Brooks presenta Hyperion Elite e Tempo: velocità in gara e in allenamento

Articoli correlati

Lo strano caso delle scarpe LIDL

LIDL ha messo in vendita delle sneaker per cui tutti sono impazziti, fino a pagarle cifre assurde

Brooks Glycerin 18, missione morbidezza e protezione

Più morbide, più leggere, sempre reattive e versatili: ecco la 18a versione delle Brooks Glycerin

Wilson Kipsang squalificato per 4 anni

Dopo le indagini, la sentenza: quattro anni di squalifica per Wilson Kipsang

Allbirds Tree Dashers, le scarpe da running (quasi) a impatto zero

Se la tutela dell'ambiente ti sta a cuore, le Allbrids Tree Dashers potrebbero essere la scarpa che cercavi
Sandro Siviero
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

Tempo di lettura: 3 minutiChe sia perché le olimpiadi si avvicinano o per la particolare tendenza del mercato poco importa. Perché questo è il periodo in cui molti brand presentano le loro proposte per le scarpe da gara. E Brooks lo fa a modo suo.

Già si parlava da tempo dell’uscita di un modello Brooks dedicato alle gare con piastra di propulsione in carbonio ma Brooks, come al solito, ha fatto le cose “a modo suo” perché i nuovi modelli presentati nascono dal confronto con i runner e dall’ascolto delle loro necessità. Ed ecco che sono arrivate le nuove Hyperion Elite, dedicate ad abbattere i record in gara, e le Hyperion Tempo, scarpe leggere e veloci da allenamento. Ma perché dico che Brooks ha fatto le cose “a modo suo”? Perché questi due nuovi modelli sono molto democratici: non azzerano la protezione, come avviene in altri casi, e sono pensati per essere usati da più runner e non solamente da un gruppo ristrettissimo. La ricerca è partita nel senso inverso rispetto a quanto ci si potrebbe aspettare, ovvero dalla democratizzazione della scarpa veloce. Come ha confermato Matt Dodge (Managing Director of EMEA – Brooks):

Vogliamo fornire una grande offerta di prodotti a chiunque corra, compresi i runner per i quali fanno differenza anche 10 secondi nella maratona.

e continua dicendo

Abbiamo già un’ottima gamma di prodotti per chi corre e crediamo che la filosofia “Run Happy” includa anche i runner dalle prestazioni più elevate.

Da qui si è partiti per sviluppare le nuove Hyperion, due scarpe molto diverse tra loro e uniche nel loro genere perché, in entrambi i casi, sono pensate per permettere ai runner di mantenere il loro passo il più a lungo possibile, correggendo quelle piccole deviazioni dell’asse ginocchio-caviglia-piede che subentrano con l’arrivo della stanchezza. Insomma, una maggiore efficienza di movimento sommata alla grande reattività della scarpa portano – inevitabilmente – verso una maggiore velocità. Un’equazione tanto semplice quanto corretta.

Hyperion Elite

Veloce veloce veloce – e ammortizzata. Grazie alla nuova ammortizzazione DNA ZERO estremamente leggera (la scarpa pesa 195 grammi), le Hyperion Elite vanno veloci pur mantenendo un comfort elevato. Proprio il DNA ZERO è la nota caratterizzante della scarpa perché la mescola dell’intersuola non è rivolta esclusivamente alla velocità ma al risparmio della fatica, grazie alla sua morbidezza.

Molta tecnologia però non significa necessariamente complessità. Infatti la costruzione della scarpa è molto semplice: la tomaia elastica (e molto comoda) si appoggia su un’intersuola in DNA ZERO che, al suo interno ha una piastra di propulsione in fibra di carbonio che ti spinge in avanti e potenzia lo stacco. Fine. Tutto qui.

E quando le metti ai piedi, anche solo per un paio di giri in pista di atletica, te ne rendi conto subito.

Data di uscita: marzo 2020
Prezzo: 250 €
Drop: 8 mm

Hyperion Tempo

Se le Elite sono innovative, le Tempo lo sono ancora di più. Infatti non sono – come ci si potrebbe aspettare – una versione “povera” delle Elite, senza piastra in carbonio. Tutt’altro! Per le Hyperion Tempo, Brooks ha sviluppato appositamente una nuova mescola: DNA FLASH.

Questo nuovissimo materiale nasce dal DNA Brooks e un complicato trattamento dell’azoto che, passando dallo stato liquido a quello gassoso, forma milioni di bollicine microscopiche che sono in grado di restituire l’energia senza aggiungere peso. Il DNA FLASH è un’intersuola piena di cellule densamente strutturate e infuse di azoto che producono un’ammortizzazione leggera e reattiva.
Questo processo si chiama “schiumatura a fluido supercritico” e, appena l’ho sentito, mi è sembrato l’accessorio pensato per un supereroe da un inventore pazzo.

Le Hyperion Tempo sono un po’ più pesanti (210 grammi) delle Elite ma sono pensate anche per gli allenamenti. Anch’esse riducono la deviazione dell’asse ginocchio-caviglia-piede in modo da permettere ai runner prestazioni più elevate per più tempo.

Data di uscita: luglio 2020
Prezzo: 150 €
Drop: 8 mm

One more thing…

E non è tutto. Perché al Brooks Innovation Camp di Amsterdam sono anche state presentate le Catamount, le nuove (e bellissime) scarpe da trail del brand statunitense e – come non bastasse – sono state aggiornate anche le nuove Levitate 4, Bedlam 3 e Ricochet 2. Ma di tutto questo parleremo più avanti.

Altri articoli

5 COMMENTS

    • Ciao Paolo! La Elite uscirà a marzo, mentre la Tempo a luglio. Ma quest’ultima potrebbe anche arrivare prima.

  1. Ciao, io pratico fitwalking che è una marcia ma più light. Ho sempre usato le Hyperion classiche. Queste nuove pensi possano andare bene? E quale modello mi consigli? Ho 63 anni e peso all’incirca 75 kg altezza 1,80 appoggio neutro. Grazie

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Lo strano caso delle scarpe LIDL

LIDL ha messo in vendita delle sneaker per cui tutti sono impazziti, fino a pagarle cifre assurde

Il latte di mandorla siciliano

Sorseggiato con del ghiaccio sotto il patio e un libro in mano guardando le onde. Ecco la vera Estate siciliana

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Il caldo può farti correre meglio

Correre con il caldo non è solo un ottimo allenamento mentale ma anche fisico: ecco perché, secondo la scienza

Brooks Glycerin 18, missione morbidezza e protezione

Più morbide, più leggere, sempre reattive e versatili: ecco la 18a versione delle Brooks Glycerin

Wilson Kipsang squalificato per 4 anni

Dopo le indagini, la sentenza: quattro anni di squalifica per Wilson Kipsang

Basta pancia! Ecco come farla diminuire in poche mosse

Come diminuire la pancia? Con la triade: alimentazione, allenamento e recupero/riposo. E qualche accorgimento.

Scelti dalla redazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

La bici nell’Ironman

Per molti versi, la prestazione in un ironman si decide nella frazione in bici. Ecco come affrontarla, pianificarla e gestirla al meglio.

Correre con il caldo

Se non vuoi rinunciare a correre anche d'estate e col caldo, almeno fallo seguendo i consigli di RunLovers.