Il Glossario dell’Ultrarunning – C

Francesco "Paco" Gentilucci ci spiega il vocabolario dell'ultrarunning

Tempo di lettura: 2 minutiL’ultrarunning è una comunità formata da persone… strani individui che comunicano con un dizionario tutto loro. Ti può capitare di sentir parlare due corridori e non capire bene cosa si stiano dicendo, e noi siamo qui per aiutarti!
Per curiosità, cultura personale e per puro divertimento ho raccolto lo slang e le parole più rilevanti che ti aiuteranno a comprendere questo magico mondo in tutte le sue sfaccettature.

C come…
CICCATO

Termine di derivazione inglese, dallo slang “chicked”, ovvero quando la performance di un atleta donna è di gran lunga migliore di quella di un atleta uomo.
Se in quasi ogni disciplina della corsa le performance degli uomini sono superiori a quelle femminili, nell’ultrarunning questa certezza viene disillusa.
È infatti molto probabile che una donna sia più forte di un uomo su una 100 miglia, dove si attinge non solo alle proprie energie fisiche, ma anche e soprattutto a quelle mentali.
Essere CICCATI è una cosa che capita a quasi ogni corridore di lunghe distanze, almeno una volta nella vita.
Questo termine non ha valenza offensiva, ma solo di folklore e di divertimento, nonché di stima nei confronti dell’atleta che ha CICCATO l’uomo.

Esempio:
“Stavo andando fortissimo, pensavo che nessuno mi avrebbe superato, poi Jenn mi ha CICCATO e non l’ho più rivista fino all’arrivo.”

CONSISTENZA

Usato perlopiù come aggettivo in riferimento a un atleta: essere CONSISTENTE significa che solitamente l’atleta è uno che, a prescindere dal livello di performance, non si ritira praticamente mai. Solitamente ci si riferisce a un atleta come CONSISTENTE riguardo i corridori di metà classifica e non a quelli di alto livello o ai survivor.

Esempio:
“Attaccati ad Andrea se non sai che ritmo tenere; alla fine lui arriva sempre, è un corridore CONSISTENTE.”

CREW

La CREW è quell’insieme di persone, o singola persona, che assiste il corridore muovendosi da una aid station all’altra, facendogli trovare tutto ciò che gli serve per metterlo in condizione di ripartire e continuare la corsa.
Se vuoi approfondire trovi un approfondimento QUI

Tommaso Bassa viene assistito dalla sua crew a Tahoe

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.