ASICS apre le selezioni per diventare FrontRunner

Abbiamo parlato moltissimo degli ASICS FrontRunner lo scorso anno e lo faremo ancora di più quest’anno. E non solo perché siamo media partner del progetto ma perché è una comunità stupenda, entusiasta e fatta da runner che non pensano solo a correre ma anche a ispirare, condividere, coinvolgere e divertirsi. E adesso è giunto il momento per la nuova selezione 2018 per diventare ASICS FrontRunner!

Non è un progetto solamente italiano ma, a oggi, vede coinvolte 16 nazioni e altre 14 se ne aggiungeranno quest’anno per diffondere il running ovunque, dal Brasile alla Finlandia, passando per gli Stati Uniti e Dubai. Proprio l’internazionalità e lo spirito dei Frontrunner sono un esempio di come il running unisca e accomuni tutti, non importa quanto forte vai, non importa se sei un velocista, un triatleta, un ultrarunner, un trailrunner o un maratoneta; ciò che conta è la passione per la corsa e la voglia di comunicarla.

“Sound Mind, Sound Body”, è la filosofia ASICS di cui si fanno portavoce. Una filosofia fatta di attività fisica, di benessere, di voglia di stare insieme agli altri per condividere le stesse sensazioni. Una filosofia da cui, nel 2017, sono scaturiti quasi 200mila post, che hanno raggiunto 16 milioni di utenti e generato 46 milioni di like.

Qual è la loro missione? Condividere la propria esperienza sportiva, la passione per la corsa, e ispirare altre persone a muoversi, con ASICS. Allenamenti, gare, emozioni, immagini, divertimento e amore per la corsa. Ecco cosa condividono i runner della community ASICS. Tra di loro, ma anche con i loro contatti e con il mondo dei social.

Ogni country è capitanata da un team di esperti ASICS che mettono a disposizione la loro esperienza per guidare la community.

Diventare un ASICS FrontRunner

Per entrare a far parte della community degli ASICS Frontrunner occorre inviare la domanda di iscrizione, collegandosi alla pagina web dedicata: www.asics.com/frontrunner.

Lì troverai tutte le informazioni su come inviare la tua candidatura, nonché un bellissimo post di Luca Conti – il community manager dei FrontRunner italiani – su cosa significhi essere un FrontRunner.

In tutte le countries aderenti al progetto le candidature si raccolgono da 15 gennaio all’11 febbraio 2018.

La fase di selezione terminerà il 21 febbraio 2018, con l’annuncio ufficiale dei nuovi ASICS FrontRunner.

Cosa serve per diventare un ASICS FrontRunner?

Il gruppo degli ASICS FrontRunner è molto eterogeneo, composto da giovani e meno giovani, da principianti e maratoneti. Ogni esperienza può arricchirlo. Per diventare un FrontRunner occorre solo dimostrare una grande voglia di far parte di questo progetto, un’instancabile passione per la corsa e il desiderio di ispirare tante altre persone.

Gli ASICS FrontRunner sono ambasciatori del marchio e della sua filosofia. Condividono la loro passione per la corsa e motivano gli altri nel mondo digitale così come in quello reale, semplicemente vivendo e amando quello che fanno, dedicando gran parte del loro tempo al movimento, stimolando se stessi e gli altri all’attività fisica, che sia una corsa su strada o in montagna, un’ora di ginnastica in palestra o una seduta di yoga sulla spiaggia.

I FrontRunner ASICS, semplicemente, condividono il loro amore per lo sport.

ASICS li mette nella condizione migliore per farlo, preoccupandosi di fornire loro, in anteprima, i nuovi modelli di scarpe da running, gli accessori e l’abbigliamento tecnico. Li coinvolge nelle campagne pubblicitarie e di comunicazione, negli shooting fotografici, nei test di prodotto, nelle competizioni più importanti; organizza per loro meeting e incontri formativi, che rappresentano l’opportunità, per tutti, di crescere insieme.

 

Instagram: asicsfrontrunner

 

 

CONDIVIDI
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

5 COMMENTI

  1. Ci avevo provato anche lo scorso anno.. ma nada! Però mi avevano regalato dei mesi gratuiti di allenamento tramite l’app RunKeeper ;)

  2. Ho iniziato a 25 anni acorrere su tutte le distanze 10-20-25-30-42-50-75-100 km.e ancora adesso a 77 anni!’corro le last e le half sono iscritto FIDAL Runcard. Posso essere utile alla causa?

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here