Come lo immagini un campione?

La prima cosa che mi viene in mente quando nomino Stefano Baldini è il suo trionfo alle Olimpiadi di Atene nel 2004, e – ovviamente – succede anche quando lo incontri. Nello scambiarci quattro chiacchiere ti rendi conto che non è solamente un campione ma è, anche e soprattutto, una persona che ama il nostro sport, ama correre.

Poi però, scorrendo la timeline di Instagram in un sabato come tanti, ti trovi a incontrare una foto come questa:

Ci sono poche cose che parlano più di una foto ben fatta, e ce ne sono ancora meno che parlano più di una foto spontanea. Ecco, questo è Stefano che corre, a Rubiera, sotto alla pioggia con la neve ai lati della strada. Un campione che, insieme alla medaglia olimpica, porta nella sua corsa anche un sorriso “gustoso”, quello di una persona che si diverte.

Non solo! Un campione che – come tutti noi – si diverte a correre con la pioggia o con la neve. Insomma, un vero Runlover!

Vai Stefano!!!

 

 

CONDIVIDI
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

2 COMMENTI

    • Hai ragione! Complimenti anche al fotografo (perché ha colto un momento stupendo e poi perché, secondo me, si è divertito pure lui)

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.