La Maratona di New York 2020 è stata cancellata

Tempo di lettura: < 1 minuto

La notizia è ufficiale ed è di pochi istanti fa: a causa dei timori legati alla pandemia globale la Maratona di New York 2020 è stata cancellata.

Michael Capiraso, alla guida dei New York Road Runners che organizza l’evento ha definito questa una decisione inevitabile che speravano di non dover mai prendere ma che si è resa necessaria vista l’incertezza del momento e soprattutto visto il timore di una seconda ondata di contagi in autunno quando le temperature si abbasseranno e il virus, secondo gli esperti, tornerà a essere aggressivo.

La NY City Marathon è uno dei più grandi eventi del genere al mondo e coinvolge mediamente 50.000 concorrenti assistiti da 10.000 volontari, senza considerare il pubblico presente in volumi massicci lungo tutto il percorso.

La provenienza poi dei concorrenti da tutto il mondo ha convinto l’organizzazione della impossibilità pratica di assicurare uno svolgimento della gara in completa sicurezza, anche per l’impossibilità di controllare e contenere l’eventuale diffusione del virus non potendo mantenere nemmeno il distanziamento sociale.

Cosa fare ora?

Secondo l’organizzazione la quota d’iscrizione viene mantenuta valida per i prossimi tre anni (quindi chi è iscritto potrà decidere di partecipare a una delle tre edizioni tra il 2021 e il 2023). Si può eventualmente chiedere un rimborso oppure decidere di partecipare alla gara virtuale i cui dettagli e modalità verranno diffuse nel mese di luglio.

Dopo le cancellazioni di Londra, Berlino, Tokyo e Boston non restava che il fortino di New York a resistere all’attacco del Coronavirus. Purtroppo anche la Grande Mela ha dovuto capitolare, almeno per il 2020.

 

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.