Sette consigli per avere sempre voglia di correre

Ottava puntata: si può avere voglia di correre anche quando non la si ha? Certo che sì!

Quante cose sai ormai? Sai come iniziare a correre, sai quali scarpe usare, sai come correre nel modo più efficiente, sai come vestirti in ogni stagione. È probabile che ormai tu corra da qualche mese e quindi potresti aver incontrato uno degli scogli che chiunque incontra: la voglia di uscire a correre.
All’inizio è più facile: vedi miglioramenti costanti, incrementi facilmente la velocità e la resistenza, ti senti generalmente meglio. Poi subentra qualcosa di insidioso: la noia, unita alla mancanza di stimoli. Ogni allenamento ti sembra uguale al precedente e poi non ti vedi più migliorare così vistosamente.
Hai raggiunto una delle (diverse, inutile nasconderlo) fasi in cui il rischio di mollare si intensifica. La buona notizia è che ci sono diverse soluzioni per superarle.

1. Dillo a qualcuno

Sembra una cosa inutile eppure dirlo a qualcuno – un amico, il compagno o la compagna, lo zio, la nonna – significa prendere un impegno. E tutti gli impegni vanno rispettati. Potresti farlo anche fra te e te ma con un’altra persona è diverso: hai un testimone che può dichiarare che è vero, il tal giorno tu gli hai giurato che avresti continuato a correre anche se la motivazione fosse venuta un po’ meno. Non hai scampo: devi mantenere l’impegno.

2. Correre in compagnia

Questo è un tipo di impegno più allargato. Si tratta di trovare una compagnia di persone che corrono e prendere impegni per il tal giorno alla tal ora. Niente di più semplice e più efficace. Anche con loro si stabilisce il patto di essere presenti all’ora prefissata e di non mancare mai, salvo forze di causa maggiore.
I vantaggi della corsa di gruppo non si fermano qui: condividere con chi sta facendo il tuo stesso percorso le difficoltà e le incertezze o anche gli entusiasmi per i risultati raggiunti è una risorsa inestimabile.
Come diceva Alex Supertramp, “La felicità è autentica solo se condivisa”. Iscriviti a un gruppo, a una crew o a una società sportiva e trova con chi correre. Gioire insieme rende la felicità più potente e gli affanni delle difficoltà più facilmente superabili.

3. Trovati un allenatore

Raggiunto un certo livello, specie quando ti pare di non riuscire più a progredire basandoti solo sulle tue forze significa una sola cosa: hai bisogno di un professionista che ti guidi.
L’allenatore è una figura centrale, un’altra persona con cui – ancora una volta – prendi un impegno. Si tratta però di un tipo di persona un po’ diverso dall’amico o dal compagno di corsa: è un tecnico, ha competenza, è una figura autorevole che non vorresti mai deludere.
Non trascurare anche un effetto psicologico non secondario dell’essere seguito da un allenatore: il trasferimento di responsabilità. Non che tu non ne abbia (sei pur sempre tu al centro dell’azione) ma ora segui le sue indicazioni senza chiederti se sono giuste o meno: ti fidi.
La sicurezza che individualmente non ti puoi dare la affidi a lui o a lei. Tu devi solo correre.
E non deluderlo, mai.

4. Frasi motivazionali

Pensare a una frase particolarmente ispirante ha una forza incredibile perché ti permette di concentrarti come un raggio laser su una sola cosa. Scegli tu la tua frase (qui ce ne sono alcune) ma deve diventare il tuo mantra. Deve essere l’unica frase a cui pensi quando la voglia latita. Io penso spesso a una frase che non è nemmeno una citazione: è “Dopo starai meglio”. È un po’ come promettere un premio a un bambino (mi sa che il meccanismo psicologico è molto simile): l’idea di fare qualcosa per ottenere una ricompensa motiva qualsiasi essere del creato.

5. Fai una cosa che ti piace, che non è correre

Ehi, aspetta: mi stai dicendo che dovrei convincermi a correre non pensando a correre?”. Sì, una cosa del genere. A me per esempio piace moltissimo ascoltare musica mentre corro. Oppure podcast (fra cui, ovviamente, i nostri Fuorisoglia o Il Lungo). Quando corri la concentrazione è massima: puoi solo correre o… ascoltare qualcosa. In quel momento la tua predisposizione all’ascolto è al picco e non sei distratto da altro. Io lo vivo anche come un momento molto intimo, dedicato solo a me: ascolto e imparo grazie a podcast interessanti oppure mi rilasso ascoltando la musica che preferisco.
Si tratta, ancora una volta, di una ricompensa che ti dai per aver fatto una cosa che magari quel giorno non ti andava di fare.

6. Gioca

La corsa è anche un efficace modo per riconnettersi con il tuo passato fanciullesco. Quanto correvi una volta? Farlo in età adulta riesce a darti la stessa spensieratezza, e un modo per farlo in maniera ancora più efficace è quello di sfidarti a superare piccole prove, tipo correre il più forte possibile fino a quel cartello stradale o cercare di superare quel runner poco più avanti di te. Pochi resistono a una sana sfida, e poi è un gioco!

7. Ridi

Il cervello è una macchina meravigliosa, e lo sai. Quello che forse non sai è che lo puoi anche ingannare. Tipo sorridendo quando la fatica ti farebbe venire in mente di fare tutt’altro. Perché è importante farlo? Per almeno due motivi: il primo è che sorridere induce uno stato di rilassatezza che riduce l’attività del sistema nervoso simpatico, con ripercussioni positive sulla frequenza cardiaca e sulla tensione muscolare. Insomma: senti meno la fatica e il tuo cervello si convince che è tutto sotto controllo e che, anzi, è tutto bellissimo. E il secondo motivo è più estetico: chi corre sorridendo è bellissimo. Come è bellissimo correre.

Alla prossima puntata!

(Credits immagine principale: Dirima on DepositPhotos.com)

LA GUIDA PER INIZIARE A CORRERE

    1. La cosa che devi fare se è la prima volta che corri
    2. Iniziamo a correre?
    3. Di quali scarpe hai davvero bisogno per correre?
    4. Come essere sempre pronti a correre
    5. I trucchi per fare meno fatica a correre
    6. Come vestirsi per correre in tutte le stagioni
    7. Come evitare di farsi male correndo
    8. Sette consigli per avere sempre voglia di correre
    9. Per correre bene devi mangiare bene e riposarti
    10. Correre più veloce e più a lungo

 

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.