Pebble Core, la clip GPS/3G per chi vuole correre senza peso

Pebble Core: un nuovo wearable GPS e 3G pensato per i runner che vogliono correre senza (quasi) niente addosso

Articoli correlati

Corri con un pacer virtuale

Ghost Pacer è un prodotto che sfrutta degli occhiali a realtà aumentata per farti correre con un pacer virtuale

Non ci puoi fermare

Il nuovo video Nike incita a unirsi contro le divisioni di ogni tipo e lo fa usando una tecnica cinematografica molto particolare

Salomon si prepara al 2021 con tantissime novità

Le novità per il 2021 sono tantissime in casa Salomon. E soprattutto sono pensate per tutti i piedi e tutti i terreni

New Balance Fresh Foam More v2 e Trail v1: do more

Su strada e fuori strada: New Balance presenta due importanti novità che promettono ammortizzazione, sicurezza e leggerezza
Martino Pietropoli
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

Tempo di lettura: 2 minutiSe sei uno che non ama correre con cardio GPS con cui potresti lanciare un missile su Marte e il massimo che ti vuoi portare dietro sono le chiavi di casa, allora Pebble ha qualcosa per te.

Pebble, la startup americana che fa smartwatch pieni di funzioni e con batterie che durano molto (grazie al display e-ink), ha presentato ieri un GPS grande come il telecomando del tuo garage, forse anche meno. Grande come le chiavi della tua macchina. Si chiama Core e assieme a quelle puoi metterlo grazie alla sua clip magnetica, e portarlo a fare una corsa. Così non perdi né l’uno né le altre, altrimenti poi a casa come ci torni?

Poche cose, fatte bene

Pebble ha sempre privilegiato la semplicità d’utilizzo e il Core non è da meno. È praticamente un bottone tascabile di forma quadrata che con una clip puoi fissare ai pantaloncini o usare come portachiavi. Su un fianco ha un ingresso per il jack delle cuffie, il tasto di accensione, uno slot per una SIM 3G e due tasti programmabili. Sì, perché Core è basato su Android e nella sua versione “For Hackers” puoi hackerarlo. Non nel senso che lo manometti, ma nel senso buono: se sei capace, puoi programmarlo a fare cose che quelli di Pebble non avevano pensato perché la piattaforma è aperta e anzi, ogni nuova funzione è ben accetta. Ed è anche bluetooth e wi-fi, ovviamente, per sincronizzarlo con il tuo smartphone, iPhone o Android che sia o per caricarci la tua musica preferita.

pebblecore3

Ma non solo

Il fatto che Core sia un GPS 3G lo rende perfetto per seguirti nelle tue corse, per registrare la tua posizione e per restituirti i parametri che ti sono ormai familiari, come la velocità, i passi, sincronizzandoli poi con le tue app preferite (funziona con Strava, Runkeeper, MapMyRun, Under Armour Record e Google Fit).
E grazie alla sua connettività è anche in grado di mandare un SOS in caso di allarme o pericolo a un numero predefinito. Il tutto senza portarti dietro il cellulare, perché Core è tecnicamente un cellulare, solo che non ha uno schermo o una tastiera.
L’autonomia dichiarata è di 5 ore e mezza di utilizzo continuo e la memoria interna è di 4 gb. Perché così tanta? Perché puoi metterci la musica che vuoi e anche le tue playlist Spotify. Ora capisci a cosa serve lo slot per la SIM? Ecco. Anche per ascoltare le playlist di RunLovers, è chiaro!

Core è acquistabile per ora su Kickstarter a 69$, che diventeranno 99$ quando verrà ufficialmente venduto a gennaio 2017. Per dare un’idea dell’interesse che ha suscitato, il goal che si erano posti per finanziare il Pebble 2, il Time 2 (due smartwatch che hanno presentato ieri) e il Core era 1 milione di dollari. Dopo un giorno di raccolta fondi sono già oltre i 6 milioni.

1-hdYslBgF6XMIZegH2gtsHw

Altri articoli

1 COMMENT

  1. Secondo me, nel panorama degli smarrwatch GPS manca ancora un prodotto per scialpinismo e skyrunning. Mi spiego, Fenix e Sunto sono idonei ma con una grafica poco leggibile sotto stress, di notte con i problemi di vista dell’età, con i guanti poi!. ..Il Casio Protrek degli anni 90 aveva l’illuminazione ruotando il polso,! Il Tom Tom ha una bella grafica, tasti comodi ma non l’altimetro….Il WEARIT non è stato industrializzato. .Non mi sembra che ci sia un prodotto completo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Tutti i benefici della corsa

Dieci ottimi motivi per cui correre è la scelta più giusta che potevi fare

Cosa c’è per cena? Il banana bread

Inizia una nuova rubrica che parla di cibo non solamente dal punto di vista nutritivo ma anche come appagamento dopo un allenamento, e risponde alla domanda "cosa c'è per cena?"

Corri con un pacer virtuale

Ghost Pacer è un prodotto che sfrutta degli occhiali a realtà aumentata per farti correre con un pacer virtuale

Corriamo per andare più lentamente

Sembra un paradosso ma lo è fino a un certo punto: quando corriamo andiamo più veloci ma in realtà vogliamo rallentare per riappropriarci del nostro tempo.

Io, Charlene e lo specchio di Biancaneve

Questo duemilaventi, podisticamente parlando, non è stato di sicuro ricco di cose da ricordare, almeno per quel che mi riguarda. La situazione mondiale e...

Correre in sicurezza

Sono poche regole e servono a correre sempre in sicurezza. Per evitare spiacevoli inconvenienti

La mezza di Monza si correrà, davvero

Dopo mesi di cancellazioni, la Ganten Monza21 Half Marathon si farà. Le iscrizioni sono aperte

Scelti dalla redazione

Ti scrivo su Telegram

Nasce il canale ufficiale Runlovers su Telegram. Lì ti avviseremo in tempo reale sull’uscita di nuovi post, news, appuntamenti e approfondimenti.

Aumentare la velocità nella corsa

Correre più veloce è insito nell'uomo. Se una volta lo facevamo per cacciare, ora è puro spirito di miglioramento. Ecco i metodi per aumentare la velocità.

Correre in gravidanza: rischi e benefici da conoscere

Attenzione: questo articolo vuole solamente fornirti delle indicazioni generali per introdurre un argomento su cui riceviamo molte domande. Poiché siamo tutte diverse, il consiglio...