Come scegliere i pantaloni da running perfetti per te

Tempo di lettura: 4 minuti

Indossare l’abbigliamento da running giusto è fondamentale per allenarsi in massima tranquillità, con piacere e totale comfort. Ad esempio, non ti è mai capitato di dover interrompere l’allenamento perché i pantaloni da running erano troppo corti e causavano fastidiosi sfregamenti all’interno coscia? Bè, se non ti è mai capitato sei fortunato, ma ti assicuriamo che è un’esperienza davvero da non ripetere!

Ecco perché è fondamentale sapere come scegliere i pantaloni da running perfetti per te: non basta infilarsi il pantalone di una tuta qualsiasi ed uscire per essere un runner a tutti gli effetti! Anzi, molto spesso improvvisarsi nell’abbigliamento può causare non solo prestazioni scadenti, ma veri e propri malanni (prova a correre in inverno con una maglia in cotone e non buscarti un bel raffreddore!).

La corsa è uno degli sport più economici da praticare: basta acquistare il capo giusto per avere tutto quello che ti serve. I pantaloni da running sono uno dei quei pezzi che non dovrebbero mai mancare nel tuo armadio: ecco quindi alcuni consigli per sceglierli al meglio!

Le caratteristiche dei pantaloni da running

Un paio di pantaloni da corsa deve essere in grado di proteggerti dagli agenti atmosferici, sia in pieno inverno che in estate. Quindi: niente gambe fradice e pantaloni incollati alla pelle se ti sorprende una pioggia scrosciante durante l’allenamento, né scottature da sole.

Sullo stesso argomento:
Quale ASICS scegliere?

I tessuti più adatti per i pantaloni da corsa sono il nylon e il poliestere. La caratteristica fondamentali di questi tessuti è la capacità di eliminare l’umidità, favorendo la traspirazione anche durante le sessioni di allenamento più intense. Evita sempre il cotone: è un materiale che trattiene l’umidità e tende a diventare bagnato e pesante per via del sudore.

Abbigliamento running

Un ottimo materiale è il tessuto Dry-Fit, studiato da Nike: perfetto per la stagione più calda, perché non conosce rivali contro l’umidità. Puoi provarlo ad esempio con questi pantaloncini da donna, composti al 100% di fibra di poliestere e perciò leggeri ed elastici.

Anche Adidas ha sviluppato una propria tecnologia anti sudore, Climalite: questi pantaloni da uomo, ad esempio, sono studiati per mantenere la pelle asciutta, grazie all’utilizzo di fibre che favoriscono la ventilazione, il bilanciamento della temperatura del corpo e l’eliminazione del sudore.

Asics, invece, offre la tecnologia Motion Dry: pur essendo aderenti, questi pantaloni da donna offrono la massima libertà di movimento e liberano velocemente la pelle dall’umidità.

Il fit, in base alle tue esigenze, può essere lungo, corto o a tre quarti e può essere ampio e comodo o più contenitivo: in questo ultimo caso il tessuto deve essere elasticizzato, per consentire anche i movimenti più ampi. Non dimenticare mai di controllare che il pantalone da running abbia le tasche, magari richiudibili con cerniera: possono rivelarsi sempre utili per portare con te il minimo indispensabile durante l’allenamento, come chiavi e smartphone.

Sullo stesso argomento:
L'abbigliamento da running non è tutto uguale

Se corri al buio, assicurati che i tuoi pantaloni da running abbiano delle bande laterali riflettenti, che ti rendono sempre ben visibile e ti permettono di allenarti in sicurezza anche nelle ore serali.

Ad ogni stagione il suo pantalone da running

È chiaro che l’abbigliamento da corsa che indossi durante l’estate deve essere diverso da quello invernale. Anche i pantaloncini da running cambiano in base alla stagione: in inverno e in autunno scegli tessuti più spessi e impermeabili all’acqua, che ti garantiscono una pelle asciutta anche in caso di pioggia, mentre in estate privilegia la leggerezza.

I pantaloni a compressione

I pantaloni running a compressione meritano un capitolo a parte, perché possono diventare dei veri e propri must have: avvolgono e sostengono, lasciandoti tutto il piacere della corsa e la comodità di un indumento elastico e leggero, che non ostacola i tuoi movimenti e aumenta la capacità di resistenza del muscolo, perché favorisce l’apporto di ossigeno.

Pantaloni running

I pantaloni a compressione devono essere contenitivi, perfettamente elastici e non rigidi, di un tessuto morbido sulla pelle. È fondamentale quindi che siano realizzati con un tessuto tecnico e che siano leggeri, così da poter essere indossati anche sotto altri indumenti. Inoltre, devono avere elastici in vita e alle cosce, fondamentali per impedire ai pantaloncini di spostarsi o scivolare durante la corsa. Insomma, una vera e propria seconda pelle!

Sullo stesso argomento:
La scarpa giusta per ogni allenamento

Pantaloni da running uomo e donna: occhio alle differenze!

I pantaloni da running per uomo sono diversi rispetto a quelli da donna, specie si tratta di pantaloncini.

Generalmente i pantaloni running da donna sono progettati come panta-collant e sono più curati dal punto di visto estetico: le donne sono grandi sportive e non dimenticano mai di strizzare un occhio alla moda! Quindi, via libera a colori  e fantasie che ti facciano sentire a tuo agio anche in coda di cavallo e fascia antisudore! Se cerchi dei pantaloni running lunghi che ti permettano di sbizzarrirti con la fantasia, prova i modelli Kukubird: ci sono davvero tantissime stampe!

Ovviamente gli uomini non devono stare a guardare e indossare solo pantaloni neri: ad esempio i pantaloni sportivi Topgrowt offrono tantissima scelta di fantasia e colori, senza rinunciare a comfort e traspirabilità. In generale, comunque, i pantaloni running da uomo, sono solitamente più larghi e morbidi di quelli da donna, ma non mancano modelli più stretti e a compressione, che mantengono i muscoli al caldo durante gli allenamenti invernali. È bene ricordare, comunque, che un pantaloncino più stretto oppone meno resistenza al vento: quindi, cari velocisti, sono ideali per voi! Inoltre, un pantalone running più stretto migliora la circolazione sanguigna. I modelli più larghi, invece, sono perfetti per una corsa leggera, perché sono sicuramente più comodi e riducono al minimo l’attrito.

Sullo stesso argomento:
Abbigliamento da running estivo: ecco i must have da indossare

pantaloni corsa

Correre con la pioggia: servono dei pantaloni specifici?

Esistono sul mercato dei pantaloni pensati per correre quando piove, ma si tratta di modelli pensati per le gare di ultra trail in montagna, quindi decisamente eccessivi per correre sotto la pioggia in città. Se esci per allenarti e le previsioni prevedono pioggia, l’importante è indossare pantaloni da running traspiranti, che non trattengano né il sudore né l’acqua piovana e non indossare nulla come underwear: l’ideale sarebbero i modelli con intimo incorporato.

 

Bene, ora sai tutto quello che c’è da sapere sui pantaloni da running: sei pronto per uscire di casa, mettere le cuffie con le canzoni che ti motivano di più e partire!

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.