Senza (quasi) niente ai piedi

Questi calzini armati (non saprei come altrimenti definirli) mi hanno riportato indietro con la mente a tanti anni fa. Una volta scrissi addirittura di un paio di “calzature” in maglia metallica giustamente chiamate “Paleo Barefoot”, nel senso di qualcosa di talmente antico nell’estetica e nella funzione da essere paleolitico. O forse al tempo c’era pure la moda della dieta paleo (esiste ancora?) e quindi come nome a quelli del marketing deve essere sembrato geniale. In effetti sembravano delle calzature medievali.

Insomma: quando ho visto questi FYF – #FreeYourFeet mi è sembrato di avere un déjà-vu: mi sembravano le Paleo Barefoot ma aggiornate, come se dal medioevo avessero fatto un balzo fino ai giorni nostri.

Non semplici calzini

Ovviamente FYF non sono calze di cotone qualsiasi: sono in parte in cotone e in parte (specie nella pianta, rinforzata perché a contatto con il terreno) in una fibra in polietilene chiamata Dyneema che promette di essere 15 volte più resistente dell’acciaio. Il problema della perforazione causata da oggetti contundenti è quindi superato, tanto che FYF- sono proposti per diverse discipline: dalla scalata al surf, dal trekking alla corsa, appunto.

Riguardo alla corsa mi permetto di alzare un sopracciglio: la loro forma (che è poi quella di un piede) ricorda le Five Fingers di Vibram che contano ancora molti appassionati. A differenza di queste però sono molto meno ammortizzate – per quanto poco lo siano le Five Fingers – per non dire che non sono affatto ammortizzate. Usarle per correre insomma richiede una struttura muscolare del piede abbastanza fuori dal comune e molto allenata, pena infortuni quasi sicuri.

I loro utilizzi sono quindi limitati a sport che richiedono di mantenere una sensibilità massima fra piede e superficie su cui si pratica lo sport, che sia la tavola di un surf o una parete rocciosa.

Per il resto promettono una resistenza da corazza da supereroe alla perforazione, un grip notevole grazie a mille microscolpiture nella pianta e un notevole grado di impermeabilità.

Non costano poco, anche essendo un prodotto che, pur nella sua estrema semplicità, ha una notevole componente tecnologica riguardo all’impiego dei materiali: costano 80 dollari al paio e si trovano nello store di Barefoot Company.

Di certo fra i tuoi piedi e la terra di Madre Natura non potrebbe esserci meno materiale, a patto di non camminare a piedi nudi, ovviamente.

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.