Nike (M), la prima collezione pensata per la maternità

Nike ha pensato alla maternità di tutte le donne (atlete o meno) con una collezione dedicata a loro

Articoli correlati

Garmin Forerunner 745: tutto nuovo

Garmin ha presentato l'atteso Forerunner 745. Caratterizzato da altissimi contenuti tecnologici e funzionalità che aiutano ancora di più gli atleti.

Apple Watch si sdoppia ed è per tutti

Apple Watch arriva alla sua sesta versione. E mezzo.

adidas Adizero Adios PRO: WTFast

adidas presenta la sua scarpa più veloce di sempre: la Adizero Adios PRO. Un concentrato di ricerca e tecnologia, con un'anima molto forte

Fitbit Sense, e ti conosci meglio

Il nuovo sportwatch Sense di Fitbit ha un paio di nuove funzionalità molto interessanti.
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Tempo di lettura: 2 minutiSi pensa alla maternità come a quel periodo che culmina con la nascita di una nuova vita. In realtà quella è solo una parte: la gravidanza è sicuramente la parte più stravolgente di un percorso che dura poi mesi e anni.

La maternità è anche uno dei cambiamenti più radicali che una donna possa vivere e spesso coincide anche con una forte riduzione dell’attività motoria. Non è così per molte future madri che vogliono poter fare sport anche durante l’attesa e dopo – anche perché, entro certi limiti di cautela, non fa male – quando devono riconfigurare la propria esistenza fra la cura di una piccola creatura e il desiderio di rimettersi in forma e di “riconoscersi” per come si era prima, anche negli inevitabili cambiamenti fisici.

Eppure, paradossalmente, fino a oggi le proposte del mondo dello sportwear per le donne incinta e neomamme erano pochissime. Ecco perché Nike ha pensato di fare una collezione solo per loro, per accompagnarle sino al parto e poi anche oltre.

Quattro capi per un corpo (e una vita) che cambia

Per disegnare questa collezione, Nike ha analizzato i dati sui cambiamenti fisici di 150.000 donne incinte e ha parlato e ascoltato 30 delle sue atlete top alle prese con la gravidanza.

Ne è emerso un panorama emotivo ed esistenziale che mette sempre al centro la necessità di gestire il cambiamento non perdendo mai il punto di vista individuale, quasi un centro gravitazionale che viene mantenuto calibrato proprio grazie all’attività sportiva.

La collezione si compone di una canotta, un reggiseno con cui è anche possibile allattare, tight adattabili nei materiali e nella forma ai cambiamenti fisici e di peso e una maglia facilmente apribile sul davanti per liberare il seno e per avvolgere il neonato, grazie a uno studiato “eccesso” di materiale.

I capi della collezione Nike (M) saranno disponibili in tutta Europa a partire dal 17 settembre prossimo nei negozi Nike e nello store.

 

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Garmin Forerunner 745: tutto nuovo

Garmin ha presentato l'atteso Forerunner 745. Caratterizzato da altissimi contenuti tecnologici e funzionalità che aiutano ancora di più gli atleti.

Apple Watch si sdoppia ed è per tutti

Apple Watch arriva alla sua sesta versione. E mezzo.

Saucony Ride 13: correre in prima classe

Ammortizzate e confortevoli, grazie all'intersuola in PWRRUN e all'equilibrio, le Saucony Ride 13 sono perfette anche per le corse più lunghe

Nike Air Zoom Tempo NEXT%: ammortizzazione e propulsione

La famiglia NEXT% di Nike si allarga con l'arrivo delle tempo. Pensate per allenamenti veloci e gare, nascono per essere veloci, propulsive e ammortizzate.

Le donne sono sempre più veloci e resistenti

La biologia ci insegna che il corpo maschile prevale su quello femminile. Ma fino a un certo punto (o a una certa distanza)

Topo Athletic Ultrafly 3, e corri sui binari

Le Topo Ultrafly 3 hanno qualcosa che non tutte le scarpe da running hanno: l'equilibrio

La prova del Miglio Magico

C'è un metodo semplice per capire esattamente quale sarà la tua andatura in gara. Per conoscerlo devi correre il Magico Miglio, ma non è niente di mistico!

Scelti dalla redazione

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

6 consigli per correre al mattino presto

Non è facile svegliarsi presto al mattino e correre. Ma se segui questi consigli è più facile.