adidas Stan Smith Boost: nuovo cuore, stessa anima

Prendi un classico e mettici un cuore nuovo, senza snaturarlo: ecco le nuove Stan Smith Boost

Articoli correlati

Le New Balance Made in US 998 Limited sbagliate

New Balance ha fatto delle 998 molto particolar, in tiratura limitatissima

Barena Venezia + La Sportiva: il trail è fashion

Che il trail diventasse fashion doveva succedere prima o poi. Barena Venezia e La Sportiva hanno battezzato questa felice nascita

Quando le città ispirano le scarpe

adidas ha presentato le AM4LDN e le AM4PAR, ispirate da Londra e Parigi e a loro dedicate

adidas Originals Run Mid by Alexander Wang

Le sneaker disegnate dal bravissimo stilista taiwanese per adidas Originals
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Tempo di lettura: 2 minutiLe Stan Smith Boost sono un po’ come prendere una 500 e montarci le sospensioni pneumatiche e i freni a disco: un classico immortale ma aggiornato alle tecnologie attuali, insomma.

Questa pacifica invasione del catalogo adidas dell’intersuola Boost mi piace molto, anche perché è congruente con gli obiettivi industriali dell’azienda tedesca e non fa per niente male ai modelli che prende di mira, anzi.

Se poi consideri che il Boost è stato pensato, perfezionato e creato per le scarpe da running, è bello vedere che un po’ alla volta sta arrivando ovunque: prima ai modelli da trail, poi a molti del catalogo adidas Originals.

La Stan Smith Boost è una Stan Smith a tutti gli effetti: parliamo di una scarpa che esiste dal 1971 e che fu dedicata a uno dei più grandi tennisti di tutti i tempi, esattamente nella colorazione bianca con dettagli verdi e con le 3 strisce del logo ridotte a semplici forature d’areazione. Un classico minimalista senza tempo. Questa versione ha solo l’intersuola in Boost e lo si capisce facilmente dalla superficie caratteristica: ruvida e a bolle.

La produzione delle Stan si era interrotta per molti anni per riprendere a grande richiesta nel 2011, in forma identica all’originale ma con il volto di Smith stampato sulla linguetta. Questa Boost sembra quindi essere la vera versione attualizzata del mito: stessa anima e cuore nuovo.

Le Stan Smith Boost sono in vendita nei negozi o sul sito adidas a 129,95 euro.

- Advertisement -
- Advertisement -

Altri articoli

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

News più recenti

Iniziare a correre da zero

Iniziamo un progetto in 6 "puntate" che ci accompagnerà alla My Deejay Ten di ottobre. E iniziamo dall'inizio: come iniziare a correre. Iniziamo? ;)

Riprendi a correre velocemente

Ricominciare a correre dopo le vacanze, il lockdown o un periodo di fermo è facile: basta seguire queste semplici regole

La regola dell’85%

A volte devi dare quasi il massimo per ottenere il massimo. Si chiama "La regola dell'85%" e sembra un paradosso. Ma non lo è.

Conosci te stesso per ripartire meglio

Ogni tanto è giusto fare il punto della situazione: come stai fisicamente? Sei pronto a fare il passo successivo? Come puoi saperlo? Facendo dei test e qui li trovi tutti!

Garmin Forerunner 745: tutto nuovo

Garmin ha presentato l'atteso Forerunner 745. Caratterizzato da altissimi contenuti tecnologici e funzionalità che aiutano ancora di più gli atleti.

Apple Watch si sdoppia ed è per tutti

Apple Watch arriva alla sua sesta versione. E mezzo.

Saucony Ride 13: correre in prima classe

Ammortizzate e confortevoli, grazie all'intersuola in PWRRUN e all'equilibrio, le Saucony Ride 13 sono perfette anche per le corse più lunghe
- Advertisement -

Scelti dalla redazione

L’alimentazione dopo l’allenamento

In che maniera e con cosa bisogna alimentarsi dopo un allenamento? Vediamo nel dettaglio come gestire l'allenamento anche nell'alimentazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

I test per misurare le prestazioni

In questa puntata di Fuorisoglia parliamo di quali test fare per capire le tue prestazioni nella corsa. Come sta il tuoi fisico? Come puoi migliorarti? Dal più semplice al più complesso, saprai tutto!

I test per conoscere meglio il tuo corpo

Una serie di test per conoscere meglio la tua condizione fisica

La prova dei 10 chilometri “tranquilli”

Un test molto interessante da svolgere su 10 Km - distanza che unisce velocità e resistenza - per misurare il risultato dei tuoi allenamenti senza caricare troppo.

6 consigli per correre al mattino presto

Non è facile svegliarsi presto al mattino e correre. Ma se segui questi consigli è più facile.