Papà RunLovers, Auguri!

Tempo di lettura: 1 minuto

Cosa fa il  vero RunLovers in questo momento? Si allena in casa con i video di Elisa e poi? Cucina! Sandro e Martino cucinano la carbonara e io ho fatto le zeppole per i tutti i papà.

Auguri a tutti i papà RunLovers, speciali!

La Ricetta

Ingredienti:
100 grammi di burro
150 grammi di acqua
150 grammi di farina
5 uova di media grandezza
pizzico di sale
zucchero a velo per servire
– La crema pasticciera che preferisci
In un pentolino versa l’acqua e il burro e poi il pizzico di sale. Porta sul fuoco e gira fin quando il burro è sciolto. Appena inizia a bollire aggiungi la farina e gira velocemente. Ottieni un impasto molto compatto e lascia intiepidire togliendo dal fuoco.
A fuoco spento aggiungi le uova una alla volta e l’impasto che dovrai ottenere è denso e cremoso. Riempi la sac a poche con una punta classica a stella e sulla carta da forno forma le zeppole con movimenti circolare facendo due giri e lasciando il centro vuoto perché poi gonfierà in cottura.
Cuoci a 200 già caldo per 15 minuti e poi abbassa a 190 per 8-10 minuti circa finché dorate.
Prepara la crema pasticcera che preferisci per poi metterla sulle zeppole quando fredde e chiudi con ciliegina e zucchero a velo. .

 

Sullo stesso argomento:
Come goderti l'autunno, correndo
CONDIVIDI
Si dice che, all'inizio, Lewis Carroll avesse scelto lei e che il romanzo si intitolasse Maghetta nel Paese delle Meraviglie ma lei, volendo rimanere nell'ombra per continuare i suoi progetti di conquista del mondo, rifiutò la parte di protagonista per lasciarla a quella sciacquetta di Alice. Dalle pendici dell'Etna, Maghetta cucina, fotografa, disegna e continua a progettare la conquista del mondo; infatti le sue giornate durano circa 144 ore (12 al quadrato). Per reggere questi ritmi infernali corre tutti i giorni almeno per un'ora, poteva essere altrimenti? Ha pubblicato per Mondadori "Le ricette di Maghetta Streghetta", best seller in cima alle classifiche nelle categorie: gnomi da giardino, unicorni e cani retriever. Ti consigliamo di comprarlo - seriamente: è in cima alla classifica "cucina per le feste" - e di leggerla; il ricavato andrà all'AIRC quindi avrai un bel libro e contribuirai alla ricerca!

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.