Ecco i FrontRunner di ASICS!

ASICS ha scelto i 30 FrontRunner italiani: ecco chi sono.

Tempo di lettura: 2 minuti

Ne avevamo annunciato il reclutamento tempo fa e ora la selezione è stata fatta: ASICS ha scelto fra le 4.000 candidature pervenute diciassette uomini e tredici donne che rappresenteranno l’Italia nel mondo.

Cosa faranno i FrontRunner italiani?

Il progetto di ASICS è globale: ci sono i FrontRunner italiani ma ce ne sono anche di moltissimi altri paesi. La loro missione è quella di essere protagonisti in diverse gare e competizioni.
Il progetto “ASICS FrontRunner” nasce nel 2010 in Germania: quell’anno infatti si forma una comunità legata dalla passione per la corsa. Ora lo stesso spirito di aggregazione si è espanso ad altri paese, fra cui l’Italia.

Vogliamo i nomi!

Eccoli!

Gli uomini

  • Roberto Delfanti, designer di Parma
  • Tiziano Ballabio, fotografo ed architetto di Como
  • Andrea Toso, impiegato di Treviso
  • Riccardo Mares, digital manager di Rovigo
  • Gianmarco Pitteri, tecnico e docente informatico di Trieste
  • Matteo Torre, libero professionista di Parma
  • Mattia Pirotti, consulente informatico di Melzo
  • Alessandro Alessandri, organizzatore di eventi di Rimini
  • Francesco Mangano, studente di Linguaglossa (CT)
  • Claudio Flore, autista di Torino
  • Daniele Cesconetto, giardiniere di San Polo di Piave (TV)
  • Marco Scanziani, restauratore di Verano Brianza (MB)
  • Mattia Scalas, studente universitario di Torino
  • Luca Guglielmetti, commerciante di Cantù (CO)
  • Antonio Carvelli, impiegato di Crotone
  • Yuri Faccetti, IT manager di Milano
  • Giuseppe Laudicina, consulente per il tribunale di Palermo
Sullo stesso argomento:
Le patate casalinghe alla giapponese

Le donne

  • Carlotta Bolis, medico di Vigevano (PV)
  • Ilaria Novelli, fisioterapista di Campobasso
  • Elisa Adorni, architetto di Parma
  • Virginia Nanni, grafico pubblicitario di Pescara
  • Silvia Schiapparoli, marketing manager di Milano
  • Donata Piangerelli, personal trainer di Porto Recanati
  • Angelica Olmo, carabiniere di Zenevredo (PV)
  • Gloria Robuschi, studentessa di Parma
  • Camilla Corsini, impiegata di Milano
  • Luisa Fumagalli, impiegata di Milano
  • Alessia Oldani, medico veterinario di Cornaredo (MI)
  • Laura Papagna, studentessa di Genova
  • Simona Giannetti, grafico pubblicitario di Ascoli Piceno

Una comunità che corre

A guidare, consigliare e motivare questa tribù di runner ci saranno cinque “core member”: il campione olimpico di maratona ad Atene 2004 Stefano Baldini, il nazionale di corsa in montagna Xavier Chevrier, il campione italiano Under 23 di triathlon Dario Chitti, Giovanna Rossi, triatleta e autrice del blog 46percento.it e Luca Conti, triatleta, community manager e social media specialist.

Un grande in bocca al lupo ai nostri amici: tenete alto il nome dell’Italia e soprattutto: divertitevi!

CONDIVIDI
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

5 COMMENTI

  1. Ma Matteo Torre è l’uomo di ferro che tutti i runlovers hanno conosciuto? In bocca al lupo #AsicsFrontRunner!!!

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.