Radio Murakami

Il famoso scrittore giapponese conduce da qualche giorno uno show radiofonico in cui mescola ricordi, riflessioni e musica. Purtroppo in giapponese!

Articoli correlati

Il nuovo spot Nike per dirci che ci rialzeremo

Nike ha fatto un nuovo spot in cui non parla dei suoi prodotti ma della sua visione del mondo. E dice che i campioni sono quelli che non smettono mai di sperarci. E tu sei così?

Si farà la maratona di New York?

Il sindaco Bill de Blasio, comprensibilmente, dà risposte evasive

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

La Sportiva Stratos Mask prossimamente in vendita

La Sportiva ha lanciato Stratos, la mascherina protettiva generica e per attività sportive
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Tempo di lettura: < 1 minutoHaruki Murakami, il famoso scrittore giapponese che ci è molto caro perché ha scritto un bellissimo libro sulla corsa e perché corre da decenni, è diventato da poco anche dj. Beh, non immaginarti uno tipo Albertino: il termine “Dj” però è corretto perché da qualche giorno conduce in una radio giapponese il programma “Murakami Radio: Run & Songs” dove parla, racconta e soprattutto fa ascoltare la sua musica preferita, scelta dalla sua smisurata discoteca (qualcosa come 10.000 dischi).

La storia di Murakami è del resto profondamente legata alla musica: fino a poco prima di diventare scrittore (e di iniziare a correre) gestiva un locale a Tokyo in cui si suonava il jazz. Fu proprio quello stile di vita fatto di orari sballati, fumo e poco amore per il suo corpo che lo spinse a cambiare completamente vita e a darsi una regola maniacale che ha rispettato per tutta la vita: svegliarsi presto al mattino, correre, scrivere fino a una certa ora, leggere, dormire. Ripetere all’infinito.

E quando scrive o corre Murakami ascolta sempre musica. Quindi quando quelli di Tokyo FM l’hanno invitato per un’intervista e lui si è dimostrato così loquace e appassionato si sono detti “Perché no? Perché non fargli fare un programma?”.

Lui ha accettato e dal 5 agosto è in onda per 55 minuti. Unico ostacolo per noi italiani è la lingua, perché la trasmissione è in giapponese. Ma se lo capisci… buon per te!

(Illustrazione by ujiajat)

 

Previous articleLa playlist cosmica
Next articleStretching: sì o no?

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Quando sei andato fuorisoglia?

Andare fuorisoglia significa uscire dalla tua zona comfort. In questa puntata raccontiamo quando ci è capitato e ti chiediamo di raccontarci quando è successo a te

La corsa fa male alle ginocchia?

Hai male alle ginocchia? Colpa tua che corri! E invece no: non è detto e la corsa potrebbe essere l'ultimo problema

Il nuovo spot Nike per dirci che ci rialzeremo

Nike ha fatto un nuovo spot in cui non parla dei suoi prodotti ma della sua visione del mondo. E dice che i campioni sono quelli che non smettono mai di sperarci. E tu sei così?

Brooks Adrenaline GTS 20, la stabilità è comodissima

La ricerca dell'equlibrio e della leggerezza in un tutto armonico: ecco le Brooks Adrenaline GTS 20

Si farà la maratona di New York?

Il sindaco Bill de Blasio, comprensibilmente, dà risposte evasive

Forse non tutti sanno che, running edition

Una serie di notizie e curiosità gustose e spassosissime tanto quanto inutili, ma non si può mica essere sempre seri, no?

U pani cunzatu (il pane condito siciliano)

U pani cunzatu, il pane condito della tradizione siciliana incredibilmente buono. Una preparazione povera diventata un'istituzione.

Scelti dalla redazione

Le app per allenarsi bene

App ce ne sono moltissime ma quali scegliere per rendere il nostro allenamento più facile ed efficace? Ecco la selezione delle nostre preferite.

Come scegliere il portacellulare per correre

Il cellulare è ormai un accessorio indispensabile per i runner: da chi lo utilizza per monitorare i propri progressi a chi non rinuncerebbe mai...

Un programma di allenamento per ogni obiettivo

Tutti i programmi di allenamento: dalla 10K alla maratona e 4 tabelle extra per migliorarti.