“Siamo una squadra fortissimi”. Gli ASICS FrontRunner italiani si sono ritrovati a Milano

Articoli correlati

Diventa anche tu un ASICS Frontrunner!

ASICS cerca nuovi Frontrurrer! Manda la tua candidatura e incrocia le dita e i lacci delle scarpe ;)

Francesco Guerra: un coach, un’ispirazione

Francesco Guerra ha un modo tutto suo di vivere la corsa, ed è un modo bellissimo. Per questo motivo, oltre che un coach, è una vera fonte di ispirazione per tutti gli atleti che segue (e non solo per loro)

Alessia Sergon: la corsa (e la vita) è uno sport di squadra

Oggi parliamo di Alessia Sergon, una runner a cui non interessa andare molto veloce perché, per lei, la corsa è altro: è socializzazione e divertimento.

Giacomo Galliani: Quante vite puoi vivere? Tutte quelle che vuoi!

La passione di Giacomo per tutto ciò che fa traspare dal primo momento che lo conosci e inizi a parlarci insieme. Anzi, basta solo...
ASICS FrontRunnerhttps://www.asics.com/it/it-it/frontrunner
Il progetto “ASICS FrontRunner” è iniziato nel 2010 e siamo lieti di annunciare il coinvolgimento di più paesi da quest’anno. Il nostro obiettivo principale è supportare i runner ambiziosi di tutto il mondo e creare una community unica in cui tutti gli ASICS FrontRunner possono condividere la propria passione comune: correre. Il nostro team è composto da un gruppo molto diversificato di persone e ne siamo orgogliosi. Da una parte abbiamo i runner professionisti, dall’altra semplici appassionati. Tutti sono fieri di essere un ASICS FrontRunner ed è la combinazione di questi attributi a rendere la community forte, imbattibile e unica.

Tempo di lettura: 2 minutiSecondo raduno nazionale per gli ASICS Front Runner italiani.
La community nata a inizio 2017, ambasciatrice della passione ASICS per il running, si è ritrovata a Milano nei giorni scorsi, per fare il punto su questo anno di attività e pianificare prossime sfide. Con loro anche un FrontRunner ASICS molto speciale: Stefano Baldini.

Tre giorni di riunioni, briefing, shooting fotografici ma anche di risate, di corsa, di passione.
Quando i FrontRunner ASICS si ritrovano è sempre così.
La community voluta da ASICS – da quest’anno anche in Italia – è nata da poco ma questi ragazzi sono già riusciti a creare un gruppo unito e deciso a trascinare con la loro passione i runner italiani e gli aspiranti tali.
C’eravamo anche noi, a Milano, e possiamo garantirvi che il loro entusiasmo è davvero contagioso.
La base logistica della tre giorni milanese è stata lo ShowRoom ASICS, un vero paradiso per gli ASICS – addicted. Abbiamo potuto vedere in anteprima le novità in uscita nel 2018 ma, ovviamente, il tutto è coperto da segreto quasi militare quindi non possiamo anticiparvi nulla. Dovrete portare pazienza e aspettare la prossima stagione, ma state certi che ne varrà la pena.

Il meeting è servito prima di tutto per fare un bilancio delle attività della community, da febbraio – quando si è formata – ad oggi e poi a tracciare percorsi e obiettivi per il 2018.
I numeri fino a questo momento sono ottimi. Pur essendo un gruppo “giovane”, gli ASICS FrontRunner italiani sono già tra quelli con i maggiori riscontri: oltre 2500 foto pubblicate sui social con l’hashtag #ASICSFrontRunnerItaly (andate a vederle, perché meritano!) e una fanbase da 11.655 follower, seconda per numero solo alla Germania, dove il progetto è operativo già da diversi anni.
Tanti progetti stanno già bollendo in pentola per il prossimo anno: i risultati hanno convinto ancora di più ASICS Italia ad investire su questo progetto e su questo fantastico gruppo, fatto di ragazzi diversi ma accomunati dalla stessa, incontenibile, passione per la corsa.
E a proposito di passione – quella vera – è stato bellissimo vedere insieme, al raduno, la carica dei FrontRunner più giovani, l’esperienza di Stefano Baldini, il campione olimpico di maratona oltre che FrontRunner ASICS, e la competenza di Giorgio Garello, Technical Representative di ASICS Italia, che ha illustrato tutte le novità di prodotto.

Siccome però non si vive di soli briefing, durante il weekend i ragazzi non si sono fatti mancare risate, divertimento – qualche brindisi – e una corsa di gruppo lungo i Navigli: il modo migliore per cementare un’amicizia che, ne siamo certi, li vedrà ancora più uniti e determinati a promuovere lo spirito ASICS.
Quest’anno ad incarnarlo più di tutti sono stati Elisa Adorni e Francesco Mangano che, votati dai compagni di squadra, durante il raduno milanese sono stati eletti Miss e Mister ASICS FrontRunner Italia 2017. Il meritato riconoscimento per un anno di attività, sia sui social che di corsa, di partecipazione attiva e instancabile al gruppo.
Come premio, il soggiorno di una settimana al training camp di Peguera e le nuove ASICS Metarun!
Secondi e terzi classificati, ma comunque premiati, Virginia Nanni, Ilaria Novelli, Claudio Flore e Andrea Toso.
L’anno prossimo chi vincerà?
Tra poco si apriranno le nuove selezioni: e se foste proprio voi?
Intanto, nel dubbio, pensate a correre!

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Quando sei andato fuorisoglia?

Andare fuorisoglia significa uscire dalla tua zona comfort. In questa puntata raccontiamo quando ci è capitato e ti chiediamo di raccontarci quando è successo a te

La corsa fa male alle ginocchia?

Hai male alle ginocchia? Colpa tua che corri! E invece no: non è detto e la corsa potrebbe essere l'ultimo problema

Il nuovo spot Nike per dirci che ci rialzeremo

Nike ha fatto un nuovo spot in cui non parla dei suoi prodotti ma della sua visione del mondo. E dice che i campioni sono quelli che non smettono mai di sperarci. E tu sei così?

Brooks Adrenaline GTS 20, la stabilità è comodissima

La ricerca dell'equlibrio e della leggerezza in un tutto armonico: ecco le Brooks Adrenaline GTS 20

Si farà la maratona di New York?

Il sindaco Bill de Blasio, comprensibilmente, dà risposte evasive

Forse non tutti sanno che, running edition

Una serie di notizie e curiosità gustose e spassosissime tanto quanto inutili, ma non si può mica essere sempre seri, no?

U pani cunzatu (il pane condito siciliano)

U pani cunzatu, il pane condito della tradizione siciliana incredibilmente buono. Una preparazione povera diventata un'istituzione.

Scelti dalla redazione

Le app per allenarsi bene

App ce ne sono moltissime ma quali scegliere per rendere il nostro allenamento più facile ed efficace? Ecco la selezione delle nostre preferite.

Come scegliere il portacellulare per correre

Il cellulare è ormai un accessorio indispensabile per i runner: da chi lo utilizza per monitorare i propri progressi a chi non rinuncerebbe mai...

Un programma di allenamento per ogni obiettivo

Tutti i programmi di allenamento: dalla 10K alla maratona e 4 tabelle extra per migliorarti.