ASICS Novablast 2: ancora di più

Torna il design ardito delle Asics Novablast e non passa di certo inosservato. E non si tratta solo di design ma di sostanza

Tempo di lettura: 2 minutiIl tratto distintivo delle Novablast 1 era di certo il tallone: scolpito e pronunciato, dava l’impressione di un animale acquattato pronto a spiccare il balzo. Di certo non si trattava di un’estetica che passava inosservata e infatti così è stato.
Ma le Novablast non erano solo apparenza e la loro nuovissima versione 2 porta ancora più all’estremo il design unendolo all’espressione tecnica. Perché, contrariamente a quello che si può pensare, le Novablast non sono fatte solo per essere viste ma soprattutto per correrci. C’è insomma molta sostanza oltre all’aspetto esteriore (del resto lo notammo anche in una prova che ci impressionò favorevolmente).

L’aggiornamento delle Novablast potenzia il tallone, enfatizzando la forma e la meccanica “a trampolino” che ha lo scopo di caricarsi in fase di atterraggio per poi rilasciare energia in quella di stacco.

Tutto, di più

Il design “esagerato” si traduce anche in numeri e prestazioni: le Novablast 2 hanno un tallone talmente spesso (quasi 40 mm) che le rende fra le scarpe più alte e ammortizzate esistenti sul mercato. E del resto per tenere fede alla loro ispirazione non potrebbero essere diverse: presentate sin dalla prima edizione come scarpe da lunghi rilassati (o “cruising”, come amano chiamarli gli americani), sono ottime compagne per allenamenti in cui è la distanza più che la velocità a farla da padrone.

Ci sono altri dettagli diversi dalla prima versione: i lacci sono piatti e più pratici per l’utilizzo sportivo, la linguetta è imbottita e non sottile come la precedente e c’è uno stabilizzatore nel tallone, forse dovuto all’altezza non usuale che queste scarpe raggiungono.

C’è infine la stessa tomaia con ampi tagli per la ventilazione che le rende molto traspirabili e soprattutto scarpe confortevoli anche dal punto di vista delle contenutissime temperature che si sviluppano all’interno.

Chi cerca una scarpa del genere, chi vuole correre molto più che correre forte, soprattutto chi vuole stare comodo insomma, potrebbe trovare nelle Asics Novablast 2 la risposta giusta.

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.