Correre alle Maldive

L'instancabile Cristina ci scrive dalle Maldive e in particolare da un'isola dove il turismo è responsabile e attento all'ambiente

Articoli correlati

Correre a Miami

Non c'è posto dove Cristina non sia stata. Questa volta la troviamo a Miami. Che scriva guide di viaggio per lavoro?

Correre sul Monte Fuji

Dopo le prime due tappe a Kyoto e Tokyo, Cristina è arrivata sul Monte Fuji. Per correrlo, ovviamente!

Correre a Tokyo

Secondo episodio della trasferta di Cristina in Giappone: e questa volta siamo a Tokyo

Correre a Kyoto

Correre fra vecchie case di legno fino al palazzo dell'imperatore. Non è una favola: questo succede quando corri a Kyoto
RunLovers
Ognuno corre come vuole, semplicemente, naturalmente. Semplicemente, naturalmente, Runlovers parla di cosa si parla quando si parla di corsa.

Tempo di lettura: 3 minutiThulusdhoo è una piccolissima isola dell’atollo di Kaafu, Maldive. Come altre isole dell’arcipelago maldiviano, ha tutte le caratteristiche per essere inclusa alla voce “paradiso in terra”: spiagge di fine sabbia bianca, palme, acque cristalline, albe e tramonti mozzafiato e ovunque ti giri l’Oceano Indiano a perdita d’occhio. Ciò che differenzia Thulusdhoo dalle altre isole maldiviane è che non ci sono resorts di lusso e il turismo è di tipo responsabile e perfettamente integrato con la vita dei 1100 maldiviani del posto. Non ci sono strade asfaltate in questo fazzoletto di terra di 0,3 km2 e ne approfitto per andare in giro scalza per spiagge, stradine, moli e negozietti.

Le uniche scarpe che indosso durante la mia permanenza in paradiso sono ovviamente quelle da corsa, che chissà perché qua sembrano essere più leggere che mai! Corro all’alba e al tramonto lungo il perimetro dell’isola che non arriva a coprire 4 km. La costante brezza marina mitiga un’umidità del 70% e aiuta a sopportare la temperatura che oscilla tra una minima di 29 e una massima di 32 ºC. Incontro altri due runners: un maldiviano e un turista che ri-incontrerò varie volte, considerando la brevità del percorso di corsa disponibile. Corro lungo il molo dove ormeggiano piccole imbarcazioni da pesca e passo davanti ad una fabbrica di Coca Cola che dà lavoro a 200 persone e fornisce l’isola di acqua desalinizzata a costo zero. Gli operai entrano ed escono dal cancello sorridenti e alcuni indossano legato attorno alla vita un tipico panno colorato. Le stradine dell’isola sono bianche di sabbia e ciottoli e quasi tutte hanno all’orizzonte uno scorcio dell’Oceano Indiano. Ci sono poche persone in giro e ancora di meno donne: passo davanti a basse casette colorate di giallo, rosa, verde e azzurro e saluto con un cenno del capo i maldiviani che si riposano all’ombra di palme e grandi alberi al dondolio delle sdraio tradizionali maldiviane fatte di legno e corde intrecciate. Durante l’orario delle cinque preghiere quotidiane, alcuni negozi recano l’insegna ‘closed’ e le stradine si fanno ancora meno animate.

Il recupero è anche fatto di ottimo cibo (e non solo)

La tradizione culinaria dell’isola ruota attorno a due ingredienti: cocco e tonno, cucinati in tutte le salse. Pane dolce al cocco per colazione, tonno e cocco essiccato per pranzo, latte di cocco come aperitivo e tonno alla griglia a cena. La prelibatezza delle materie prime e il fatto che il giusto rapporto tra proteine, grassi e carboidrati sia tutto sommato mantenuto fanno sentire meno la monotonia dei pasti. Anche il massaggio balinese che mi concedo per sciogliere i muscoli dalla recente maratona viene effettuato con olio di cocco!

Sì, correre alle Maldive ha un sapore tutto particolare: il luogo si presta facilmente a piacevoli corse dove si svuota la testa e si ricaricano le batterie, il tutto in un contorno di bellezza marina fatta di onde, palme e vento.


Gli altri viaggi di Cristina:

– Correre in Mali
– Correre in Angola
– Correre a Kathmandu
– Correre nel Benin
– Correre a Città del Capo
– Correre in Rwanda
– Correre in Sudafrica
– Correre in Congo
– Correre in Mozambico
– Correre in Madagascar
– Correre a Nairobi
– Correre in Senegal
– Correre alle Hawaii
– Correre a Washington
– Correre in Guatemala
– Correre a Bangkok
– Correre in Myanmar
– Correre in Cambogia
– Correre ad Amsterdam
– Correre in Portogallo
– Correre a Barcellona
– Correre a Ginevra
– Correre a Oslo

 

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Wilson Kipsang squalificato per 4 anni

Dopo le indagini, la sentenza: quattro anni di squalifica per Wilson Kipsang

Basta pancia! Ecco come farla diminuire in poche mosse

Come diminuire la pancia? Con la triade: alimentazione, allenamento e recupero/riposo. E qualche accorgimento.

Correre fa bene alla memoria, migliora come pensi, ti rende felice

Nuove ricerche confermano che correre non solo fa bene al cervello ma aumenta le capacità mnemoniche e quelle motorie

L’allenamento per principianti per fortificare i muscoli

Specie quando hai iniziato da poco a correre ti concentri solo su quello: correre. Invece è meglio fare anche altri esercizi per fortificare il resto del corpo

Conosci la food obsession 2020?

Sì è lui: il dalgona coffee. La food obsession 2020 che ha fatto il giro del mondo. Tutto comincia in Corea ma a ben guardare affonda radici che riguardano anche i nostri ricordi.

Come idratarsi quando ci si allena

L'idratazione, soprattutto nei periodi più caldi dell'anno, è estremamente importante. Ecco alcuni consigli su come idratarsi prima e durante l'allenamento

Allbirds Tree Dashers, le scarpe da running (quasi) a impatto zero

Se la tutela dell'ambiente ti sta a cuore, le Allbrids Tree Dashers potrebbero essere la scarpa che cercavi

Scelti dalla redazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Vegan Banana Bread

Conoscono tutti il Banana Bread e di sicuro anche tu. È un pane alla banana tipico statunitense composto da purea di banana. Quella che...

Gli effetti del caldo sul corpo

Cosa succede al tuo corpo quando fa caldo? RunLovers te lo spiega.