Oggi è un bel giorno per ricominciare

Nella pressoché totale incertezza di questo periodo, cercavamo più o meno tutti di tornare a fare le cose che ci piace fare, come a esempio partecipare alle gare. Più che per competere, nel mio caso almeno, era un desiderio legato al fatto di poter reincontrare gli amici e correre in compagnia. Se fino a qualche settimana fa sembrava una cosa fattibile, con la ripresa delle competizioni (poche e non sempre con partecipazione come nelle edizioni precedenti), è pura utopia pensare che per quest’anno sia possibile che venga confermato qualche altro evento (e temo sarà così fino a metà del prossimo), almeno in Italia. Ero tra quelli che sperava fosse possibile correre di nuovo una gara entro fine anno, e mi ero messo d’impegno per perdere i chili in più guadagnati durante il periodo di blocco forzato (soprattutto dal lavoro, che è la cosa che personalmente ha pesato di più sul mio corpo, visto che ho continuato a correre sul Tapis – no, non è la stessa cosa ma nemmeno così male e ci si mantiene allenati) e per rimettere nelle gambe qualche decina di chilometri a un passo adatto a correre almeno una Mezza Maratona sotto l’ora e trenta. Non stava andando male, ho ricominciato a fare medie distanze a passo sostenuto con regolarità e ripreso anche con ripetute e allunghi, ma diciamocela tutta, ora che si sa per certo che non si correrà alcuna gara la motivazione è diventata molto altalenante e sebbene sia piuttosto contento dei risultati raggiunti finora non posso dire certamente di essere riuscito al cento per cento nel mio intento.

Per questo, per tenermi concentrato e focalizzato, ho pensato di sedermi al pc e sistemare un calendario di allenamenti per una gara immaginaria, una Mezza Maratona, e l’ho fissata per metà dicembre, a due terzi in realtà, domenica 20. Per quel periodo ci sarebbero state alcune belle gare in Sardegna ed è il periodo in cui il mio piano alimentare indica teoricamente il ritorno al peso ideale per correre.

Avere un obiettivo, sebbene non ci sia una gara vera né qualcuno con cui correrla, è già una cosa stimolante, e ho deciso di aggiungere al piano per la mezza anche alcuni allenamenti di core stability e potenziamento muscolare, per cui spulcerò di nuovo le schede proposte dalla nostra Elisa, cercando stavolta di mantenere un po’ più costanza, persa dopo il periodo di restrizioni.

Son pronto per (ri)partire, nuovamente. Perché è sempre un bel giorno per cominciare qualcosa di nuovo.

Photo credits: YetAnotherLisa su Flickr!

Anche gli atleti ingrassano (ma strategicamente)

 

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.