Le più belle palestre di New York

Se i buoni propositi non bastano, può bastare una palestra bellissima?

Tempo di lettura: 2 minutiInizio del nuovo anno: buoni propositi, dieta, movimento, molto movimento. Come motivarsi a farlo? Se non basta iscriversi in una palestra, farlo in una molto costosa è ancora più motivante: non vorrai mica sprecare i tuoi preziosi soldi? Non basta nemmeno quello? Bene: se abiti a New York e sei ricco – molto ricco – hai un’altra opzione: iscriverti in una palestra costosissima e pure bellissima. Così bella che vorrai passarci tutte le ore del giorno. Designboom ne ha fatto una lista e c’è solo da lustrarsi le pupille. Prezzi? “Undisclosed”, come direbbero gli americani. “Non dichiarati”. Suppongo siano alti, parecchio. Pronto? Via.

American Copper

image by MARCH

Progettato da SHoP Architects e situato nelle “torri danzanti” connesse da un ponte aereo con vista sull’East River, sul Queens e su Brooklyn, American Copper ha un centro fitness dotato di sauna, hamman in marmo, parete per scalare, sala macchine a doppia altezza e ovviamente piscina.

One Manhattan Square

Fitness center, piscina, sauna, sala relax, campo da basket e da squash, Giardino della Tranquillità… non ti senti già più rilassato?

Austin Nichols House

Situato a Williamsburg a Brooklyn, la vista del suo fitness center guarda l’East River e tutto lo skyline di Manhattan. Not bad!

30 Park Place

Se preferisci stare a downtown, al 30 Park Place trovi una elegante piscina e una sala per lo yoga.

XOCO 325

Metti invece che ti piace solo Soho. Non c’è problema: il XOCO 325 è un elegante condominio con facciata scultorea in alluminio e un fitness center interrato e intimo ma con vista su un giardino privato.

Ce n’è per tutti i gusti, ma non esattamente per tutte le tasche ;)

(Via Designboom)

Avatar
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Altri articoli come questo

Norme anti-Covid: il dilemma delle mascherine

C'è un po' di caos sull'uso della mascherina mentre si corre. Stando a quanto precisato dal prefetto Bruno Frattasi, a oggi non è obbligatoria

Norme anti-Covid: torna l’obbligo della mascherina all’aperto, ma non per chi corre

Approvate oggi le nuove norme anti-Covid che impongono di portare con noi la mascherina anche all'aperto e indossarla qualora siamo in prossimità di altre persone. Dall'obbligo è però escluso chi pratica sport all'aperto. La cosa più importante è essere sempre cauti e usare il buon senso.

Garmin Forerunner 745: tutto nuovo

Garmin ha presentato l'atteso Forerunner 745. Caratterizzato da altissimi contenuti tecnologici e funzionalità che aiutano ancora di più gli atleti.

4 COMMENTS

  1. Sì, ok, tutto molto bello ma bilancieri e manubri? Vuoi mettere una palestra hardcore che odora di ferro, sudore e fatica (veri)?

  2. Dopo aver visto tutte queste favolose palestre mi viene solo un dubbio: per pagare l’abbonamento bisogna chiedere un prestito alla banca?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.