Come recuperare dopo una gara

Articoli correlati

La regola dell’85%

A volte devi dare quasi il massimo per ottenere il massimo. Si chiama "La regola dell'85%" e sembra un paradosso. Ma non lo è.

Conosci te stesso per ripartire meglio

Ogni tanto è giusto fare il punto della situazione: come stai fisicamente? Sei pronto a fare il passo successivo? Come puoi saperlo? Facendo dei test e qui li trovi tutti!

Le donne sono sempre più veloci e resistenti

La biologia ci insegna che il corpo maschile prevale su quello femminile. Ma fino a un certo punto (o a una certa distanza)

La prova del Miglio Magico

C'è un metodo semplice per capire esattamente quale sarà la tua andatura in gara. Per conoscerlo devi correre il Magico Miglio, ma non è niente di mistico!
Sandro Siviero
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

Tempo di lettura: 2 minutiDopo qualunque gara è necessario un adeguato tempo di recupero perché lo stress a cui sottoponiamo i nostri muscoli correndo va assorbito e recuperato. In particolare, dopo una maratona, i segni che rimangono sul nostro corpo sono evidenti, come ha dimostrato uno studio scientifico.

Grazie, dirai tu, basta vedere come cammina la gran parte degli atleti dopo una maratona per saperlo anche senza fare studi scientifici; e questo video del NY Times lo rende benissimo.

Espletata la formalità dell’angolino Wiki, vediamo come recuperare dopo una gara anche perché, se hai corso, non hai molte energie da dedicare alla lettura, vero? ;)

Il recupero

È inutile dirti che, in base alla gara che hai affrontato, i tempi e i modi di recupero sono diversi.

Nelle gare fino a 10 Km puoi ricominciare ad allenarti intensamente già dopo 4/5 giorni dalla gara.

Nelle gare fino alla mezza maratona i tempi si allungano a 5/7 giorni, in base al tuo livello di forma e alle tue sensazioni.

Per la maratona la questione è un po’ più strutturata. Sarebbe infatti ideale non correre (o farlo in modo molto blando) per la settimana successiva alla gara. E, per quella dopo ancora, dedicarsi ad allenamenti a bassa intensità.

I metodi di recupero però variano molto in base a cosa vuoi fare dopo la tua gara. Se sei in piena stagione agonistica e avrai altre gare, lo scopo principale è quello di tornare ad allenarti intensamente il prima possibile mentre, se la tua stagione si chiude subito dopo, potrai prendertela più comoda e concentrarti sul riposo per un recupero completo.

Vediamo adesso insieme alcuni programmi di allenamento di 10 giorni per il recupero divisi in base alla gara e allo scopo.

Recupero per 10K o mezza maratona

Giorno 1: Riposo
Giorno 2: 30′ di camminata
Giorno 3: 45’/1h Cross training (nuoto o bici)
Giorno 4: 5 Km Corsa Lenta easy
Giorno 5: Riposo
Giorno 6: 5 Km Corsa Lenta easy
Giorno 7: Lungo Lento 10/15 Km
Giorno 8: Inizia la tabella di preparazione per la prossima gara
Giorno 9: –
Giorno 10: –

Recupero per la maratona

Giorno 1: Riposo
Giorno 2: 30′ di camminata
Giorno 3: 45′ nuoto blando
Giorno 4: 1h bici in relax
Giorno 5: 5 Km Corsa Lenta easy
Giorno 6: riposo
Giorno 7: 45’/1h Cross training (nuoto o bici)
Giorno 8: 5 Km Corsa Lenta easy con allunghi
Giorno 9: 8 Km Corsa Lenta easy
Giorno 10: Inizia la tabella di preparazione per la prossima gara

Recupero la maratona a conclusione della stagione agonistica

Giorno 1: Riposo
Giorno 2: Riposo
Giorno 3: Riposo
Giorno 4: 30′ di camminata
Giorno 5: 45′ Cross training (nuoto o bici)
Giorno 6: 45′ Cross training (nuoto o bici)
Giorno 7: Riposo
Giorno 8: 1h bici in relax
Giorno 9: 45′ di sessione dedicata solo allo Stretching
Giorno 10: 5 Km Corsa Lenta easy

Hai visto? Sono programmi facili che assomigliano quasi a una piccola vacanza dalla corsa e dai lunghi chilometraggi. Servono per dare il tempo al nostro corpo per ristabilirsi dopo un momento di sforzo intenso come quello della gara.

E poi ripartire con nuove motivazioni. ;)

Altri articoli

5 COMMENTS

  1. Io personalmente dopo aver corso 25km a ritmo sostenuto dopo 2 giorni riesco già fare un allenamento qualitativo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

La regola dell’85%

A volte devi dare quasi il massimo per ottenere il massimo. Si chiama "La regola dell'85%" e sembra un paradosso. Ma non lo è.

Conosci te stesso per ripartire meglio

Ogni tanto è giusto fare il punto della situazione: come stai fisicamente? Sei pronto a fare il passo successivo? Come puoi saperlo? Facendo dei test e qui li trovi tutti!

Garmin Forerunner 745: tutto nuovo

Garmin ha presentato l'atteso Forerunner 745. Caratterizzato da altissimi contenuti tecnologici e funzionalità che aiutano ancora di più gli atleti.

Apple Watch si sdoppia ed è per tutti

Apple Watch arriva alla sua sesta versione. E mezzo.

Saucony Ride 13: correre in prima classe

Ammortizzate e confortevoli, grazie all'intersuola in PWRRUN e all'equilibrio, le Saucony Ride 13 sono perfette anche per le corse più lunghe

Nike Air Zoom Tempo NEXT%: ammortizzazione e propulsione

La famiglia NEXT% di Nike si allarga con l'arrivo delle tempo. Pensate per allenamenti veloci e gare, nascono per essere veloci, propulsive e ammortizzate.

Le donne sono sempre più veloci e resistenti

La biologia ci insegna che il corpo maschile prevale su quello femminile. Ma fino a un certo punto (o a una certa distanza)

Scelti dalla redazione

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

I test per misurare le prestazioni

In questa puntata di Fuorisoglia parliamo di quali test fare per capire le tue prestazioni nella corsa. Come sta il tuoi fisico? Come puoi migliorarti? Dal più semplice al più complesso, saprai tutto!

I test per conoscere meglio il tuo corpo

Una serie di test per conoscere meglio la tua condizione fisica

La prova dei 10 chilometri “tranquilli”

Un test molto interessante da svolgere su 10 Km - distanza che unisce velocità e resistenza - per misurare il risultato dei tuoi allenamenti senza caricare troppo.

6 consigli per correre al mattino presto

Non è facile svegliarsi presto al mattino e correre. Ma se segui questi consigli è più facile.