Running with Jovanotti

Jovanotti è uno che corre e va in bici. E ha fatto ballare intere generazioni

Articoli correlati

RunLovers Back to 2000

Nel 2000 avevamo 20 anni di meno e qualcuno di voi non era ancora nato. Nel 2000 la musica non era poi tanto diversa da oggi. Nel 2000 ascoltavamo questa musica

La playlist della primestate

Quest'anno la primavera è stata un po' strana, quindi abbiamo pensato di festeggiarla unendola all'estate. Con i più successi del momento!

La Playlist delle Nostre Serie TV preferite

Basta sentire qualche nota e ti si accende in testa una memoria: è quella delle serie TV che hai amato. Ecco quelle che preferiamo (e preferisci)

RunLovers The Lyrics: la playlist delle canzoni con i testi più belli

Il filo conduttore di questa playlist è la qualità dei testi delle sue tracce. Come già successo, l'abbiamo fatta assieme a voi, durante una live di questa lunga quarantena. Grazie ancora!
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Tempo di lettura: < 1 minutoChe ti piaccia o meno Jovanotti, vedila un po’ così: se hai più di 40 anni lui ti ha accompagnato per (quasi) tutta la vita. Da giovane magari non lo sopportavi o lo amavi. Da adulto hai continuato ad ascoltare altro ma per radio lui passava e sicuramente ti sei ritrovato in doccia a canticchiarlo. Quando è nata sua figlia sei stato felice con lui e un po’ hai pianto per la stupenda canzone che le ha dedicato.

Lorenzo è uno che potrebbe essere tuo amico. Ci sono cantanti che non conoscerai mai e che non assomigliano a nessuno che conosci perché, dai, apparteniamo a universi diversi. Però Jova è sempre stato uno di noi. Ed è stato sempre un artista capace di partire dalla roba più commerciale e di evolversi, cambiando sempre. Magari sbagliando, magari suonando anche roba discutibile, sempre con la sua voce un po’ così, con tutti quei difetti di pronuncia. Però non puoi non volergli bene.

E sai perché? Per due motivi: perché, anche se lui preferisce la bici alla corsa (ma corre pure, ovviamente), è una persona che cerca nel movimento la risposta. E poi perché è alla costante ricerca di qualcosa. Di un modo diverso di esprimersi, di un nuovo sound, di una nuova avventura. È un uomo che raggiunto un traguardo pensa sempre al prossimo. Che sperimenta. Che non sta mai fermo. È un Runlover, sicuro.

(Photo credits Massimiliano Sticca)

- Advertisement -

Altri articoli

2 COMMENTS

  1. È possibile “prendere” la playlist direttamente da qui e caricarla su spotify o devo crearla da zero?

    Grazie

    • Ciao Luana. Basta che la sottoscrivi e te la troverai già “compilata” in Spotify. Poi, eventualmente, dalla versione desktop di Spotify puoi selezionare tutte le tracce e creartene una nuova che però sarebbe identica a questa…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

News più recenti

Come correre nel caldo davvero caldo

C’è il caldo e c’è il caldissimo: ecco i consigli di un atleta per correre con il caldo caldissimo

Non ci puoi fermare

Il nuovo video Nike incita a unirsi contro le divisioni di ogni tipo e lo fa usando una tecnica cinematografica molto particolare

Salomon si prepara al 2021 con tantissime novità

Le novità per il 2021 sono tantissime in casa Salomon. E soprattutto sono pensate per tutti i piedi e tutti i terreni

Come iscriversi alla NY City Marathon (virtuale)

Ecco come partecipare alla virtual race della NY CIty Marathon

Cose che non puoi fare a una maratona

Le regole sono regole e anche le maratone o le gare di corsa hanno le loro. Alcune condivisibili e altre che ti lasceranno un po’ così.

Una dieta particolare

Un limite di molte diete è quello di obbligare a pesare gli ingredienti. Questa è la testimonianza di chi ne ha provata una che non richiede quantità specifiche. E che (per lui) ha funzionato

È il momento giusto per cambiare allenamento

Il cambiamento a volte è inevitabile. L'importante è saperlo gestire. E chissà che non porti più benefici che altro.
- Advertisement -

Scelti dalla redazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Come si allena la resistenza mentale?

Una buona prestazione fisica ha una potentissima componente mentale. Ecco cosa distingue i campioni dai buoni atleti. Ed ecco come puoi allenare la mente a essere resistente.

Stretching: sì o no?

Bisogna fare stretching? E se sì: prima o dopo la corsa? Proviamo a rispondere una volta per tutte.

Puoi correre se sei sovrappeso?

Si può correre se si è sovrappeso o obesi?