Quanto correre al giorno? Ecco quanto tempo dedicare alla corsa

Tempo di lettura: 4 minuti

Le quantità fanno la differenza. Sapere quanto correre al giorno è importante. C’è chi inizia a correre seguendo quel frizzante entusiasmo degli inizi e si lascia andare a performance su lunghe distanze, pagandone pesantemente le conseguenze i giorni successivi. E poi dalla parte opposta ci sono quelli che iniziano a correre senza sorpassare quel confine che innalza la prestazione, un po’ al ribasso. Ma una via di mezzo, no? La corsa è proprio questo: la via di mezzo che conduce all’equilibrio. Per saperla percorrere godendo di tutti i benefici dello sport sia a livello fisico che mentale è giusto pianificare quanto tempo dedicare alla corsa, sia che tu sia un principiante sia che tu sia un maratoneta (in questo cosa ancora di più).

Quanto correre al giorno agli inizi

Abbiamo deciso di dividere questo breve articolo in vari topic, così se sei approdato qui perché stai iniziando e hai bisogno di ragionare sui quanto correre nelle prime sedute troverai informazioni utili, ma anche se hai già iniziato a vuoi scoprire più approfonditamente quanti km correre al giorno per ottenere il massimo dei benefici dall’attività di corsa.

In questo paragrafo ci dedichiamo al primo tema: quanto tempo dedicare alla corsa nei primi allenamenti. Diamo per scontato che tu abbia già verificato il tuo stato di salute e che tu sia idoneo alla corsa, vero? Molto bene.

Sullo stesso argomento:
Scarpe per supinatori: tutto quello che c’è da sapere

Sulle tabelle di allenamento per principianti siamo imbattibili, modestia a parte. La cosa che stupisce maggiormente chi comincia a correre è il fatto che i primi allenamenti si corre poco. Per i principianti le prime tre settimane, in cui è sufficiente circa mezz’ora di attività fisica, si alterna corsa e camminata e si inizia con il minimo indispensabile, partendo da un minuto di corsa per arrivare a tre o quattro minuti intervallati dalla camminata. Poco? Tanto? Dipende. Ogni corridore deve sentire individualmente il proprio limite, avvicinarsi tantissimo a questo, e spostarlo un poco alla volta. È l’unico modo per crescere come runner senza esagerazioni e in modo naturale, spontaneo ed efficace.

Quindi, riepilogando, per chi è alla prima esperienza con il running, il consiglio è di correre poco e non tutti i giorni, ma praticando almeno tre allenamenti a settimana.

quanti km correre

Quanto e come correre velocemente

Nel paragrafo precedente, su quanto tempo dedicare alla corsa, abbiamo ribadito ai nostri amici alle prime armi che non è importante fin da subito correre come se non ci fosse un domani. Forse non sarebbe poi tanto male ripeterlo anche a chi di corsa ne sa già a pacchi. Perché a volte proprio il fatto di sentirsi così sicuri ed esperti ci porta a commettere qualche leggerezza. Per i runner le esagerazioni sono dietro l’angolo. Scoprire di avere dei limiti e di poterli superare è una sensazione divina. Ma non siamo Dio. E a volte è bene ricordarlo.

Sullo stesso argomento:
Scarpe per supinatori: tutto quello che c’è da sapere

Quando si passa da principianti a esperti ci si inizia a chiedere come correre più velocemente, ma la velocità non è l’unico elemento rilevante per la prestazione. I benefici che si ottengono dalla corsa non dipendono soltanto da questo dato. Né, a volte, dalla durata dell’allenamento. Anche la scienza continua a confermare che i benefici della corsa si ottengono anche su allenamenti di breve durata, purché ci siano queste due caratteristiche imprescindibili: regolarità e intensità.

Posto che sicuramente avrai già pianificato quanti giorni correre a settimana, intervallati da giorni di riposo, il consiglio è quello di diversificare gli allenamenti, lavorando su diversi aspetti della prestazione. Quanto correre al giorno è importante tanto quanto come correre. E perché. Un giorno puoi allenare la resistenza, il giorno successivo alternare corse brevi e camminate veloci e il giorno dopo ancora tentare la strada del cross-training aprendoti a un’attività fisica diversa.

Il tempo, per quanto sia oggettivamente misurabile, è tuo, come rimane sempre e per sempre tuo il corpo con cui corri. Non devi per forza correre più velocemente di quanto senti di volerlo fare, decidi quanto e come farlo in base al tuo obiettivo.

Quanto correre per raggiungere un obiettivo

Tutti questi discorsi su quanto correre al giorno e su come correre più velocemente lasciano il tempo che trovano quando si hanno obiettivi chiari e strutturati, come ad esempio una gara importante, una mezza maratona o altro. L’attenzione verso il risultato da raggiungere durante l’evento catalizza tutta la tua attenzione e pianificazione. È ovvio che gli allenamenti saranno finalizzati a ottimizzare resistenza e velocità e che devi stabilire attentamente quanti km correre al giorno e che tipo di allenamento costruire tra lunghi e ripetute varie ed eventuali.

Sullo stesso argomento:
Scarpe per supinatori: tutto quello che c’è da sapere

La questione delle quantità in questo caso è relativa alle distanze, alla domanda quanto correre al giorno ci si aspetta una risposta in termini di km. Anche sulle tabelle delle distanze siamo imbattibili, ma restiamo umili. Trovi un articolo in cui è spiegato per filo e per segno come calcolare le distanze settimanali da percorrere per prepararsi alla mezza maratona, alla maratona per principianti ed esperti.

Informazioni utili in quantità per parlare di quantità, lunghezze, percorrenze. E darti i numeri giusti per raggiungere i tuoi obiettivi.

(Photo by Maridav on Depositphotos)

1 COMMENTO

  1. Non c’è un quanto secondo me, basta non oziare troppo o non strafare troppo perché in ognuno dei casi si ottiene poco dalla corsa. La cosa più importante è secondo me divertirsi.
    Io amo le ultra trail e mi alleno 2/3 volte durante la settimana con uscite di circa 1 ora e il sabato o la domenica (se sono fortunato in entrambi i giorni) mi dedico al giretto lungo in montagna. Però ci vuol sempre anche la giusta dose di riposo 😊💪🏻

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.