RunLovers Team Playlist: POP!

Pietro Paschino è uno dei più conosciuti membri del Runlovers Club. Come si poteva chiamare una sua playlist se non POP?

Articoli correlati

La playlist di Manuel Agnelli

Ha un gusto eclettico e un grandissimo talento musicale. Da lui non ti puoi aspettare solo rock ma anche classica ed elettronica. È Manuel Agnelli

RunLovers Back to 2000

Nel 2000 avevamo 20 anni di meno e qualcuno di voi non era ancora nato. Nel 2000 la musica non era poi tanto diversa da oggi. Nel 2000 ascoltavamo questa musica

La playlist della primestate

Quest'anno la primavera è stata un po' strana, quindi abbiamo pensato di festeggiarla unendola all'estate. Con i più successi del momento!

La Playlist delle Nostre Serie TV preferite

Basta sentire qualche nota e ti si accende in testa una memoria: è quella delle serie TV che hai amato. Ecco quelle che preferiamo (e preferisci)
RunLovers
Ognuno corre come vuole, semplicemente, naturalmente. Semplicemente, naturalmente, Runlovers parla di cosa si parla quando si parla di corsa.

Tempo di lettura: 2 minutiNuova settimana, nuova playlist: come sempre una scelta personale di un membro del RunLovers Team. Perché la musica che ascolti dice molto di te, e quindi è giusto farla parlare (anzi: cantare) al posto dei loro autori. 

E a chi tocca oggi? A Pietro Paschino!


Pietro è uno dei più attivi e conosciuti membri del RunLovers Club e, non ultimo, uno degli autori più prolifici di RunLovers. C’è solo un’altra persona che lo supera in popolarità ed è Charlene, la sua perfida, affettuosa ed estremamente sfuggente allenatrice. Nessuno l’ha mai vista, lui al più l’ha intravista alla fine di un allenamento o di una gara.

Pietro invece è reale e corre praticamente sempre. E se non corre pensa a correre o a fare il suo lavoro, durante il quale pensa al prossimo allenamento. Ok, stiamo esagerando. Però di Pietro si può dire di certo una cosa: la corsa gli ha dato così tanto che l’ha interiorizzata a tal punto da farne un punto focale della sua vita. Si potrebbe dire che non corre per vivere ma vive per correre. O, come dice lui, “Sono un maratoneta, e qualunque cosa mi offrirà la vita, so che posso farcela”.

La sua simpatia e disponibilità e questo atteggiamento aperto e curioso l’hanno portato a essere molto popolare, da cui – ecco svelato l’arcano – il nome della sua playlist che è stato assegnato dal solito Consiglio dei Saggi Musicisti di RunLovers. Che ha decretato che la playlist di Pietro è Pop perché è la sua e perché è fatta di canzoni pop. Magari non tutte conosciutissime ma decisamente sue. Personali. E poi, diciamolo: il pop è ingiustamente considerato un genere minore, trattato con sufficienza da chi ascolta la classica o il jazz. E invece ci vuole del grande mestiere a scrivere una canzone pop. Come ci vuole un gran mestiere a essere costanti e precisi come Pietro nel correre sempre, inesorabilmente. Essere una persona amichevole e disponibile invece gli riesce benissimo.

(Photo by Mike Dorner on Unsplash)

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Garmin Forerunner 745: tutto nuovo

Garmin ha presentato l'atteso Forerunner 745. Caratterizzato da altissimi contenuti tecnologici e funzionalità che aiutano ancora di più gli atleti.

Apple Watch si sdoppia ed è per tutti

Apple Watch arriva alla sua sesta versione. E mezzo.

Saucony Ride 13: correre in prima classe

Ammortizzate e confortevoli, grazie all'intersuola in PWRRUN e all'equilibrio, le Saucony Ride 13 sono perfette anche per le corse più lunghe

Nike Air Zoom Tempo NEXT%: ammortizzazione e propulsione

La famiglia NEXT% di Nike si allarga con l'arrivo delle tempo. Pensate per allenamenti veloci e gare, nascono per essere veloci, propulsive e ammortizzate.

Le donne sono sempre più veloci e resistenti

La biologia ci insegna che il corpo maschile prevale su quello femminile. Ma fino a un certo punto (o a una certa distanza)

Topo Athletic Ultrafly 3, e corri sui binari

Le Topo Ultrafly 3 hanno qualcosa che non tutte le scarpe da running hanno: l'equilibrio

La prova del Miglio Magico

C'è un metodo semplice per capire esattamente quale sarà la tua andatura in gara. Per conoscerlo devi correre il Magico Miglio, ma non è niente di mistico!

Scelti dalla redazione

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

6 consigli per correre al mattino presto

Non è facile svegliarsi presto al mattino e correre. Ma se segui questi consigli è più facile.