Reebok Floatride Run, una mescola spaziale

Una nuova mescola dell'intersuola che non viene dallo spazio, ma è fatta per andarci

Se la NASA ti chiede un paio di scarpe per andare nello spazio come puoi resistere alla tentazione di fare qualcosa di davvero spaziale?

La richiesta era molto precisa: scarpe leggerissime e idonee alle missioni spaziali della capsula CST-100 Starliner. Reebok si è messa al lavoro e ha ideato un prodotto composto da una leggerissima tomaia in UltraKnit montata su un’intersuola fatta di Floatride Foam, una nuovissima mescola composta da cellule con struttura regolare che assicurano il giusto mix tra ammortizzazione e reattività.

In questa release primaverile la tomaia è poi realizzata grazie all’intreccio Space Yarn Fashion che usando filati di colorazioni diverse trasforma ogni scarpa in un pezzo unico.

Le Reebok Floatride Run ULTK sono disponibili nelle colorazioni black and navy da uomo e black and purple da donna lei ed è disponibile in selezionati stores in tutta Italia e sul sito Reebok al prezzo di 149.95 euro.

CONDIVIDI
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.