New Balance Fresh Foam More v2 e Trail v1: do more

Su strada e fuori strada: New Balance presenta due importanti novità che promettono ammortizzazione, sicurezza e leggerezza

Tempo di lettura: 3 minuti“Do more” come “fare di più”. Un incitamento e un mantra a esigere sempre di più da noi stessi e anche dagli strumenti che usiamo per raggiugnere i nostri scopi. Come le scarpe, per chi corre.

Questa è l’ispirazione che New Balance ha trasfuso nei suoi nuovi due modelli, importanti ed evidenti. “Più”, in altre parole.

Importanti perché si tratta di un nuovo modello da trail ed evidenti perché l’estetica e le soluzioni tecniche di queste due scarpe non hanno timidezze. Ma andiamo con ordine.

Fresh Foam More v2: più strada, più ammortizzazione

New Balance Fresh Foam More v2, in versione femminile

 

Che More v2 prediliga l’ammortizzazione lo si vede da subito: la sua intersuola è la più spessa mai realizzata da New Balance e misura 30 mm nel tallone e 26 nella punta, per un drop di 4 mm. È fatta di Fresh Foam X – l’erede della Fresh Foam originaria – ed è caratterizzata dai motivi esagonali convessi e concavi in funzione del contrasto alle forze cui è sottoposto il piede.

New Balance Fresh Foam More v2, in versione maschile

La tomaia è in un mesh leggerissimo e traspirante ed è completata dalla conchiglia del tallone già usata in altri modelli ma qui in versione ulteriormente aggiornata per essere più morbida e contenitiva. Lode a New Balance per l’attenzione che sta mettendo in questi ultimi tempi nel disegno di un dettaglio apparentemente così minimo eppure molto importante nell’esperienza di corsa (chi è sensibile nella zona del tendine d’Achille sa quanto può dare noia una conchiglia che preme nei punti sbagliati).

Fresh Foam More Trail v1: più offroad

New Balance Fresh Foam More Trail v1, in versione femminile

Anche le Fresh Foam More Trail v1 usano la tecnologia dell’intersuola Fresh Foam X, ovviamente in versione fuoristrada: scolpiture esagonali più grandi e decise e soprattutto un battistrada aggressivo basato sul sistema HydroHesion per essere sicuri su ogni terreno e in ogni direzione.

La tomaia ricorda nel disegno quella della sorella stradale ma presenta delle differenze dovute alla natura diversa: è rivestita in TPU – un trattamento siliconico che la rende più resistente ai detriti ma sempre traspirante – ed è rinforzata nel puntale per minimizzare gli urti con oggetti o ostacoli che puoi incontrare lungo un trail. Anche l’allacciatura in cordino è un ulteriore dettaglio che denota la natura essenziale e aggressiva di questa scarpa.

Le New Balance Fresh Foam sono disponibili nei negozi specializzati e nello store online New Balance: il prezzo della versione da strada More v2 e della versione offroad More Trail v1 è lo stesso ed è di 150 euro.

New Balance Fresh Foam Trail v1, in versione maschile

Avatar
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Altri articoli come questo

Cos’è lo scialpinismo?

Molti runner e trail runner, in inverno, praticano discipline alternative. Una di queste è lo scialpinismo. Ce lo racconta Nadir Maguet, atleta della nazionale e del team La Sportiva.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.