Come reintegro? Come facevano gli antichi

Bibite energetiche sì certo ma anche come facevano gli antichi, dai.

CONDIVIDI

Bibite energetiche sì certo ma anche come facevano gli antichi, dai. A meno che non siamo dei top runner che dobbiamo integrare con appositi e sacrosanti integratori direi che possiamo pure provare questi. Che ne dici?

Aceto di mele e miele

  • Una bella tazza di acqua
  • 1 cucchiaino di miele (meglio se di manuka)
  • 1 cucchiaino di aceto di mele (non pastorizzato, non filtrato)

Lo zucchero naturale del miele e gli enzimi e il potassio dell’aceto di mele di aiuteranno ad avere un effetto energizzante immediato. Sull’aceto di mele ce ne sarebbero di cose da dire. Anche che riduce i gonfiori e ti aiuta a mantenere il peso corporeo (hai mai provato l’aceto di mele in capsule?), rafforza le difese immunitarie e aiuta la circolazione sanguigna. Se dopo una corsa -soprattutto con questo caldo infernale- ti senti davvero molto giù prima di infilarti in doccia fai questo bibitone  che -vorrei scomodare il termine- ha un non so che di miracoloso.

Acqua di cocco e cacao amaro in polvere

  • un bel bicchierone di acqua di cocco
  • un cucchiaino di cacao amaro in polvere
  • un cucchiaino di miele

Mischia tutto per bene e bevi. L’acqua di cocco è rinfrescante, idratante e nutriente. Viene definito un vero e proprio ricostituente ed è molto adoperato tra gli sportivi, soprattutto dopo faticose sessioni di allenamento. Sul potere indiscusso del cacao non dico nulla. Calcio, manganese, zolfo, potassio, fosforo, zinco sono solo alcune delle infinite proprietà.

Latte di riso, farina di carrube e succo d’agave

  • un bel bicchiere di latte di riso freddo
  • 2 cucchiai di farina di carrube
  • un po’ di succo d’agave per dolcificare

La farina di carrube sostituisce il cacao e la caffeina e la trovi nei biologici senza fatica. Buonissima devi immaginarla un po’ come del cacao in polvere, appunto. Ha proprietà benefiche importanti e contiene una buona fonte delle vitamine del gruppo B senza contare l’acido folico, il calcio, il potassio, il ferro e il fosforo. L’agave ha un gusto di melassa e un potere dolcificante pari al doppio dello zucchero. Ne basta davvero pochissimo e contiene enzimi molto importanti per il nostro corpo. Il latte di riso è leggero e puoi sostituirlo con quello di mandorle o avena -come preferisci- e oltre alle proprietà è davvero perfetto per questi usi di reintegro.

Queste sono solo tre proposte che spero proverai perché ne trarrai un benefici immediato. Se le provi mi raccomando non dimenticare di dircelo. RunLovers lo trovi su tutti i social e a noi piace tantissimo chiacchierare con te, quindi scrivici!

 

 

Photo Credits: johnkellerman

 

CONDIVIDI

Si dice che, all’inizio, Lewis Carroll avesse scelto lei e che il romanzo si intitolasse Maghetta nel Paese delle Meraviglie ma lei, volendo rimanere nell’ombra per continuare i suoi progetti di conquista del mondo, rifiutò la parte di protagonista per lasciarla a quella sciacquetta di Alice. Dalle pendici dell’Etna, Maghetta cucina, fotografa, disegna e continua a progettare la conquista del mondo; infatti le sue giornate durano circa 144 ore (12 al quadrato). Per reggere questi ritmi infernali corre tutti i giorni almeno per un’ora, poteva essere altrimenti?
Ha pubblicato per Mondadori “Le ricette di Maghetta Streghetta”, best seller in cima alle classifiche nelle categorie: gnomi da giardino, unicorni e cani retriever. Ti consigliamo di comprarlo – seriamente: è in cima alla classifica “cucina per le feste” – e di leggerla; il ricavato andrà all’AIRC quindi avrai un bel libro e contribuirai alla ricerca!

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here