Un francobollo per commemorare Pietro Mennea

A 40 anni dal record del mondo sui 200, un francobollo ricorda Pietro Mennea

Tempo di lettura: < 1 minutoA 40 anni dal trionfo sui 200 metri a Mosca e il conseguente record del mondo di 19 secondi e 72 primi che resistette per ben 17 anni, l’Italia ricorda uno dei suoi velocisti più gloriosi con un francobollo commemorativo.

Stampato in 400.000 esemplari e distribuito anche in una cartella filatelica contenente 5 francobolli (una quartina di 4 esemplari e 1 singolo), una cartolina annullata ed affrancata e una busta primo giorno di emissione, il francobollo di Mennea è valido per la posta ordinaria e verrà usato d’ora in poi per la corrispondenza del comune di Barletta, suo luogo di nascita.

Pietro Mennea – 19 e 72

Mennea, che morì nel 2013, fu non solo un importantissimo sportivo ma anche politico, avvocato e docente universitario. Fondò anche la Fondazione Pietro Mennea Onlus, con la finalità di aiutare attraverso lo sport i bambini in difficoltà.

Un’altra bellissima iniziativa promossa dalla vedova di Mennea Manuela Olivieri è quella della Pista di Pietro, un progetto che trasforma e ricicla le scarpe da running esauste e le fa diventare piste di atletica.

Questo è il grande lascito di un atleta mitico: attenzione per le nuove generazioni e per l’ambiente, vissuta con lo spirito dello sportivo che quel giorno a Mosca portò il cuore di un’intera nazione oltre il traguardo. Lasciandocelo per 17 anni.

La seconda vita delle scarpe da running

 

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.