Athletic Greens: più bilanciamento, equilibrio ed energia

Articoli correlati

L’insalata di ananas e tacchino

Un'insalata con tacchino, ananas e tante delizie servite in modo semplice ma sorprendente.

Il latte di mandorla siciliano

Sorseggiato con del ghiaccio sotto il patio e un libro in mano guardando le onde. Ecco la vera Estate siciliana

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Conosci la food obsession 2020?

Sì è lui: il dalgona coffee. La food obsession 2020 che ha fatto il giro del mondo. Tutto comincia in Corea ma a ben guardare affonda radici che riguardano anche i nostri ricordi.
Sandro Siviero
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

Tempo di lettura: 3 minutiHo scoperto Athletic Greens prima di Natale, prima che arrivasse ufficialmente in Italia perché un carissimo amico ha postato una foto su Instagram di questo integratore, verde. Lui che è vegano e salutista stava condividendo un integratore?
Mi ha messo curiosità e subito sono andato ad approfondire che, per me, significa leggere le etichette, i valori nutrizionali, la composizione e – soprattutto – provare sulla mia curiosa, stanca e stressata pellaccia questo prodotto per capire cosa significasse essere un “integratore alimentare, creato con 75 vitamine, minerali e ingredienti ricavati da alimenti integri”.

Lo confesso, in un periodo di bevande “miracolose”, ero abbastanza dubbioso verso un prodotto che si prefigge di aiutarci su quattro diversi àmbiti: energia, recupero, difese immunitarie e digestione. Ogni ingrediente ed elemento contenuto in Athletic Greens è spiegato bene e ti fa capire che in tutto questo c’è ricerca e bilanciamento e quindi non ci penso due volte, lo ordino e inizio a provarlo.

Le leve principali che mi hanno influenzato nella decisione sono due: innanzitutto il prodotto nasce da 10 anni di ricerca e lavoro di medici, naturopati e nutrizionisti; non è un “beverone” che volte prometterti miracoli, anzi. Nasce proprio come supporto a chi fa una vita sportiva e attiva. Il secondo valore è l’eticità dell’approccio Athletic Greens verso i propri utilizzatori, la serietà e la qualità senza compromessi.
Per dirla in poche parole: è un prodotto serio.

La prova

Ho scelto le porzioni singole che, anche se costano un po’ di più, sono indubbiamente più comode: non devi pesare, misurare, conservare in frigo (una volta aperta, la confezione grande va conservata al fresco per mantenere vivi i pre-probiotici); ti svegli, metti la bustina nello shaker con acqua fredda e bevi. Io al mattino ho un risveglio lento e pigro quindi devo avere routine semplici.
Inizialmente lo mescolavo “a mano” ma non si scioglieva totalmente, poi ho capito il “trucco”: bisogna mettere *prima* l’acqua, *poi* la polvere e agitare bene.

Il sapore è “naturale” e fresco. Non è il solito integratore alla vaniglia: è sano ed essenziale. E dopo qualche giorno diventa una bella sensazione prenderlo, soprattutto perché, per essere pienamente efficace, va assunto al mattino e a stomaco vuoto.

Al di là di questi dettagli, credo che ciò che conta maggiormente sia l’effetto nel medio lungo periodo. Perché non è sicuramente un prodotto di cui apprezzi la “botta” nei primi giorni. E infatti sono qui a parlartene dopo 3 mesi di utilizzo dei miei “greens”.

La mia alimentazione non è cambiata negli ultimi mesi e nemmeno il mio carico di allenamento; faccio sempre la stessa noiosa vita, insomma. L’unica, sostanziale, differenza è che ora mi sento molto più bilanciato ed equilibrato, energico, oserei dire. Cambia proprio l’approccio alle giornate: mi sento più leggero ed efficiente. Anche negli allenamenti. E non è che prima avessi un’alimentazione squilibrata, semplicemente ora mi sento completamente bilanciato. Perché l’alimentazione perfettamente equilibrata non è affatto facile da raggiungere; anzi, a volte è più un’autosuggestione che un dato di fatto. So che può essere difficile capire, se non si è provato, ma la differenza tra il “prima” e il “dopo” si sente eccome.
E non ti nascondo che in questo periodo di riposo forzato, i miei “greens” mi danno un supporto notevole.

In definitiva

Atheltic Greens è un prodotto nuovo, sano, utile e studiato accuratamente. Certo il prezzo non è economico ma, come in tutte le cose, la qualità si paga. In questo caso poco più di 3 euro al giorno. E vale molto più di capuccino e brioche al bar. Senza dubbio.
Il mio consiglio è provalo per qualche mese e sentirai da solo la differenza: a me è successo proprio così.

 

Disclaimer: D’accordo con Athletic Greens (e solo per i lettori di Runlovers) chi prova il prodotto riceverà anche 20 bustine da viaggio in omaggio. Non è un’operazione di affiliazione; Runlovers non prende alcuna commissione sulle vendite del prodotto.

- Advertisement -

Altri articoli

5 COMMENTS

  1. Sono molto curiosa di provarlo ma non riesco ad accedere al link del vostro articolo per la promozione e l’acquisto 🙁🙁🙁

  2. Il prodotto mi incuriosisce e penso di provarlo, chiedo però un paio di cose:
    – rispetto all’allenamento quando va preso? Io mi alleno al mattino presto a stomaco vuoto (al limite prendo un gel con caffeina se ho una sessione impegnativa);
    – prendendo AthleticGreen, in sostanza, smetterei di prendere altri integratori vitaminici? Io ad esempio prendo tutti i giorni Omnia.

    Grazie e complimenti x la recensione.

    Emanuele

    • Ciao Emanuele, Athletic Greens va preso (bevuto) al mattino a stomaco vuoto; io lo prendo sempre prima di allenarmi, poi dipende da te. Chiaramente sai sicuramente che non va molto bene uscire sempre a correre a stomaco vuoto. ;)
      Per la seconda domanda non saprei risponderti perché non conosco Omnia però, vedendo l’apporto vitaminico, non credo che avrebbe senso aggiungere ulteriore carico. Ma su questo punto non posso darti info precise.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

News più recenti

Io, Charlene e lo specchio di Biancaneve

Questo duemilaventi, podisticamente parlando, non è stato di sicuro ricco di cose da ricordare, almeno per quel che mi riguarda. La situazione mondiale e...

Correre in sicurezza

Sono poche regole e servono a correre sempre in sicurezza. Per evitare spiacevoli inconvenienti

La mezza di Monza si correrà, davvero

Dopo mesi di cancellazioni, la Ganten Monza21 Half Marathon si farà. Le iscrizioni sono aperte

Come correre nel caldo davvero caldo

C’è il caldo e c’è il caldissimo: ecco i consigli di un atleta per correre con il caldo caldissimo

Non ci puoi fermare

Il nuovo video Nike incita a unirsi contro le divisioni di ogni tipo e lo fa usando una tecnica cinematografica molto particolare

Salomon si prepara al 2021 con tantissime novità

Le novità per il 2021 sono tantissime in casa Salomon. E soprattutto sono pensate per tutti i piedi e tutti i terreni

Come iscriversi alla NY City Marathon (virtuale)

Ecco come partecipare alla virtual race della NY CIty Marathon
- Advertisement -

Scelti dalla redazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Come si allena la resistenza mentale?

Una buona prestazione fisica ha una potentissima componente mentale. Ecco cosa distingue i campioni dai buoni atleti. Ed ecco come puoi allenare la mente a essere resistente.

Stretching: sì o no?

Bisogna fare stretching? E se sì: prima o dopo la corsa? Proviamo a rispondere una volta per tutte.

Puoi correre se sei sovrappeso?

Si può correre se si è sovrappeso o obesi?