Preparare una 10 Km

In vista della Deejay Ten dell’11 ottobre, insieme a New Balance, abbiamo creato dei contenuti appositamente per chi vuole correrla. Ma anche per chiunque ha deciso di iniziare a correre e vuole farlo nel modo giusto.

 

Probabilmente è la distanza preferita da molti e, senza dubbio, è la più partecipata. Sì, come avrai capito anche dal titolo, sto parlando della 10 chilometri.
Quando si inizia a correre, i 10K sono il primo traguardo a cui si punta, quasi fosse una sorta di spartiacque tra il correre senza impegno e il sentirsi davvero un runner. Anche se sappiamo bene non essere così perché le sensazioni e la percezione cambiano da persona a persona. Però possiamo certamente dire che quella corsa di un’oretta – minuto più o minuto meno – è quella che ti fa assaporare il piacere di una corsa con una distanza “a due cifre”, ti fa sentire come se avessi già conquistato un piccolo obiettivo.
Ed è una gran figata.

I 10 chilometri non sono solo una prerogativa di chi ha appena approcciato la corsa ma è anche quella distanza che ti permette di restare in forma con i tuoi allenamenti settimanali. Una sorta di distanza per la “corsa che fa stare bene” senza avere particolari velleità agonistiche o puntare a traguardi che siano molto più impegnativi in termini di sforzo o tempo dedicato agli allenamenti.

In fondo però tutti – e quando dico “tutti” intendo “moltissimi” ;) – abbiamo in noi il gene del miglioramento. Quella particolare caratteristica che ci spinge a dare sempre un po’ di più, a cercare costantemente di superare i nostri limiti.

Anche se, in alcuni casi, lasciamo la distanza immutata.

Ecco allora 5 consigli per raggiungere per la prima volta o migliorare nei 10 chilometri.

Raggiungere i 10K

Se approcci la distanza per la prima volta e hai appena iniziato correre, come dicevo, i 10 chilometri sono una meravigliosa distanza da raggiungere. Ma devi farlo gradualmente e con calma.
Lascia perdere chi ti dice che bisogna arrivare a percorrere la distanza in meno di un’ora – quello che alcuni chiamano il “test del moribondo” – e pensa soprattutto a concentrarti sul divertimento e la gioia che la corsa ti induce.

Ma veniamo alle indicazioni pratiche. Partiamo da un livello in cui riesci a correre almeno 30 minuti – o 5 chilometri – in modo continuativo. Iniziando da qui, ti troverai in poco più di un mese a raggiungere circa 10 Km di corsa continuativa. Non è meraviglioso?

Ogni “settimana” prevede che tu corra almeno 3 volte alla settimana. Mi raccomando, non esagerare con 6 o 7 uscite alla settimana anche se l’entusiasmo è difficile da contenere. E, soprattutto, ricorda che se non ti senti a tuo agio con il programma di una settimana, non devi necessariamente aumentare nella successiva: puoi anche ripetere la stessa settimana finché non sentirai la distanza agevolmente nelle tue gambe.

 

Trovi il resto dell’articolo nel sito RunYou.it, dedicato al progetto. Lì troverai la tabella e tutti i consigli su come raggiungere la bellissima distanza dei 10 chilometri!

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.