Tre motivi per cui l’esercizio fa invecchiare meglio

Invecchiare è inevitabile ma conta soprattutto come lo si fa. Sapendo per esempio che l’invecchiamento si può rallentare. Con l’esercizio

Tempo di lettura: 3 minutiImmaginati fra 30 o 40 anni: come sarai? Che faccia avrai? Come ti muoverai e cosa sarai capace di fare? Difficile prevederlo con precisione ma è molto probabile che la tua forma fisica a quell’età dipenderà in gran parte dai geni e in un’altra grande parte da quanto esercizio hai fatto durante la tua vita.

L’esercizio fisico logora, è certo: si sottopongono le articolazioni e il sistema scheletrico a stress a cui la vita sedentaria di certo non ci espone, però lo si fa per un buon motivo. Anzi: per tre buoni motivi: quelli per i quali è un’ottima idea allenarsi il più possibile e sempre. Non si può di certo allontanare o annullare l’invecchiamento ma lo si può rallentare e fare movimento è il nostro principale alleato in questa battaglia.

Ti do due numeri: i muscoli che articolano e sostengono il nostro scheletro costituiscono il 30-40% del nostro corpo e invecchiando (senza fare alcun esercizio) ne perdiamo circa il 10% all’anno. L’unico modo per contrastare questo processo è quello di alimentarli. Come? Con una dieta ricca di proteine e con l’unico modo noto per aumentare la massa muscolare: l’esercizio. I muscoli sono anche l’unica parte del nostro corpo – organi interni esclusi – che consumano energia e calorie. E lo fanno proporzionalmente alla loro massa: più è grande, più calorie consumano, mantenendo anche sotto controllo il peso. Ricorda: i muscoli consumano calorie e il grasso è invece inerte; più aumenti o mantieni tonici i muscoli, più calorie bruci e meno grasso accumuli, creando così un sano equilibrio fra massa muscolare e massa grassa.

E ora vediamo i tre motivi per cui fare esercizio è un’ottima idea.

1. Per riuscire a fare certi movimenti

Si dice che l’inizio dell’invecchiamento (che in termini biologici si situa attorno ai 30 anni) è evidente quando inizi ad alzarti dal divano accompagnando il gesto con un “Ooooplà”. Confessa! Lo fai anche tu! Continua a proiettarti fra 30/40 anni: come pensi che si sarà trasformato quell’”Ooooplà”? Se non ti sarai mai mosso sarà diventato l’emblema dell’impossibilità di alzarti e fare movimenti oggi normali, tipo alzarti quando sei a terra o anche entrare e uscire dall’auto. Fare esercizio regolare (cioè almeno 3 volte a settimana, e non parlo necessariamente di corsa ma piuttosto di ginnastica domestica, core ecc.) ti permetterà di mantenere una buona funzionalità anche in tarda età e di continuare a compiere agevolmente azioni che oggi ti sembrano normalissime, come chinarti a raccogliere qualcosa o fare giardinaggio.

2. Per mantenere attiva la mente

L’esercizio fisico mantiene attiva la mente, anche se agisce apparentemente solo sul corpo. Ricordare le routine da fare e come si eseguono gli esercizi è un ottimo allenamento mnemonico e inoltre, nel lungo periodo, il controllo dell’ansia e dello stress che il movimento fisico è capace di costruire è vitale per mantenere la psiche in una condizione di controllo e reattività. Più a lungo ti alleni, più manterrai sotto livelli di guardia ansia e depressione e soprattutto allenerai anche il cervello ad attivarsi e a essere produttivo e attivo.

Perché si ingrassa ogni anno che passa?

3. Rallenta l’invecchiamento

Come mettere in pratica questi consigli? Innanzitutto iniziando il prima possibile a fare una vita attiva pur sapendo che non è (quasi) mai troppo tardi: si può anche iniziare con le dovute cautele e sotto controllo medico a fare sport anche in tarda età, privilegiando un tipo di allenamento il più possibile vario. Quanto vario?

  • Un paio di giorni alla settimana vanno dedicati all’allenamento di resistenza, non trascurando alcun muscolo, aggiungendovi camminata veloce o anche, se si riesce, corsa leggera
  • Allenamento cardio all’85% del battito cardiaco sotto sforzo, sempre sotto controllo medico. Questo tipo di allenamento alza la soglia di tolleranza e abbassa i battiti a riposo, che è cosa buona e giusta
  • Praticare core almeno tre volte alla settimana
  • Camminare il più possibile
  • Stare seduti il meno possibile e in piedi… il più possibile!

Non è mai troppo tardi per iniziare e non è mai una cattiva idea fare il possibile per invecchiare nel miglior modo possibile. Rallentando il più possibile il processo, innanzitutto.

(Via In Fitness and Health)

Avatar
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.