Ottime prospettive per il futuro

Ora che il 2017 è finito, cosa mi aspetto da questo 2018?

Una domanda difficile e complicata. in questi giorni sui social ho letto un sacco di post di persone che si lamentavano per questo anno passato, mentre altre dispiaciute per la sua fine.

Al che ho pensato: “E io?”

Per quanto mi riguarda, è come chiedermi: “Cosa farai da grande?”. Grande, insomma… da più grande!

Il 28 di settembre mi sono finalmente laureata alla magistrale di “Scienze e Tecnologie Alimentari”. In pratica sono una di quelle persone che studia il prodotto dalla materia prima alla tavola. Ma la vera domanda è: ora che ho finito? Cosa farò? Al pensiero mi gira la testa.

Però, se come dice sempre un mio amico “Non bisogna giudicare da ciò che raccogli ma da ciò che hai seminato”, spero che la mia campagna di semina sia stata buona. Ad oggi ho trovato un lavoretto ed ho iniziato un tirocinio presso un nutrizionista. Poi ho iniziato a scrivere qui, a breve inizierà una nuova avventura sportiva (spero). Insomma, ho un po’ di cose in cantiere che movimenteranno il mio 2018.

Dal punto di vista atletico, invece, ho deciso di smentire tutti coloro che negli ultimi due mesi mi hanno chiesto se è vero che smetto di fare triathlon. Va bene che l’ultima stagione è stata abbastanza disastrosa (la peggiore della mia vita potrei dire), ma da lì a smettere… Ce ne passa!!!

Ho la pellaccia dura e la testa ancora di più. Inoltre a causa di chissà quale congiuntura astrale, ho anche ritrovato la voglia di allenarmi e la motivazione che mi sono mancate in questi ultimi due anni.

Il motivo? Finalmente mi sento padrona del mio destino. Ogni cosa che faccio e che costruirò sarà frutto delle mie capacità e non dipenderà più (o quasi) da altri.

Sento di avere ottime prospettive per il futuro, e non vedo l’ora che cominci.

Ti terrò aggiornato!

 

 

CONDIVIDI
Nuota come un motoscafo, pedala come una moto e corre come se fosse inseguita da un'orda di zombie affamati. Veronica si definisce un'atleta (semi)professionista ma solo perché i semi li sta gettando per far crescere una carriera grandiosa nella triplice disciplina. Si dice sia sempre felice perché è in costante overdose da endorfine ma, in realtà, ha un segreto per la felicità molto ben custodito e te lo svelerà solo se vai più forte di lei. Quindi lo conoscono in 5 in tutto il mondo! ;)

1 COMMENTO

  1. In bocca al lupo da uno che ancora a 42 anni si chiede cosa farà da grande, la testa piena di sogni, voglia di correre sudare e soffrire… e cercare di capire chi sono veramente e dove voglio arrivare… ti auguro di raccogliere quelle soddisfazioni in questo anno e io raccoglieró i miei sogni e proverò a mettere un po’ di ordine.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.