Asics e l’abbigliamento per i campionati del mondo IAAF a Doha

Per correre e fare atletica nei climi più estremi ci vuole un abbigliamento adeguato. Come quello che ASICS ha fatto per la nazionale italiane ai mondiali IAAF di Doha

“A climi estremi, estremi rimedi”. Questo deve essere stato lo spirito con cui ASICS ha progettato e realizzato l’abbigliamento per la nazionale italiana per i campionati del mondo IAAF a Doha, in Qatar.

Le temperature che i nostri atleti troveranno sono infatti spesso superiori ai 40°C e mai come in questo caso l’abbigliamento non deve dare fastidio, eliminare il più velocemente possibile il sudore e creare le condizioni migliori per la prestazione ottimale.

Sviluppato nei laboratori dell’ASICS Institute of Sport Science a Kobe, in
Giappone, il nuovo abbigliamento è stato studiato sulla base di una mappatura termica del corpo in modo da risultate idrorepellente e leggero, evitando la sensazione di adesione alla pelle.
Se non basta il tipo ti tessuro, l’open mesh garantisce un’adeguata ventilazione per permettere gli atleti di dimenticare cosa stanno indossando e concentrarsi così sulla competizione.


Kenichi Harano, Executive Officer and Senior General Manager di ISS descrive il nuovo abbigliamento dicendo “Siamo molto orgogliosi di svelare questa avanzata tecnologia progettata presso l’ASICS Institute of Sport Science. Il nostro team di tecnici ha riprogettato la linea di abbigliamento da atletica leggera concentrandosi sulle condizioni metereologiche più difficili. Il risultato è una perfetta combinazione di abbigliamento traspirante, idrorepellente, confortevole e dal look giovanile, per
aiutare i nostri atleti ad essere sempre più performanti.’’

Non solo per gli atleti italiani

ASICS ha creato questo abbigliamento e sponsorizza altre sei federazioni che parteciperanno ai prossimi mondiali: Giappone, Paesi Bassi, Francia, Ucraina e Bulgaria. Le grafiche sono Ispirate al Qatar e hanno un design che richiama le linee del deserto, con combinazioni di colori ovviamente personalizzate in base alla bandiera nazionale di ogni paese.

Altri articoli come questo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.