Onitsuka Tiger Mexico 66, aka “Kill Bill”

Onitsuka Tiger ha rieditato le storiche Mexico 66. Sì, proprio quelle di Kill Bill.

Se queste Onitsuka Tiger ti sembrano familiari sappi che non è un caso: sono quelle che indossava Uma Thurman in Kill Bill mentre faceva quel paio di commissioni che prevedevano qualche decapitazione a Tokyo. In verità si tratta di un modello storico della casa giapponese e non si chiamano “Kill Bill” ma “Mexico 66”.

Anzi, per dirla tutta, quando vennero presentate due anni prima delle Olimpiadi del ’68 in Messico si chiamavano Limber e, altra curiosità interessante, non si trattava di scarpe da pallavolo o pallacanestro ma proprio da running, pur se più adatte alle specialità di velocità che alla maratona.

Vuoi saperne un altro paio di curiosità? Uma Thurman le indossava non a caso: citava infatti “L’ultimo combattimento di Chen” dove era Bruce Lee a indossarle nella colorazione originaria in bianco e strisce rosse e blu. E infine: quelle di Uma avevano una variante che non passava inosservata: la suola aveva un battistrada abbastanza singolare con scolpita l’inequivocabile scritta “Fuck U”. Devo tradurre? Si sa che in quel film era abbastanza combattiva, e come biasimarla infatti.

Ma, chiuso l’angolo Wiki, perché ti sto dicendo tutto ciò? Semplicemente che Onitsuka Tiger ha rieditato queste storiche e amatissime sneaker in pelle non solo in giallo ma anche in altre colorazioni.

Puoi trovarle nei migliori negozi o direttamente nello store Onitsuka Tiger al prezzo di 90 euro.

Nel frattempo puoi dedicare 7 minuti alla visione dello straordinario combattimento in cui Uma crea – diciamo – un po’ di scompiglio in un locale di Tokyo. 7 minuti di straordinario cinema by Quentin Tarantino.

CONDIVIDI
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here