ASICS GT-2000™8: ventisettesima reincarnazione

27 candeline per festeggiare il quasi 30esimo compleanno delle mitiche GT-2000™8, che da decenni hanno portato alla corsa milioni di persone. E hanno continuato a farli correre.

Tempo di lettura: 2 minuti

ASICS spegne 27 candeline sulla torta a forma di GT-2000™8. Anche se di anni ne ha ormai quasi 30, questa è la 27esima versione di un classico intramontabile dell’azienda giapponese. C’è chi ha iniziato proprio con questo modello e ancora lo usa, come Johnny Gregorek, runner ASICS professionista sulle medie distanze, che dice: “La GT-2000  è stata la mia scarpa da allenamento sin dalle scuole superiori e ancora oggi la indosso per le mie corse mattutine. Da sempre una scarpa versatile e leggera che permette di correre veloce, la GT-2000 offre ammortizzazione e supporto per ridurre il carico sul mio piede, è molto resistente e mi permette di allenarmi  per molti chilometri’’.

Stabilità e protezione

Da sempre nota per le sue doti eccezionali di stabilità e protezione del piede e del runner, ogni versione ha progressivamente affinato le sue caratteristiche peculiari, come la eccezionale ammortizzazione, la reattività e la leggerezza.

La N°27 è ancora più leggera e ancora più incentrata sulla comodità e la reattività, grazie ai materiali, a una suola migliorata e a un’ammortizzazione che garantisce una sensazione di morbidezza nella fase di atterraggio. E senza dimenticare la sua eccezionale stabilità, grazie alla tecnologia DYNAMIC DUOMAX™ che da sempre caratterizza il modello.

Sempre ai piedi dei runner, da decenni una bellissima storia di amore e affinità.

Sullo stesso argomento:
Daniel Fontana: a Kona non per caso o per fortuna

Le ASICS GT-2000™8 sono disponibili nei migliori negozi di running, negli store monomarca ASICS e sul sito ASICS al prezzo di 140 euro.

CONDIVIDI
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.