Diadora Mythos 280 OG: la leggenda ritorna

Tempo di lettura: < 1 minutoDopo più di 20 anni dalla vittoria di Gelindo Bordin alle Olimpiadi di Seoul del 1988, torna la scarpa che negli anni 2000 (era in catalogo nel 2009) ne aveva già celebrato la vittoria.

Bordin, che oggi è il direttore marketing di Diadora, ha rieditato questa versione della Mythos 280 GB lasciandola invariata rispetto all’originale ma aggiungendo alcuni dettagli come la corona iridata nella linguetta.

Esteticamente ci sono tutti gli anni 2000: mesh metallico e importante, dettagli solidi ed evidenti, intersuola aggressiva e fiammeggiante. Un salto nel passato che non è solo nostalgico: le mode fanno un po’ sempre il giro e ritornano e i cicli si stanno sempre più comprimendo, come succede un po’ per tutto. Qualche decennio fa ci volevano 20 o 30 anni perché qualche stile tornasse di nuovo attuale, ora pare che siamo già pronti entro i 10 anni a riabbracciare determinate estetiche.

In questo caso per un buon motivo: la celebrazione di una data come quella della vittoria olimpica che fu la prima di un atleta italiano in maratona e che resta sempre uno dei punti più alti toccati dallo sport nazionale.

Mythos 280 OG è disponibile nei migliori sneaker stores al mondo e su diadora.com a 130 euro ma solo a tiratura limitata, in 600 esemplari.

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.