New Balance 860 v8: sensazioni familiari

Le New Balance 860 v8 sono scarpe che ti fanno stare senza pensieri. Se ti servono loro ci sono, se hai ancora energia e voglia loro ti proteggono e ti supportano, con la massima discrezione.

“Solide”: a questo penso mentre corro con le New Balance 860 v8. Dovrei anche aggiungere “familiari” perché la sensazione che comunicano – oltre a quella di solidità e affidabilità – è di qualcosa di familiare e che non provavo da un po’ di tempo.

Un motivo c’è

Guardando poi che specifiche tecniche hanno capisco meglio il perché di quella sensazione così nota, come se ci avessi già corso, pur non avendolo mai fatto prima di poco tempo fa. L’intersuola è importante e spessa ed è composta dall’unione di due mescole a diversa densità. Il battistrada ha importanti tasselli separati fra di loro e quindi, nonostante si tratti di una scarpa con molto supporto, è molto flessibile e non costringe il piede a irrigidirsi. La tomaia è forse la parte più tradizionale e meno avveniristica, tanto da farla apparire come una scarpa discreta, nel senso che dà poco nell’occhio. Esteticamente si tratta infatti di una scarpa da running, senza frivolezze o eccessi.

In questa sua naturalezza e discrezione stanno i suoi punti di forza: l’affidabilità e la stabilità molto importanti si traducono in una sensazione di grande confidenza per il runner. Le senti ai piedi e senti che ti sostengono molto eppure sono leggere e mai stancanti. Il peso non è contenuto (325 g) ma non a caso qui su RunLovers parliamo di “peso percepito”, perché ci sono scarpe pesanti sulla carta ma leggere ai piedi. E viceversa. E queste 860 v8 appartengono alla prima categoria, perché non le senti ai piedi, o le senti quel tanto che basta a farti percepire la loro solidità.

Correndoci

La sensazione di familiarità non è solo la prima impressione. È confermata anzi correndoci: non devi imparare a portarle e non devi adattartici perché è come se le avessi sempre conosciute. Quando ti servono ci sono, quando vuoi supporto perché sei stanco loro intervengono, quando sei più reattivo loro si alleggeriscono e seguono il tuo passo.

Non è sempre detto che le scarpe debbano sconvolgerti con invenzioni avveniristiche che, prima che farti andare più veloce, ti richiedono una fase di apprendimento e di adattamento. Le 860 v8 non ti chiedono niente, se non di correre.

Per chi sono

La loro onestà le rende particolarmente indicate per chi corre molto e anche per chi non ha ancora forgiato la propria muscolatura con allenamenti intensi. L’alto grado di supporto le rende infatti molto stabili e, grazie alla loro leggerezza, riescono a farsi amare perché non stancano la gamba. Ho sempre detto che non hanno senso scarpe con supporto ma pesanti che intervengono nella biomeccanica quando le gambe sono stanche dopo molti chilometri perché una gamba provata non ha solo bisogno di essere sostenuta ma soprattutto di non sollevare un piede appesantito da scarpe troppo “corazzate”.

Le 860 v8 sono scarpe che ti fanno stare senza pensieri. Se ti servono loro ci sono, se hai ancora energia e voglia loro ti proteggono e ti supportano, con la massima discrezione.

Le New Balance 860 v8 sono in vendita nello store online New Balance al prezzo di 140 euro.

 

IN BREVE
Comodità
8,5
Estetica
7,5
Tomaia
8
Suola/intersuola
8,5
Peso percepito
9
Protezione
9
Rapporto qualità/prezzo
8
CONDIVIDI
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.