Parliamo di triathlon? Certo che sì!

Si può parlare di uno degli sport più difficili da spiegare del mondo, cioè il triathlon? Certo che sì, e pure ridendo!

Tempo di lettura: 1 minuto

“Il triathlon è quella disciplina fatta di tre discipline diverse e quelli che lo praticano non ne fanno davvero bene neanche una”

Siccome ci piacciono le sfide impossibili abbiamo deciso non solo di parlare di uno sport che è incomprensibile ai più (“Cioè: prima nuoti, poi vai in bici e poi corri? Senza mai fermarti? Ma sei scemo?”) ma di farlo addirittura solo a parole, senza foto o disegnini.
Ne parliamo nel nostro podcast Fuorisoglia ma siccome l’impresa era davvero ardua abbiamo chiesto aiuto a Marcello dei mitici Triatleti Ignoranti e al nostro coach Paolo Barbera.

Insomma: non solo siamo riusciti a parlare di uno degli sport più difficili da spiegare ma l’abbiamo fatto pure ridendo, e molto!

So che vuoi soddisfare subito la tua curiosità e quindi puoi ascoltare l’episodio con il player qui sotto, oppure puoi iscriverti utilizzando le più comuni piattaforme podcast e ricevere le notifiche ogni volta che uscirà un nuovo episodio.

Buon ascolto!

Ascolta “Episodio 14: il triathlon” su Spreaker.

Come ascoltare Fuorisoglia?

Trovi Fuorisoglia su:

Basta cliccare i link per andare direttamente alle pagine di Fuorisoglia, poi è sufficiente che tu prema “Segui” e il gioco è fatto: potrai ascoltare “live” o scaricare gli episodi. Oppure, se hai moltissima fretta e curiosità, puoi anche usare il player qui in basso.

È un ascolto perfetto per qualunque momento: mentre corri, viaggi, ti rilassi, fai stretching, oppure durante una cenetta romantica tra runner. ;)

E ricorda di lasciarci un commento, tante stelline e cuori – che ci piacciono tanto.

 

Sullo stesso argomento:
Dimagrire con la corsa

 

(Photo by Polina Rytova on Unsplash)

CONDIVIDI
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

4 COMMENTI

  1. Puntata divertentissima! Da futura triatleta vado subito ad iscrivermi al gruppo dei “triatleti ignoranti” 😂
    ❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.