Nike Adaptive bra: non solo per chi corre

Nike Adaptive Bra è il primo reggiseno che grazie a un nuovo materiale si adatta a diverse attività sportive. Per essere sempre a tuo agio <3

Metti che non corri e basta. Metti che ti alleni anche in palestra o che vai in bici o fai parkour. Ognuna di queste discipline richiede l’abbigliamento giusto e specifico e devi praticarle tutte con il bra più adatto. Perché ogni attività sottopone il tuo corpo a diverse sollecitazioni: a volte vuoi sentirti più libera, altre più contenuta. Quindi devi avere diversi bra, no? Non più.

Un bra per tutti gli sport

Il reggiseno iper-adattivo di Nike si regola in base al sostegno che ti serve, quando ti serve.

Nike Motion Adapt Bra non è un semplice reggiseno sportivo. Al suo interno c’è una tecnologia nascosta: un nuovo materiale adattivo composto da una schiuma e da un polimero ibrido unici che si estende a riposo per adattarsi alla forma del corpo e si irrigidisce quando percepisce un impatto.

Nicole Rendone, Design Director di Nike Bras and Innovation, spiega come funziona “Questo materiale originale e soffice si plasma sulla forma del corpo ed è molto flessibile, muovendosi con l’atleta quando svolge attività a basso impatto. Quando invece ci si muove rapidamente, il materiale si modifica sostenendo di più e aiutando a mantenere il corpo bloccato. Poi, quando si rallenta o si riduce la velocità del movimento, il materiale si rilassa di nuovo. La sua azione è paragonabile a quella di una cintura di sicurezza. Se lo si tira molto rapidamente e con forza, il tessuto opporrà resistenza al movimento bloccandolo e facendolo sentire quasi duro. E quella qualità, cioè che non si muove durante il movimento ad alta velocità, è il maggiore beneficio possibile quando si parla di sostegno”.

La collezione primavera 2018 dei reggiseni Nike non si ferma al solo Adaptive Bra: ci sono altri 15 modelli adatti ad ogni esigenza.

CONDIVIDI
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

2 COMMENTI

  1. Non metto i dubbio la qualità del prodotto o la bontà della recensione, ma non avreste una runner a cui far provare e recensire i reggiseni sportivi? Come per le scarpe, le informazioni tecniche le possiamo vedere sulle schede dei prodotti, il bello delle recensioni è il parere di chi li ha provati davvero… Imho, ovviamente ;-)

    • Ciao Chiara,
      quando riceviamo i prodotti volentieri li recensiamo. Non in questo caso, anche perché si tratta di un annuncio di prodotto. Nel caso lo ricevessimo ben volentieri :)

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here