (o lo smartphone) lontano dal letto

È un po’ come il classico trucco della mamma che da bambini, per svegliarci presto anche nel fine settimana, si metteva a pulire con l’aspirapolvere nella camera accanto, obbligandoci ad aprire gli occhi. In questo caso, l’aspirapolvere è la sveglia che suona e che – se non vogliamo suscitare l’ira di tutto il vicinato – ci obbliga ad alzarci per spegnerla. E ormai che ci siamo alzati, tanto vale restare in piedi e prepararsi per correre, anche perché siamo stati previdenti e abbiamo…

Sistema il cambio da corsa in anticipo

Anche in questo caso è uno stratagemma che inganna un po’ la mente. Il cambio è già lì, pronto sulla sedia proprio di fianco alla sveglia, ci aspetta e non vede l’ora di essere indossato. È mattina presto ma è estate piena e non serve nemmeno mettersi diversi strati, tanto fuori, mal che vada, ci saranno già venti gradi. Quindi non pensarci troppo, indossa shorts, canotta e scarpe e ora che la sedia è libera puoi sedertici perché…

Prepara l’occorrente per la colazione dalla sera prima

Hai lasciato sul tavolo la tovaglietta americana che hai comprato nell’ultima vacanza con sopra quasi tutto l’occorrente per la colazione, mancano solo il caffè (o il latte, o il the) e i biscotti (o le fette biscottate, o il croissant) per permetterti di attivarti per bene. Niente di troppo pesante, ma non scordarti di bere almeno un bicchiere d’acqua prima di uscire di casa.

Sei pronto per uscire di casa, fare il primo passo e pensare che forse sarebbe stato meglio restare a letto, arrivare al quinto minuto rimuginando sul fatto che c’è già molto caldo e forse avresti dovuto bere un po’ di più (te l’avevo detto, di bere!), superare il quindicesimo dicendo che dopotutto non sta andando poi così male e alla fine del tuo giro pensare che sì, hai fatto proprio bene a organizzarti in questo modo.

(Credits immagine principale: Maridav on DepositPhotos.com)

Altri articoli come questo

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.