Come evitare gli infortuni

Gli infortuni capitano ma tanti possono anche essere evitati. In questa puntata ti consigliamo come.

Tempo di lettura: 2 minutiAscolta “S02E27: Come evitare gli infortuni” su Spreaker.
Capita di farsi male: capita ai neofiti e capita pure ai campioni. Per dimostrarlo, in questa puntata parliamo della fortissima Sara Dossena che, reduce da un’operazione a un piede, dice una cosa che non può che trovarci d’accordo: “Non correre non vuol dire non allenarsi”.

Quando sei infortunato, compatibilmente con il tipo di infortunio che hai, puoi continuare ad allenarti perché non esiste solo la corsa e ci sono tante discipline che si possono fare in alternativa.

Prima di arrivare al punto di dover scegliere cosa fare “invece di”, ti consigliamo cosa evitare di fare per non rischiare di farti male. Per esempio scegliere le scarpe giuste, controllare la tua impostazione di corsa, non strafare, recuperare.

Non aspettarti insomma che questa volta ti parliamo di fascite plantare o dei traumi che possono derivare dallo sforzo prolungato della corsa. Ti parliamo invece di come non arrivare mai a quel punto.

Può capitare a tutti di farsi male, anche nei modi più stupidi o perché inciampiamo su un marciapiedi maltenuto (alzo la mano) ma certe sfortune sono inevitabili. Ci concentriamo invece su quelle evitabilissime: l’infortunio che ci si procura è il segnale che si è superato un limite e che il corpo non ha retto. Molto spesso è solo responsabilità nostra. Fortunatamente si può evitarlo o tenere il rischio al minimo.

Allenarsi da infortunati

Un’altra novità

Dopo la novità della scorsa settimana (cioè la musica all’interno del nostro podcast), questa settimana abbiamo messo un nuovo vestito: la cover di Fuorisoglia è infatti cambiata. È più sognante e ispirante e noi non ci siamo più. Ci piace pensare che inviti all’avventura e all’esplorazione. E ovviamente ci piacerebbe sapere cosa ne pensi, quindi non esitare a dircelo nei commenti o a voce su Whatsapp o Telegram al numero 347 6818091.

 

Hai già spedito la tua Lovers Mail?

Nelle scorse settimane abbiamo lanciato la seconda stagione di Lovers Mail. Partecipa e racconta la tua storia nel nostro podcast Fuorisoglia: ti basta solo scriverla e spedirla a info@runlovers.it.
È facilissimo e una volta al mese raccoglieremo le migliori e le leggeremo e commenteremo durante una puntata speciale. Non ci interessano le cronache delle gare ma il flusso di pensieri e le riflessioni che ci accompagnano quando, un passo dopo l’altro, corriamo.
Cosa aspetti a mandarcela?

Ascoltaci

Puoi sentire la puntata subito usando il player qui sotto, oppure puoi iscriverti utilizzando le più comuni piattaforme podcast (le trovi tutte qui) e ricevere le notifiche ogni volta che uscirà una nuova puntata.

Trovi Fuorisoglia su:

Basta cliccare i link per andare direttamente alle pagine di Fuorisoglia, poi è sufficiente che tu prema “Segui” e il gioco è fatto: potrai ascoltare “live” o scaricare gli episodi. Oppure, se hai moltissima fretta e curiosità, puoi anche usare il player qui in basso.

È un ascolto perfetto per qualunque momento: mentre corri, viaggi, ti rilassi, fai stretching, oppure durante una cenetta romantica tra runner. ;)

E ricorda di lasciarci un commento, tante stelline, cuori e di condividere la puntata sui tuoi canali social!

 

Avatar
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.