Non solo TCS NYC Marathon

Alla scoperta delle NYRR Five-Borough Series, ovvero le “altre” cinque gare più importanti della grande mela

La New York Road Runners  è l’associazione no-profit che opera da oltre 60 anni e che ogni anno, da 48 anni, si occupa della organizzazione e della gestione della Maratona di New York.

L’associazione non si limita (ovviamente) a questo: gestisce un bellissimo Running Center a Manhattan, propone seminari, corsi, training collettivi, eventi sociali per avvicinare tutti al mondo del running e sopratutto organizza letteralmente decine di gare che si corrono durante tutto l’anno nel territorio della città (molte delle quali in Central Park).

Tra le tante gare che organizza, cinque sono considerate “speciali”, sono le gare dedicate a ciascun quartiere della città. Vengono raggruppate anche sotto il nome NYRR Five-Borough Series e ciascuna ha una t-shirt particolarmente curata ed una medaglia “pesante” da conservare.

Nel tempo ho avuto la possibilità di correrle tutte e qui te le racconto (in breve!).

United Airlines NYC Half – 21k

17 Marzo 2019 

È considerata da molti, a ragione, la vera “mezza maratona” di Manhattan. E fino al 2017 lo era anche “formalmente”, con un percorso che iniziava a Central Park e terminava dalle parti di Battery Park e non lontano da Wall Street.

Ma nel 2018 il percorso stato completamente stravolto (in meglio secondo me). E con una differenza importante: il via è ora a Brooklyn mentre l’arrivo è in Central Park. Un altro segnale (come se ce ne fosse bisogno…) della centralità acquisita da Brooklyn nella città.

Il percorso è bellissimo. Si parte (alle 7:30 del mattino!) da Prospect Park (il parco più importante di Brooklyn), si corre velocemente (un pochino in discesa il che non guasta) lungo Flatbush Avenue e si passa sul Manhattan Bridge per l’occasione chiuso al traffico.
Si attraversa quindi la parte est di Chinatown e si sale poi sull’FDR Drive (la “tangenziale est” di Manhattan) dove si corre per qualche chilometro e da dove puoi ammirare Brooklyn alla tua destra.
Arrivato all’altezza della 42esima strada svolti verso ovest fino ad incrociare Broadway, passaggio “obbligato” in Times Square (per la verità a quell’ora pressoché deserta e quindi, forse, persino piacevole), imbocchi 7th Avenue e punti dritto verso Central Park.
Non ti resta che correre gli ultimi 7km circa dentro il parco, “contro mano” rispetto agli ultimi km che si corrono sempre qui durante la Maratona di New York. L’arrivo è praticamente dove è quello della TCS NYC Marathon.
Negli ultimi km avrai l’occasione di ammirare il bellissimo parco, passare accanto al “lago” Reservoir, al Guggenheim Museum e poi ritornando verso sud potrai invocare gli esponenti della tua religione preferita chiedendoti perché mai proprio alla fine ci siano tutte queste “bellissime” salite.

La gara è bella, un pochino tosta per via del ponte e delle tante colline e saliscendi, il giro interessante e atipico. Non aspettarti però maree umane di gente per strada… sarà anche la città che non dorme mai ma… in marzo la domenica mattina alle 8 c’è davvero poca gente (parenti esclusi) che al freddo è disposta a incitare qualche migliaio di sconosciuti. È una gara comunque molto sentita e partecipata: l’anno scorso l’hanno completata in 22.000 circa e l’idea di NYRR è quella di farla cresce sensibilmente in termini di partecipanti negli anni a venire. Chissà che qualcosa non cambi già nel 2019.

Per iscriversi c’è un sorteggio (che nel 2018 chiude il 28 Novembre!) ed il costo è di 145 dollari da pagare (immediatamente via carta di credito) qualora si sia estratti. Non poco. Oppure ci si può rivolgere alle usuali agenzia di viaggio specializzate in Travel Running per l’acquisto di un pacchetto completo di viaggio + pettorale.

La consiglio? Sicuramente. Specie se per qualche motivo non puoi o non vuoi correre la Maratona di NY.
Se invece l’hai già corsa allora sappi che sarà tutto molto diverso… e correrai in una zona della città che la NYC Marathon non “sfiora” nemmeno. Quindi è l’occasione per scoprire un altro pezzo di NY.

Se vuoi sbirciare il Race-Report della scorsa edizione eccolo qui.

Popular Brooklyn Half – 21k

Maggio 2019 

Nel 2018 ben 25,346 runners hanno tagliato il traguardo sul boardwalk di Coney Island di quella che è considerata la mezza maratona più partecipata degli USA.

Questa gara è, tra quelle che ti racconto, senza dubbio la mia preferita.

Non puoi non amarla a cominciare dall’Expo. Il pettorale infatti lo ritiri al Brooklyn Bridge Park a Dumbo, con tanto di live music, food carts, birra panoramica con vista Ponte di Brooklyn e Manhattan e feste serali (per celebrare la vera primavera che da queste parti a volte arriva un pochino dopo). Insomma chi ben comincia…

La gara è impegnativa. Si parte alle 7 del mattino divisi in 2 wave da Prospect Park, nei pressi del Brooklyn Museum, si gira dentro e fuori il parco per circa 10km ricchi di collinette che davvero ti spezzano il fiato e le gambe e poi via… si prende Ocean Parkway (riservato eccezionalmente ai runner per l’occasione) e poi “giù” dritto fino al mare. Qui in pianura “lanciato” verso Coney Island inizia una specie di esperimento psicologico lungo circa 9 km in cui vedi susseguirsi in quello che sembra un rettilineo infinito tantissime strade ed Avenue (da Avenue C ad Avenue Z) che sembrano scandire il ritmo della tua corsa. Beh, almeno non puoi perderti. E poi l’arrivo sull’Oceano dopo aver passato il celebre parco divertimenti di Coney Island proprio non lo dimentichi. Come non dimentichi la folla festante e numerosa all’arrivo, per l’ultimo sprint davanti al celeberrimo Nathan’s.

Finita la gara, finita le festa? Non a Brooklyn… il concerto post-gara all’interno dello stadio MCU Park di Baseball dove giocano i Brooklyn Cyclones è imperdibile. Magari accompagnato da birra ed hot-dog (che da queste parti è quasi religione). Ovviamente tempo permettendo. Nel 2018 diluviava (a dir poco).

Per iscriversi.. fino al 2018 si aprivano le iscrizioni sul sito ad una certa ora di un determinato giorno…(al momento ancora non si quale sia) e nel giro di 4/5 minuti (!!!) i posti si esaurivano. Quindi dovevi tenerti pronto al computer per iscriverti. Non so dirti se nel 2019 NYRR andrà avanti con questa modalità (visto l’incredibile numero di persone che si lamentano del metodo) o cambierà qualcosa. Al momento però sul sito NYRR non ci sono ancora info.

Il costo comunque si aggira sui 100 dollari. E se per caso non sei svelto abbastanza a cliccare per iscriverti di solito puoi acquistare un pacchetto di viaggio dagli usuali Travel Partner.

Se vuoi sbirciare il Race-Report della scorsa edizione eccolo qui

NYRR Queens 10k

Giugno 2019 

Il Queens, il quartiere più popoloso, più grande e più multietnico di New York, ospita in estate questa gara di 10k all’interno del parco di Flushing Meadows Corona Park.

Questa è una gara estiva. Molto estiva. Del tipo che fa un caldo incredibile. Lo sanno anche quelli di NYRR che infatti per l’occasione ti danno una canotta invece della tradizionale T-shirt.

Pur partendo alle 7:45 del mattino verrai “innaffiato” per lunghi tratti di gara e non vedrai l’ora di arrivare alla fine del percorso che si snoda dentro il parco passando accanto al Citi Field dove giocano i NY Mets, il Queens Museum, il Queens Zoo, la famosissima Unisphere che forse ti ricordi dallo Stark Expo di Iron Man e termina nei pressi della grande vasca, dove vorrai buttarti, ma non potrai. Sorry.

Di tutte le gare questa è probabilmente la meno interessante: è l’unica non cittadina, con pochissimi spettatori e potresti in fin dei conti essere davvero un po’ dovunque. Il percorso almeno è in piano, iscriversi è facilissimo (basta andare sul sito NYRR, pagare i circa 50$ e farlo in anticipo con un tempo “ragionevole”) e quindi se per caso capiti a giugno a NY ed hai voglia di una 10k, una canotta rara tra tutti i tuoi amici ed una medaglia figa, questa gara fa sicuramente per te.

L’ho già detto che fa caldo?

Se vuoi sbirciare il Race-Report della scorsa edizione eccolo qui!

New Balance Bronx 10 Miles – 16k

Settembre 2019 

Il Bronx è probabilmente il quartiere più “upcoming” dopo Brooklyn (che però ormai non è più una novità). Niente a che vedere con quello che immagini quando pensi “Bronx”.

È un quartiere ricco di differenze culturali, al margine della solita NY, che pochi conoscono, pochissimi visitano e che persino la maratona “sfiora” solo per pochi km. I pochi turisti che “rischiano” di venir qui di solito non vanno oltre Arthur Avenue o il (bel) Bronx Zoo.

La Bronx 10 Miles (attenzione 10 miglia… ovvero 16,0934 metri… quindi conservati le energie se vuoi arrivare alla fine!) è una gara davvero cittadina e si sviluppa per quasi tutta la sua lunghezza su Grand Concourse, una specie di “spina dorsale” del quartiere.
Inoltre non è in pianura. Per niente. Mai. Nemmeno un metro. E la distanza “strana” rischia di fartela sottovalutare. È meno di una mezza quindi pensi di poter spingere un pochino di più. Ma invece le salite si vendicano. Io ti ho avvisato. Inoltre potrebbe ancora far molto caldo anche se sei a fine settembre.

Sul percorso c’è poco da dire… vai su…per circa 7 km… fai un giro… e torni giù lungo la stessa strada. Non bello, non brutto. Ma molto sentito. Dopo Brooklyn, sicuramente il tifo più acceso lo trovi qui.
Notevole invece l’arrivo in discesa. Vedi la fine, il traguardo e spingi più che puoi e sei in discesa… più arrivo in volata di così!

Da qualche anno le T-shirt di questa gara sono a mio parere sempre le più belle. Forse (forse) varrebbe la pena di correrla anche solo per questo!

Per iscriversi valgono le medesime considerazioni fatte per la Queens 10k: facile, basta andare sul sito NYRR e fino a qualche settimana prima c’è ancora disponibilità. Costa circa 50 dollari.

Se vuoi sbirciare il Race-Report della scorsa edizione eccolo qui.

NYRR Staten Island Half – 21k

Ottobre 2019 

Chiude la cinquina delle gare della Five-Borough Series la Mezza Maratona di Staten Island. Una delle gare considerate più “diverse” da tutte le altre

Innanzitutto perché si corre a Staten Island, quinto ed ultimo distretto di New York, che molti runner new yorkesi “frequentano” solo in due occasioni: per questa gara e poi subito 3 settimane dopo perché è proprio qui che parte la TCS NYC Marathon.

Ma anche perchè è “tristemente” nota per le condizioni atmosferiche che la contraddistinguono e che ha portato diversi amici a “giurare” che non la avrebbero mai più corsa. Anche io avevo giurato. Ma poi l’ho ricorsa comunque.

Negli ultimi anni, infatti, tra pioggia, vento e freddo improvviso e “fuori standard” questa gara… diciamo si è fatta “notare”.

Il percorso è molto variegato (anche qui pochi tratti in pianura, non illuderti…).

Si parte nei pressi del Ferry Terminal (il terminale dei traghetti da cui scenderai per arrivare sull’isola), corri per 4/5 km in “città” (sembra in realtà più un paesino pur essendo a tutti gli effetti parte di NY), passi nei pressi del Verrazzano Bridge, poi una discesa, un bel tratto in rettilineo molto ventoso, poi ancora di 4/5km, decisa inversione a U, 4/5km, la maledetta salita del miglio 8, e poi entri nel parco “di partenza” della Maratona, passi letteralmente sotto il ponte di Verrazzano (che ti guarda come a dire “See you in 3 weeks…”) e via di nuovo in città, poi 3/4 km di lungo fiume molto panoramico (Manhattan è a soli 25 minuti di traghetto ma sembra lontanissima!) e dopo una piccola ultima, maledetta, odiosa salita arrivi al traguardo.

L’ultima edizione è stata completata da circa 11,500 persone. E il tempo è stato più che clemente. Non tutto il Global Warming viene per nuocere… Scherzo!

Iscriversi è, anche in questo caso, facile: la gara costa circa 60 dollari e puoi acquistare il pettorale sul sito NYRR fino a poche settimane prima (poi si esauriscono).

Se vuoi sbirciare il Race-Report della scorsa edizione eccolo qui.

Ma io volevo correre a Central Park!

Niente di più facile. Prendi il tuo kit da runner, la subway e goditi questo meraviglioso parco quando vuoi (ormai è chiuso ai veicoli sempre e non solo nel weekend).

Ma se vuoi correrci anche una gara ti do un coniglio: se hai in programma un viaggio a NY, quando avrai le date precise dai una sbirciatina al sito NYRR: in pratica ci sono gare tutto l’anno e (circa) ogni due settimane nei weekend, molte si corrono proprio in Central Park.
Sono gare di vario genere, 4 miglia, 5 miglia, 10k, 15k, qualche Mezza (ovvero due giri del parco), persino una 60k!

Sono gare molto sentite (anche per via del 9+1), super organizzate, tutte hanno sempre una maglia tecnica (o qualche gadget da running) New Balance inclusa nel prezzo, ristori, bagni, bagel e mela alla fine, servizio borse e mediamente ci sono almeno 7000-8000 persone che la corrono. Sempre.

Alcune sono gare che celebrano qualche evento particolare, qualche runner o un filantropo, altre sono per raccogliere fondi per la lotta a diverse malattie, altre ancora celebrano uno specifico paese tipo Giappone, Francia, Scozia e nel 2018 si è corsa anche la prima Italy Run sponsorizzata da Ferrero (NU-TE-LLA!).

Puoi completare la procedura d’acquisto direttamente sul sito di NYRR. Non ti serve nient’altro che una carta di credito. Nessun “problema” di certificato medico o altro. Fai click su “mi prendo le mie responsabilità” e sei iscritto.
Pettorale e maglia si ritirano al Running Center gestito da NYRR nei pressi di Columbus Circle nei giorni prima della gara o direttamente (ma non negli eventi più importanti) il giorno della gara stesso nei pressi della partenza.

Insomma con un pochino di fortuna, nel tuo prossimo viaggio a New York potrai trovarti in silenzio in mezzo a migliaia di runner mentre, prontissimi per la partenza, ascoltano il loro inno nazionale con una performance live che spesso è emozionante (anche se non sei americano o patriota in generale).
Welcome to New York.

Magari ci vediamo lì!

Lorenzo dell’Uva – @delluva

(Photo by Banter Snaps on Unsplash)

LEGGI ANCHE:
Tai Chi Run e la consapevolezza del movimento

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.