Apple Watch 5: disegnato sempre più attorno a te

Apple Watch è arrivato alla serie 5 ed è sempre più pensato per assisterti e curare la tua salute

Tempo di lettura: 4 minuti

Lo chiamiamo ancora orologio ma solo perché sta al polso e ti dice *anche* l’ora.
Quante cose fa ormai un orologio come l’Apple Watch? E quante di nuove ne fa, visto che Apple ha presentato la Serie 5 del Watch, che è ormai un riferimento in termini di diffusione, successo fra i consumatori e volumi di vendita.

Senza scomodare numeri e percentuali, Apple Watch giunge a questa nuova versione invariato nella forma ma con nuove finiture e nuovi materiali e anche cose nuove sotto il cofano e nel software, grazie al sistema operativo WatchOS 6 (disponibile gratuitamente dal 19 settembre per tutte le precedenti versioni del Watch, anche se non tutte le funzioni saranno disponibili su ogni serie per limiti hardware).

Costruito attorno alla cura della tua salute

Ho da anni un Apple Watch e ho notato l’evoluzione che ha avuto. Il suo design è rimasto pressoché invariato se si escludono le dimensioni un po’ aumentate della versione 4. Quella che è cambiata o meglio che si è sempre più raffinata è l’esperienza che offre.

La prima serie era un prodotto maturo dal punto di vista del design ma ancora acerbo da quello del suo utilizzo quotidiano. Offriva la lettura del battito cardiaco e ne teneva costantemente monitorato l’andamento, contribuendo a salvare molte vite umane. Non aveva Siri e sostanzialmente replicava il tuo iPhone visualizzando notifiche che comunque potevi leggere sul telefono. Potevi usarlo come telefono abbinato all’iPhone ma non molto agevolmente.

Sullo stesso argomento:
Apple WatchOS 5 sempre più vicino allo sport

Con il tempo invece è diventato sempre più utile e indipendente dal cugino grande: ha migliorato l’audio delle telefonate, è diventato cellulare e ci ha permesso di uscire a correre solo con lui, lasciando a casa l’iPhone.

Soprattutto è diventato il principale alleato della nostra salute. Alla lettura del battito cardiaco e alla gestione delle attività sportive si è aggiunto l’ECG (elettrocardiogramma) dalla Serie 4 in poi (e dalla versione WatchOS 5) ed è diventato anche più preciso e dettagliato nella raccolta dei dati sulle prestazioni sportive.

Da accessorio trendy è diventato un assistente discreto e affidabile, che ti segue ovunque, anche sott’acqua.

La direzione intrapresa da Apple era chiara fin dall’inizio: Jony Ive, che l’ha disegnato, lo definiva l’oggetto più personale che avesse mai creato. E così è stato. Non forse dall’inizio ma lo è diventato, evolvendosi verso l’attenzione della persona.

Sempre più attento a te

Attività

È giusto parlare dell’Apple Watch per quanto è pensato attorno alla persona che lo indossa. Gran parte delle sue funzioni – o quantomeno quelle usate più di frequente – riguarda proprio questo: il movimento che si pratica (spronandoti gentilmente a “chiudere i cerchi” dell’attività motoria e a bruciare le calorie che dovresti bruciare ogni giorno), il monitoraggio sempre più preciso del tuo cuore, la respirazione. Con la nuova versione di WatchOS 6 potrai anche vedere le tendenze del tuo allenamento e valutare come e dove migliorare, grazie anche al dialogo con iPhone che ti farà vedere molti più dati di quelli visualizzati sul Watch nella app Salute.

Sullo stesso argomento:
Radio Murakami

Benessere acustico

Con questa nuova versione di WatchOS potrai inoltre sapere se è sano acusticamente l’ambiente in cui ti trovi perché oltre una certa soglia verrai avvisato dell’eccessivo inquinamento sonoro

Ciclo e fertilità

Una nuova app permette alle donne di tenere monitorati anche i cicli mestruali e indica qual è il più probabile periodo fertile. Puoi anche registrare i risultati di un kit per il test di ovulazione o le letture di un termometro per la temperatura basale.

Cosa ha di nuovo il Watch Serie 5?

Come dicevo prima, le novità dal punto di vista del design riguardano il display, che è ora un Retina always-on, cioè sempre attivo (a differenza dei precedenti il cui display si attiva solo quando lo guardi, con Watch Serie 5 il display ha una luminosità più contenuta quando non lo guardi e si illumina quando lo ruoti versi di te). C’è inoltre una nuova app bussola (che si può aggiungere come complicazione anche in certi quadranti e fornisce anche latitudine e longitudine), le mappe sono state migliorate e ridisegnate e c’è anche un altimetro. Infine le finiture si arricchiscono, oltre a quelle consuete in alluminio chiaro o scuro e acciaio, con quelle in ceramica e in titanio.

Disponibilità e costi

Apple Watch Series 5 (GPS) ha un costo nel modello più economico di €459 e Apple Watch Series 5 (GPS + Cellular) di €559. Il modello Series 3 (GPS), con GPS integrato, sensore cardiaco ottico e resistenza all’acqua, ora costa solo €239 mentre il Series 3 (GPS + Cellular) costa €339.
Apple Watch Series 5 (GPS) può essere già ordinato su apple.com e nell’app Apple Store, con disponibilità a partire da venerdì 20 settembre negli Stati Uniti, a Porto Rico, nelle Isole Vergini americane e in 38 altri Paesi e aree geografiche.
WatchOS 6 sarà disponibile per Apple Watch Series 3 e successivi a partire dal 19 settembre e per Apple Watch Series 1 e 2 più avanti questo autunno.

 

Sullo stesso argomento:
Nike Air VaporMax Flyknit Day to Night: dal giorno alla notte e ritorno
CONDIVIDI
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.