PolimiRUN 2017: corri con l’università per l’università

Perché correre piace tantissimo anche agli studenti universitari. E se lo fai con loro puoi aiutarli a studiare.

CONDIVIDI

La corsa è uno sport molto amato dagli studenti universitari: specie chi è fuorisede ne apprezza la libertà che ti dà di allenarti quando vuoi, senza orari e senza impegno. La routine dello studente universitario è infatti molto diversa da quella a cui era abituato alle medie o al liceo: orari variabili, carichi di lavoro improvvisi, necessità di staccare e distrarsi, difficoltà a fare sport di squadra che richiedano impegni con più persone in determinati giorni.
Per questo tanti studenti corrono: lo fanno quando vogliono, da soli o con altri compagni.

Perché non organizzare allora una corsa anche per loro ma aperta a tutti e soprattutto con un fine benefico? È per questo che l’anno scorso è nata la PolimiRUN, organizzata dal Politecnico di Milano e quest’anno potrà contare anche sulla collaborazione di adidas attraverso l’ormai nutritissimo gruppo degli ADIDAS RUNNERS, la community internazionale di adidas aperta a chiunque e con qualsiasi livello di preparazione per correre e allenarsi in gruppo per migliorare i propri risultati grazie al supporto tecnico-motivazionale di coach specializzati. Community che in Italia ha raggiunto in meno di un anno oltre 4.000 iscritti.

Il prossimo 21 maggio si terrà infatti la seconda edizione con un formato che prevede una gara competitiva e una corsa non competitiva lungo un percorso di 10 km che attraversa l’intera città di Milano, unendo i due campus del Politecnico di Milano; la partenza dal Campus Bovisa attraverso il centro della città passando da adidas Runbase per arrivare nella storica sede in Piazza Leonardo da Vinci.

Forti del successo del 2016 con 3.000 persone sulla linea di partenza, per il 2017 sono previsti oltre 8.000 partecipanti. E il bello è che il ricavato delle iscrizioni sarà destinato al finanziamento di borse di studio per sostenere i futuri architetti, designer e ingegneri del Politecnico. Quindi si corre, ci si diverte e si aiuta qualcuno a studiare in uno dei più prestigiosi atenei italiani ed europei.

Se non ti senti pronto puoi anche seguire il programma di allenamenti “PolimiRUN Training” sviluppato dalla squadra di Atletica Polimi e dalla community degli ADIDAS RUNNERS presso il centro sportivo Giuriati.

Tutte le informazioni le trovi a questo indirizzo.

CONDIVIDI

Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L’importante è che siano barefoot.
Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l’accortezza di annunciarlo su twitter.
Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l’altra faccia della stessa medaglia.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here