La Maratona di Roma 2020 è stata cancellata

Nell'ottica del contenimento del possibile contagio la più importante maratona italiana è stata cancellata

Articoli correlati

Garmin Forerunner 745: tutto nuovo

Garmin ha presentato l'atteso Forerunner 745. Caratterizzato da altissimi contenuti tecnologici e funzionalità che aiutano ancora di più gli atleti.

Apple Watch si sdoppia ed è per tutti

Apple Watch arriva alla sua sesta versione. E mezzo.

adidas Adizero Adios PRO: WTFast

adidas presenta la sua scarpa più veloce di sempre: la Adizero Adios PRO. Un concentrato di ricerca e tecnologia, con un'anima molto forte

Nike (M), la prima collezione pensata per la maternità

Nike ha pensato alla maternità di tutte le donne (atlete o meno) con una collezione dedicata a loro
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Tempo di lettura: 2 minutiIl comunicato ufficiale sul sito della Maratona di Roma recita quello che tutti si aspettavano ma che speravamo di non leggere:

“Questo è il messaggio che non avremmo mai voluto scrivere ma purtroppo, in conseguenza dell’emergenza sanitaria in corso e in base a quanto stabilito nel Decreto del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020, l’#ACEARunRomeTheMarathon del 29 Marzo è stata cancellata”

Purtroppo comunicati del genere si susseguono quotidianamente in questo periodo: le gare cancellate – dalle più locali alle più famose a livello internazionale – sono accomunate da un eguale destino. Per motivi di sicurezza sanitaria le rispettive organizzazioni sono costrette a cancellarle. L’eccessiva prossimità di moltissime persone in un spazio compresso, per quanto all’aperto, le espone troppo alla trasmissione potenziale del coronavirus. Per non correre questo rischio e per contenere il più possibile il contagio è bene non esporre i partecipanti a inutili rischi.

Le quote di iscrizione già versate saranno comunque valide per l’edizione del 2021. Chi vi parteciperà verrà premiato all’arrivo con due medaglie: quella di quest’anno e quella del prossimo. Un bel gesto e un’idea da ripetere anche in altre competizioni simili, qualora non si potessero disputare per lo stesso motivo.

Giusto? Sì

Ne ha scritto Sandro pochi giorni fa e lo ribadiamo ancora: è importantissimo attenersi alle linee guida del Ministero della Salute e degli organi competenti in una fase così delicata come questa iniziale di diffusione del virus. L’imperativo è contenerne la diffusione per evitare i contagi. A detta degli esperti si tratta di un insieme di provvedimenti molto pesanti ma necessari per evitare un’escalation di difficile se non impossibile gestione.

L’atteggiamento delle diverse organizzazioni perciò non è di eccessiva cautela ma è semplicemente responsabile e rispettoso di quanto deciso dalle autorità (oltre che essere richiesto da provvedimenti che devono essere legalmente rispettati).

Roma non è la prima e non sarà l’ultima

Fra le più importanti maratone italiane Roma è solo fra le prime ma quasi sicuramente non resterà l’unica. È di pochi giorni fa la notizia che anche la RomaOstia è stata cancellata per lo stesso motivo, assieme alla Deejay Ten di Bari di domenica 9 marzo. Sulla Maratona di Milano non ci sono ancora voci ufficiali ma data la vicinanza temporale con quella di Roma è plausibile che avrà la stessa sorte.

Per un tempo che non è ancora chiaro a nessuno dovremo abituarci a questo stato di cose: a rinunciare alle gare, a limitare gli assembramenti, a evitare i contatti fra le persone. È per il nostro bene e per quello di tutti. Tempi eccezionali richiedono misure eccezionali.

(Photo by Tatyana Dobreva on Unsplash)

 

- Advertisement -
- Advertisement -

Altri articoli

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

News più recenti

Iniziare a correre da zero

Iniziamo un progetto in 6 "puntate" che ci accompagnerà alla My Deejay Ten di ottobre. E iniziamo dall'inizio: come iniziare a correre. Iniziamo? ;)

Riprendi a correre velocemente

Ricominciare a correre dopo le vacanze, il lockdown o un periodo di fermo è facile: basta seguire queste semplici regole

La regola dell’85%

A volte devi dare quasi il massimo per ottenere il massimo. Si chiama "La regola dell'85%" e sembra un paradosso. Ma non lo è.

Conosci te stesso per ripartire meglio

Ogni tanto è giusto fare il punto della situazione: come stai fisicamente? Sei pronto a fare il passo successivo? Come puoi saperlo? Facendo dei test e qui li trovi tutti!

Garmin Forerunner 745: tutto nuovo

Garmin ha presentato l'atteso Forerunner 745. Caratterizzato da altissimi contenuti tecnologici e funzionalità che aiutano ancora di più gli atleti.

Apple Watch si sdoppia ed è per tutti

Apple Watch arriva alla sua sesta versione. E mezzo.

Saucony Ride 13: correre in prima classe

Ammortizzate e confortevoli, grazie all'intersuola in PWRRUN e all'equilibrio, le Saucony Ride 13 sono perfette anche per le corse più lunghe
- Advertisement -

Scelti dalla redazione

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

I test per misurare le prestazioni

In questa puntata di Fuorisoglia parliamo di quali test fare per capire le tue prestazioni nella corsa. Come sta il tuoi fisico? Come puoi migliorarti? Dal più semplice al più complesso, saprai tutto!

I test per conoscere meglio il tuo corpo

Una serie di test per conoscere meglio la tua condizione fisica

La prova dei 10 chilometri “tranquilli”

Un test molto interessante da svolgere su 10 Km - distanza che unisce velocità e resistenza - per misurare il risultato dei tuoi allenamenti senza caricare troppo.

6 consigli per correre al mattino presto

Non è facile svegliarsi presto al mattino e correre. Ma se segui questi consigli è più facile.