RunIQ: benvenuta New Balance nel mondo degli smartwatch

Corri, programma i tuoi allenamenti, ascolta la tua musica preferita. New Balance RunIQ è tutto questo e altro

Articoli correlati

Corri con un pacer virtuale

Ghost Pacer è un prodotto che sfrutta degli occhiali a realtà aumentata per farti correre con un pacer virtuale

Non ci puoi fermare

Il nuovo video Nike incita a unirsi contro le divisioni di ogni tipo e lo fa usando una tecnica cinematografica molto particolare

Salomon si prepara al 2021 con tantissime novità

Le novità per il 2021 sono tantissime in casa Salomon. E soprattutto sono pensate per tutti i piedi e tutti i terreni

New Balance Fresh Foam More v2 e Trail v1: do more

Su strada e fuori strada: New Balance presenta due importanti novità che promettono ammortizzazione, sicurezza e leggerezza
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Tempo di lettura: 2 minutiFra tutte le tecnologie fra cui oggi puoi scegliere, sicuramente quella degli smartwatch è la più fluida e meno matura. Non nel senso che i prodotti disponibili non siano affidabili ma piuttosto che non è ancora chiarissimo cosa fa uno smartwatch. Il che, per te e per me, si traduce in “Perché dovrei comprarmi uno smartwatch?”.

Se Apple è ancora capace di definire trend e non solo di prevedere fenomeni di costume ma di crearli, bisogna guardare con attenzione all’indirizzo che ha dato al suo Apple Watch Series 2: da oggetto da indossare al tuo assistente fisico personale. Questo devono essere gli smartwatch insomma: oggetti che ti aiutino ad avere una vita più attiva. E le altre funzioni possono essere secondarie: notifiche di messaggi e appuntamenti, musica ecc.

New Balance mancava all’appello da molti anni: dopo Nike (la prima in ordine di tempo, tanto da anticipare di almeno un paio d’anni l’ondata dei wearables) e adidas con svariati smartwatch all’attivo, forse la casa americana voleva capire come si orientava il mercato e soprattutto il consumatore. Da oggi questo vuoto è stato colmato, grazie alla partnership con Google per il SO Android, con Intel per l’hardware e con Strava per parte del software.

Benvenuto RunIQ

Come suggerisce il suo nome, lo smartwatch di New Balance ti fa correre in maniera intelligente. Con una buona dotazione hardware (4 gb di memoria per la tua musica), wifi e GPS integrati (quindi puoi usarlo anche senza lo smartphone abbinato), sensore cardio ottico e bluetooth per ascoltare le tracce preferite con le cuffie senza fili, il neonato smartwatch americano si ricava uno spazio nel mercato degli activity tracker puntando sulla durata della batteria: 24 ore di utilizzo normale e 5 con cardio e GPS inserito. Tradotto: ci puoi correre tranquillamente una maratona e puoi usarlo intensamente per un giorno intero. Non numeri sconvolgenti ma la durata della batteria è un argomento molto soggettivo: ad alcuni non dà alcuna noia ricaricarlo di notte, per altri pare una questione fondamentale.

C’è dell’altro? Sì, due cose che potrebbero fartelo piacere, al di là del design molto classico e rotondo: è impermeabile fino a 50 metri e costa 300$ (per ora si sa solo il prezzo americano). Non pochissimo ma neanche tanto quanto l’Apple Watch, che è il termine di riferimento del mercato, specie quando il consumatore deve scegliere quanto spendere e se spendere un po’ di più.

Altri articoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Tutti i benefici della corsa

Dieci ottimi motivi per cui correre è la scelta più giusta che potevi fare

Cosa c’è per cena? Il banana bread

Inizia una nuova rubrica che parla di cibo non solamente dal punto di vista nutritivo ma anche come appagamento dopo un allenamento, e risponde alla domanda "cosa c'è per cena?"

Corri con un pacer virtuale

Ghost Pacer è un prodotto che sfrutta degli occhiali a realtà aumentata per farti correre con un pacer virtuale

Corriamo per andare più lentamente

Sembra un paradosso ma lo è fino a un certo punto: quando corriamo andiamo più veloci ma in realtà vogliamo rallentare per riappropriarci del nostro tempo.

Io, Charlene e lo specchio di Biancaneve

Questo duemilaventi, podisticamente parlando, non è stato di sicuro ricco di cose da ricordare, almeno per quel che mi riguarda. La situazione mondiale e...

Correre in sicurezza

Sono poche regole e servono a correre sempre in sicurezza. Per evitare spiacevoli inconvenienti

La mezza di Monza si correrà, davvero

Dopo mesi di cancellazioni, la Ganten Monza21 Half Marathon si farà. Le iscrizioni sono aperte

Scelti dalla redazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Aumentare la velocità nella corsa

Correre più veloce è insito nell'uomo. Se una volta lo facevamo per cacciare, ora è puro spirito di miglioramento. Ecco i metodi per aumentare la velocità.

Correre in gravidanza: rischi e benefici da conoscere

Attenzione: questo articolo vuole solamente fornirti delle indicazioni generali per introdurre un argomento su cui riceviamo molte domande. Poiché siamo tutte diverse, il consiglio...